Video editing/Strumenti di input

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
Indice del libro

Gli strumenti di input sono le componenti hardware dedicate alla ricezione dei dati. Nel caso del video editing sono particolarmente importanti gli strumenti atti a acquisire dati audio e video.

Scheda di acquisizione video[modifica]

Come strumento di input serve all'acquisizione dei video da fonti analogiche (vhs, s-vhs etc...) attraverso ingressi video analogici (tipicamente, video composito o component supervideo, più raramente component in tricromia); nonché da fonti digitali su nastro (dv, dvcam) attraverso ingressi digitali (firewire o usb 2). Come strumento di output, fornisce un'uscita video usata per il monitor spia. Esistono 5 tipi di schede di acquisizione, a seconda del metodo di cattura:

  • cattura analogica, codifica software: la scheda si limita a campionare il video, ma lascia che la codifica venga fatta dal software, possiedono un A7D converter (convertitore analogico/digitale), non sono adatte per lavori in tempo reale
  • cattura analogica, codifica hardware: la scheda contiene i codec per la codifica del video in tempo reale durante l'acquisizione, sono più efficienti di quelle a codifica software
  • schede che montano porte: non sono dedicate esclusivamente al video, aggiungono al computer ingressi digitali utilizzabili per la cattura di video DV: firewire, usb2. La codifica è hardware
  • porte digitali specifiche per il video: usate solo in ambienti professionali, montano porte adatte a supportare bitrate molto alti (HDMA, SDI)
  • schede combinate: la cattura analogica passa dagli ingressi digitali, la codifica è hardware

N.B. Tutte queste schede servono a supportare flussi video compressi (altrimenti il bitrate sarebbe troppo alto per qualsiasi hardware), quindi sono sempre necessari specifici codec di compressione video.

Hard disk[modifica]

Serve alla conservazione dei dati digitali. Per il video editing è bene usarne almeno 2: uno per il sistema operativo e le applicazioni, uno per l'acquisizione e la conservazione dei file audio e video (che occupano moltissimo spazio). Quest'ultimo può essere sostituito da uno stripe di hard disk, cioè da una serie di dischi coordinati da un controller. I controller possono essere di tipo:

  • scsi: per sistemi Apple, tra i migliori controller
  • raid 0: usato su sistemi Windows, divide i dati tra gli hard disk per ottimizzare lo spazio sui dischi
  • raid 1: Crea una copia di backup dei dati su più dischi, non serve per il video editing
  • a fibra ottica: Usato nei sistemi professionali Avid

I dischi fissi vanno sempre deframmentati o formattati prima di procedere all'acquisizione video