Le farfalle diurne del Parco del Curone/Glossario

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Proboscide[modifica]

La farfalla usa questa parte del suo corpo per bere il nettare.[1]

Schiudersi[modifica]

Quando il piccolo bruco esce per la prima volta dal suo uovo.

Bruco[modifica]

Il secondo stadio del ciclo di vita di una farfalla, dopo l’uovo.

Metamorfosi[modifica]

Il bruco lascia la sua vecchia pelle e cresce con una più grande.

Crisalide[modifica]

L’involucro che contiene il bruco quando sta per trasformarsi in una farfalla.

Seta[modifica]

Il filo che il bruco tesse sopra un ramo.

Esoscheletro[modifica]

L’esoscheletro degli insetti è un’ apparato che svolge al tempo stesso le funzioni dello scheletro dei vertebrati. Questo apparato è generalmente presente in tutti gli antropodi.

Spiritromba[modifica]

La spiritromba è l’apparato boccale dei lepidotteri formato da più parti che unite formano un tubo attraverso il quale queste succhiano il nettare.

chitina[modifica]

Sostanza costituente l’esoscheletro degli Artropodi e i rivestimenti cuticolari di altri Invertebrati.

Note[modifica]

  1. dal libro: Guardami crescere, ed. Ape Junior

Bibliografia[modifica]

Informazioni tratte da: Guardami crescere, Ape Junior