Libro di cucina/Ricette/Farinata di ceci

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

La farinata di ceci è una specie di crespella morbida al centro e croccante alle due superfici. Viene fatta miscelando la farina di ceci con l'acqua e sale, messa in una teglia con l'olio e poi cotta nel forno.

Ingredienti[modifica]

Per una teglia da 1 metro di diametro e circa 8-11 porzioni da 150-200 g l'una:

  • 500 g farina di ceci
  • 2 dl olio d'oliva extravergine
  • 1,5 l acqua [1]
  • 10 g. sale
  • pepe nero

Preparazione[modifica]

  1. Si versa in una terrina l'acqua unendovi lentamente, per evitare la formazione di grumi, la farina di ceci ed il sale. Rimescolandola accuratamente e sciogliendo i grumi formatisi, si ottiene un composto liquido ed uniforme che va lasciato riposare almeno da 4 a 12 ore. Ungere la teglia e versare la miscela.
  2. Nei negozi usano teglie in rame stagnato, perché sufficientemente spesse per conservare il calore ed indeformabili al calore rispetto alla classica teglia sottile in acciaio o in ferro per pizza, garantendo che la pastella sia uniforme su tutta la teglia.
  3. Si aggiunge un po' d'olio e si mescola per far sì che l'olio ricopra la pastella, quindi si inforna in un forno molto caldo (almeno 240° C) e livellato, in modo che il liquido si disponga uniformemente. Si può diminuire la quantità d'olio a piacimento, fino ad un minimo di un cucchiaio, tenendo presente che meno olio c'è meno unta risulta ma anche più stopposa, quando si consuma.
  4. Se si usa un forno a legna lasciare cuocere 10 minuti circa, girando la teglia per avere una cottura uniforme. Col forno tradizionale di cucina i tempi sono di mezzora circa: non è consigliabile aprire l'anta perché abbassa la temperatura e smorza le bolle che è necessario si formino. Quando si vede il colore giallo dorato della farinata cotta, controllare la consistenza e se è abbastanza compatta toglierla dal forno; la farinata è pronta. Una leggera spolverata di pepe arricchisce il gusto.

Varianti[modifica]

  • Farinata con la cipolla
  • Farinata coi bianchetti: infornare la classica farinata di ceci con 200 g di bianchetti sulla superficie.
Esistono anche varianti con il rosmarino, l'origano, le acciughe, le patate, etc.

Altri progetti[modifica]

Note[modifica]

  1. La quantità d'acqua dipende anche dal forno e dalle condizioni di cottura e può svariare tra 1 l e 2 l.
  • Le dosi, per una teglia circolare di 50 cm di diametro, circa 4-6 porzioni da 150-200 g l'una, sono: 250 g. di farina di ceci, 750 ml di acqua, olio 100 ml. 7,5 g. sale.

Con questo quantitativo lo spessore non supera lo spessore ideale di mezzo centimetro.

  • I forni delle cucine casalinghe più comuni non superano la lunghezza di circa 40 cm. e quindi non si può usare una teglia che sia più di 37 cm. di diametro in tutto. Per una teglia di 37 cm di diametro, circa 4-5 porzioni da 150-200 g l'una, 2 porzioni da 365 g l'una, la dose ideale di farina di ceci è di 165 g., acqua 500 ml. olio 60 ml. sale 5 g.
  • Bisogna infornare a forno caldissimo, portato a 240° C per 10 minuti, prima di inserire la farinata. Cuocere a 240° C per circa 20 minuti; comunque controllare l'aspetto della superficie: non più di 7/10 minuti da quando si formano i primi "occhielli" dorati! Nel forno casalingo convenzionale, in questo modo rimane ben cotta solo la parte inferiore e quindi si può girare la farinata come una frittata e far cuocere per altri 10 minuti. In questo modo si ottiene un risultato abbastanza simile alla farinata cotta a legna, che si compra in negozio.

Collegamenti esterni[modifica]

Galleria[modifica]