Tecnologia/Una proposta originale per la scuola secondaria di primo grado

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

A cura del prof. Giovanni Cielo

In questo capitolo vogliamo decrivere una nuova proposta per la scuola secondaria di primo grado (in realtà utile anche per i primi anni di alcune scuole di secondo grado) che porti i ragazzi a sviluppare il pensiero computazionale attraverso attività di coding e robotica.

L'originalità della proposta consiste nel percorso educativo che si intende intraprendere che in parte si allontana da altri simili già da tempo esistenti in questo ambito.

Partiamo innanzitutto dalla definizione di pensiero computazionale che riteniamo essere l'obiettivo principale verso il quale orientare tutto il percorso utilizzando il coding e la robotica quali strumenti per raggiungerlo. Al termine del primo ciclo di istruzione i ragazzi potranno raggiungere livelli di competenza digitale che gli permettono di realizzare semplici automatismi in completa autonomia.

Il percorso, che si sviluppa nei tre anni della scuola secondaria di primo grado, parte dalla scoperta dal significato dell'attività di programmazione, esplora alcuni principali metodi per progettare e scrivere un programma, approfondisce la conoscenza del linguaggio Processing che ha particolari attitutidi per attività interdisciplinari (in particolar modo con matematica, geometria, scienze, arte e immagine e, naturalemente, tecnologia), dirigendosi infine verso l'applicazione reale della realizzazione di dispositivi automatici che difiniamo robot. Pur trattandosi di una proposta universale, che ha come obiettivo lo sviluppo di competenze che prescindono dagli strumenti utilizzati, il percorso è decisamente orientanto all'uso di Arduino perché decisamente economico e quindi alla portata di tutti, nato con la filosofia open, quindi aperta a proposte di miglioramento e adattamento da parte di chiunque, inventato dall'italiano, Massimo Banzi che vuole essere la dimostrazione che lo studio e l'impegno vengono sempre ricompensati e un invito all'imprenditorialietà per tutti i ragazzi che seguiranno questo percorso.

Trattandosi di una sperimentazione sono gradite impressioni e idee di miglioramento originate dall'applicazione pratica di quanto scritto nei prossimi capitoli.

Buon lavoro!