Ungheria/Città/Esztergom

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
Bandiera Avanzamento: 100% (completo) Wikibook sull'Ungheria (copertina) Avanzamento: 100% (completo) Bandiera

GeografiaUngheria/Geografia| StoriaUngheria/Storia| EconomiaUngheria/Economia| LinguaUngheria/Lingua| ArteUngheria/Arte| SportUngheria/Sport| GastronomiaUngheria/Gastronomia| CittàUngheria/Città (Debrecen)Ungheria/Città/Debrecen(Miskolc)Ungheria/Città/Miskolc(Seghedino)Ungheria/Città/Seghedino(Pécs)Ungheria/Città/Pécs (Győr)Ungheria/Città/Győr(Székesfehérvár)Ungheria/Città/Székesfehérvár(Eger)Ungheria/Città/Eger(Esztergom)Ungheria/Città/Esztergom

Veduta aerea di Esztergom

Esztergom (in italiano Strigonio; in tedesco Gran; in slovacco Ostrihom) è una città dell'Ungheria settentrionale situata nella provincia di Komárom-Esztergom. La città si trova sulla riva destra del Danubio e 50 km circa a nord-nordovest di Budapest. La città ha sede tradizionale dell'arcivescovato cattolico in cui ha sede il primate d'Ungheria. La sua diocesi comprende Budapest ed oggi si chiama Arcidiocesi di Strigonio-Budapest. Insieme all'Arcidiocesi di Eger, all'Arcidiocesi di Kalocsa-Kecskemét e all'Arcidiocesi di Veszprém costituisce una delle quattro sedi metropolitane d'Ungheria.

Era l'antico forte militare di Solva di epoca romana (periodo Flavio-Traianeo), sede prima della cohors I Batavorum milliaria pia fidelis civium romanorum dai Flavi a Traiano, poi della cohors I Ulpia Pannoniorum equitata milliaria (da Traiano a Marco Aurelio). Qui potrebbe aver risieduto Marco Aurelio durante il suo secondo soggiorno in Pannonia, nel corso della seconda expeditio germanica del 178-179 d.C. A testimonianza l'opera dello stesso imperatore romano, Colloqui con se stesso, scritti sul fiume Gran.