Biologia per il liceo/Amminoacidi

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Gli amminoacidi sono particolari biomolecole che rappresentano i costituenti di base (unità di base) delle proteine. La loro struttura prevede la presenza di un atomo di carbonio (C) centrale che coordina, con i suoi quattro legami covalenti, un atomo di idrogeno (H), un gruppo carbossilico, acido (-COOH), un gruppo amminico (-NH2) da qui il nome ammino-acido) e un gruppo definito catena laterale o gruppo "R". Questo particolare gruppo rappresenta un tipo di combinazione molecolare che conferisce all'amminoacido un carattere a sé stante: esistono 20 tipi diversi di "gruppi R" che daranno origine ai 20 tipi diversi di amminoacidi.

Nel processo di formazione delle proteine ciascun amminoacido si lega all'altro tramite un legame detto "peptidico" che si forma tramite l'unione del gruppo carbossilico dell'amminoacido "A" con il gruppo amminico dell'amminoacido "B" e conseguente liberazione degli ioni -OH-, proveniente dal gruppo acido, e -H+, proveniente dal gruppo amminico. Questi ioni si uniranno e formeranno una molecola d'acqua (H2O). Il legame peptidico non è altro quindi che un particolare tipo di legame di condensazione, perché alla fine della reazione c'è la formazione di una molecola d'acqua.

L'amminoacido che si lega con un altro amminoacido prende il nome di "peptide" e in conseguenza della formazione di un legame peptidico si ha un dipeptide. Lunghe catene di amminoacidi formano un polipeptide (un polimero peptidico).

Quando si parla di proteine, si specifica che si tratta di biomolecole funzionali, attive, ovvero che sono in grado di condurre un processo biochimico (ad es.: gli enzimi, gli anticorpi, le pompe ioniche, ecc.). Per essere "attive" le proteine devono quindi assumere nello spazio particolari conformazioni tridimensionali, a seconda della loro funzione. La particolare disposizione (sequenza) degli amminoacidi è alla base della loro funzionalità: per fare un paragone il nostro alfabeto italiano è composto da 21 lettere, facendo eccezione di quelle meno usate nella nostra lingua. Le possibili combinazioni semplici che si possono ottenere utilizzando tutti i caratteri o in parte darebbero origine a un'infinità di parole! Ma sono tutte di senso compiuto? Prendendo solo alcune di esse, ad esempio A, M, O, R, potremmo avere le seguenti parole: AMOR, ROMA, MORA, RAMO, OMAR, ma anche AROM, MARO, AMRO, ORAM, OAMR, RMAO, MRAO, ecc... Solo le prime quattro hanno un significato compiuto (e quindi funzionano!), mentre le altre non hanno senso. Lo stesso accade per le proteine e la sequenza di amminoacidi: solo alcune combinazioni possono avere un senso e quindi dare origine ad una proteina! -

Tabella degli amminoacidi[modifica]

Essenziale Nonessenziale
Isoleucina Alanina
Leucina Asparagina
Lisina Aspartato
Metionina Cisteina*
Feninalanina Glutammato
Treonina Glutammina*
Triptofano Glicina*
Valina Prolina*
Serina*
Tirosina*
Arginina*
Istidina*
1leftarrow.png Modulo precedente

Enzimi

1uparrow.png Torna a

Biologia

1rightarrow.png Modulo successivo

DNA e RNA