Libro di cucina/Ricette/Pasta frolla vegana

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

La cucina vegana può essere uno spunto a trovare nuove ricette e nuovi modi di cucinare ricette classiche come appunto la pasta frolla, ricetta di base per innumerevoli preparazioni a cui neanche un vegano può rinunciare. Esistono diverse varianti, ma il concetto di base è invariato: una base grassa ed un legante, poi lo zucchero che dà la friabilità.

Ingredienti base[modifica]

  • 350 gr di farina tipo 0
    • si consiglia di usare il 50% di farina di grano manitoba oppure il 50% di farina tipo 2
  • 100 gr di olio di semi
    • oppure 80 gr di margarina
  • 1 bicchiere di latte di soia
  • 150 gr di zucchero bianco
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato se si desidera una pasta un po' lievitata (es: per biscotti o torta alla frutta )
  • 1 pizzico di sale

Preparazione generale[modifica]

  1. Disporre in una ciotola alta la farina disposta su un lato del contenitore
  2. Aggiungere la materia grassa ed il legante e miscelare con la farina.
  3. Con una forchetta schiacciare i grumi contro il bordo per uniformare il preparato
  4. Aggiungere lo zucchero e gli aromi
  5. Impastare rapidamente come al punto 3
  6. Lasciare riposare in frigorifero per un'ora
  7. Lavorare ed infornare per 30 min a 180 °C

Con fichi[modifica]

  • 5 fichi freschi (ca. 100 gr)
  • 1/2 cucchiaino di cannella

Immergere i fichi sbucciati e tagliati a pezzi nell'olio con la cannella, riscaldare senza portare ad ebollizione l'olio e lasciare per 20 minuti a cuocere. Lasciare raffreddare il preparato prima di unirlo alla farina.

Con banana[modifica]

  • una banana

Procedere come al precedente paragrafo.

Con Sciroppo di mela[modifica]

Aggiungere lo sciroppo per ultimo, un poco per volta mescolando continuamente fino ad ottewnere una consistenza omogenea e friabile della pasta.

Con latte di semi[modifica]

  • 50 gr di latte di soia o di riso

Da aggiungere un poco alla volta prima dello zucchero. Utilizzare subito la pasta senza tenerla in frigorifero.

Voci correlate[modifica]