Vai al contenuto

Teatro delle donne: attrici, registe, compagnie femminili/Insegnanti

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Indice del libro

Lucy Feagin[modifica]

Lucy Feagin sulle pagine del The Birmingham News (1921)

Lucy Feagin (n. 13 gennaio 1876 a Union Springs – m. 8 maggio 1963 a Birmingham) è stata un'insegnante statunitense di teatro, fondatrice della Feagin School of Dramatic Art, la prima donna a fondare e gestire una scuola di recitazione a New York. Dopo la laurea, per dieci anni Feagin insegnò recitazione al Judson College di Marion (Alabama) e alla George Washington University di Washington. Attraverso il racconto delle storie di Don Chisciotte e delle Avventure di Huckleberry Finn, usate come tecnica d'insegnamento, Feagin impartì lezioni di arte drammatica - ad artisti, studenti e uomini d'affari che desideravano imparare a recitare, a cantare o solo a migliorare la dizione - e tenne conferenze per adulti a New York, Filadelfia e nel New England. La Feagin School rimase aperta fino all'inizio della prima guerra mondiale, quando Feagin, insieme a tante altre donne, si dedicò agli spettacoli teatrali e d'intrattenimento delle truppe sul fronte bellico[1].

Alla fine della guerra, Feagin riaprì il suo studio alla Carnegie Hall, prima di trasferirlo dapprima sulla 57th Street a New York e successivamente al Rockefeller Center; uno studio contenente un teatro da 250 posti con un grande palcoscenico, uno studio di trasmissione, altri studi per le scenografie e i costumi. Tra i suoi studenti si ricordano Cris Alexander, Jeff Corey, Susan Hayward e Angela Lansbury[2].

Elsie Fogerty[modifica]

Elsie Fogerty (n. 16 dicembre 1865 a Londra – m. 4 luglio 1945 a Leamington) è stata un'insegnante di teatro e scrittrice britannica, figura importante nella formazione teatrale. Nel 1906 fondò la Central School of Speech and Drama di Londra che diresse fino al 1942[3]. Una tra le prime logopediste, Fogerty fu una pioniera nella cura della balbuzie, aprendo nel 1912 una clinica del linguaggio al St Thomas' Hospital di Londra. È nota per aver introdotto una nuova tecnica di recitazione rispetto a quella in uso al tempo (detta "corpo e voce"), la pratica chiamata "voce e dizione". Fogerty si adoperò inoltre per ottenere il riconoscimento del teatro come materia di studio per il conseguimento della laurea nell'Università di Londra. Nel 1934 venne nominata Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico (CBE) per i servizi alla formazione vocale e alle arti drammatiche[4].

Opere[modifica]

  • The Queen's Jest (commedia)
  • Notes on Speech Training (opuscolo, 1918)
  • The Speaking of English Verse, J. M. Dent & Sons (opuscolo, 1923)
  • Stammering, Allen & Unwin (opuscolo, 1930)
  • Rhythm, G. Allen & Unwin (opuscolo, 1937)

Irene Mawer[modifica]

Irene Mawer (1935 cca.)

Irene Mawer (n. 13 marzo 1893 a Wandsworth – m. 1º dicembre 1962 a Blewbury) è stata un'insegnante teatrale e mima britannica, fondatrice dell'Institute of Mime di Londra e co-fondatrice, insieme a Ruby Ginner, della Ginner-Mawer School of Dance and Drama. Fu studentessa di Elsie Fogerty alla Central School of Speech and Drama, dove incontrò Ruby Ginner[5], con il quale instaurò un forte legame di amicizia durato 47 anni, fino alla sua morte. Mawer perfezionò la sua tecnica d'insegnamento di mimo mettendo insieme le competenze di teoria del movimento ritmico, dello sviluppo dei muscoli e del sistema nervoso acquisite durante le lezioni di danza di Ruby Ginner con la coordinazione tra il ritmo delle parole e il movimento dalle lezioni di coro greco di Elsie Fogerty[6]

Interessata al rapporto tra parole e movimento, nel 1925 Mawer pubblicò il libro The Dance Of Words contenente poesie - o "ritmi-parole" - che si collegavano al movimento. Nel libro, Mawer continuava il suo lavoro sperimentale con diverse forme d'arte iniziato già nel 1916 con la sua prima dimostrazione pubblica di "danza in versi" con la Revived (Classical) Greek Dance di Ruby Ginner[7].

Oltre alle allieve Mildred Robley-Browne (che ha aperto una scuola di danza e mimo in Nuova Zelanda), Marjorie Duncombe (assistente di Mary Bagot Stack nella Bagot Stack Health School, diventata in seguito Women's League of Health and Beauty), Susan Mitchell-Smith (fondatrice e direttrice della Welland School of Dancing), l'Institute of Mime, fondato da Mawer nel 1933, aveva un nutrito elenco di sostenitori tra attori, ballerini, gente di teatro, musicisti, ma anche promotori del suffragio e dell'istruzione femminile.

Opere (selezione)[modifica]

  • Bobbly Rhymes for Bobbly Times, T.M. Middleton & Co, Londra (1919)
  • The Dance of Words, J.M. Dent & Sons, Londra (1925)
  • Mime as an Educational Force (data di pubblicazione sconosciuta)
  • The Art of Mime: its history and technique in education and the theatre, Methuen & Co, Londra (1932)
  • Twelve Mime Plays: a collection of wordless plays arranged to music, Methuen & Co (1933)

Viola Spolin[modifica]

Jane Addams a Hull House (1935)

Viola Spolin (n. 7 novembre 1906 a Chicago – m. 22 novembre 1994 a Los Angeles) è stata un'insegnante di recitazione, educatrice e scrittrice statunitense. Grazie al suo lavoro pionieristico sui "giochi teatrali" come strumento di formazione degli attori, Spolin innovò il teatro statunitense del XX secolo, mettendo le basi per il teatro di improvvisazione negli Stati Uniti e rivoluzionando il modo in cui veniva insegnata la recitazione, rivoluzionando il modo in cui veniva insegnata la recitazione.[8].

Il suo libro Improvisation for the Theatre, pubblicato nel 1963, diventò un classico per attori, registi e insegnanti di improvvisazione. Gli esercizi, gli strumenti e le tecniche che lei stessa sperimentava (raccolti nel volume del 1986 Theater games for the classroom), trovarono applicazione non solo nelle scuole di recitazione, ma anche negli asili nido, nelle università, nel campo della salute mentale e della medicina riabilitativa[9][10].

Opere[modifica]

Winifred Ward[modifica]

Winifred Ward (n. 29 ottobre 1884 a Eldora – m. 16 agosto 1975 a Evanston) è stata una scrittrice e docente statunitense della Northwestern University, "madre del dramma creativo" e nota per il suo lavoro nel campo del teatro per bambini. Fondatrice del "Creative Drama", metodo di insegnamento che pone l'enfasi sulla letteratura, sull'inglese parlato e sull'espressione di sé, Ward era nota per non fare uso di copione. Nelle sue stesse parole, "invece di memorizzare discorsi prefissati e parti di recitazione nel modo in cui l'insegnante li dirige, i bambini sviluppano giochi a partire dai propri pensieri, immaginazioni ed emozioni"[11]. Nominata supervisore dei nuovi programmi di studio di drammaturgia creativa delle scuole pubbliche di Evanston nel 1924, l'anno successivo Ward fondò The Children's Theatre of Evanston, per offrire agli studenti un laboratorio per lo studio del teatro per i giovani[12]. Nel 1944 organizzò la prima conferenza nazionale sul teatro per bambini, che in seguito divenne l'American Alliance for Theatre and Education (AATE)[13].

Opere[modifica]

  • Choice and Direction of Children's Plays, LD Horner, Redfield (1928)
  • Creative Dramatics, D. Appleton & Co., New York (1930)
  • Theater for Children, D. Appleton-Century Co., Inc., New York (1939, 2ª ed. 1948)
  • Playmaking With Children, Appleton-Century-Crofts, New York (1947, 2ª ed. 1957)
  • Stories to Dramatize, Children's Theatre Press, Cloverlot, Anchorage (1952)
  • Drama with and for Children, U.S. Department of Health, Education and Welfare, Office of Education (1960)

Note[modifica]

  1. Sketch Is Given On Lucy Feagin, in The Troy Messenger, 2 giugno 1938.
  2. Felicia Farnsworth, Women in History: Lucy Feagin, in Union Springs Herald, 9 marzo 2022 (archiviato dall'url originale il 6 febbraio 2023).
  3. Michele Sanderson, Fogerty, Elsie (1865-1945), in Oxford Dictionary of National Biography, Oxford, Oxford University Press, 2011.
  4. Elsie Fogerty, in Encyclopædia Britannica.
  5. The Link, vol. 1, n. 3, gennaio 1925, p. 26.
  6. Marion Cole, Fogie, Peter Davies, 1967, pp. 62-63.
  7. C. Purkis, Free Verse, Free Dance: Embodied Sense in Motion, Mosca, Faculty of Psychology of the Moscow State University, 2011, pp. 70-80.
  8. Viola Spolin. Author of Improvisation for the Theater, su Seattle Improv Classes.
  9. Viola Spolin, Theater games for the classroom : a teacher's handbook, Evanston, Northwestern University Press, 1986. OCLC 839786052
  10. Artiterapie. Tra clinica e ricerca, Roma, Edizioni universitarie romane, 2007. ISBN 88-6022-031-9
  11. Theater for Children, in Northwestern Magazine, Northwestern University.
  12. Guide to the Winifred Ward (1884-1975) Papers, su Northwestern University Library, Northwestern University.
  13. History of American Alliance for Theatre and Education, su aate.com, American Alliance for Theatre and Education.

Bibliografia[modifica]

  • Viola Spolin, Theater games for the classroom : a teacher's handbook, Evanston, Northwestern University Press, 1986. OCLC 439193370
  • Chiara Valmori Bussi, L'improvvisazione in drammaturgia, in Michele Cavallo (a cura di), Artiterapie tra clinica e ricerca, Roma, Edizioni Universitarie Romane, 2007, pp. 63-80.

Altri progetti[modifica]

Collegamenti esterni[modifica]