Valdobbiadene/I Noi

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
Indice del libro

Nella prima parte della passeggiata si può raggiungere la Montagnola, passando per Ponteggio e per la cantina Fasol Menin, andando sempre dritti si trova un cartello e si gira a destra, poi si prosegue fino a quando si arriva ad un cartello con la scritta "Grande Guerra Montagnola M.O. Capitano F. Tonolini" e poi in seguito si cammina fino al monumento, dedicato all'alpino qui deceduto il 28 ottobre 1918.

Osservando meglio il paesaggio, si nota che la vegetazione cresce fitta a causa degli scavi per le trincee e un nido, che secondo le ipotesi, i soldati utilizzavano per ripararsi e attaccare. Poi si prosegue verso "I Noi". Narra la leggenda, tramandata dagli anziani del posto, che a causa del tempo che non favoriva la coltivazione e rendeva il terreno secco, i contadini del posto dicevano: "Oh, poveri noi!". Questa l'origine del nome di tale località.