Astrologia occidentale/Angoli

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Ascendente, Discendente, Orizzonte[modifica]

L'Ascendente è il punto dello zodiaco che sta sorgendo a est in un determinato momento e in un determinato luogo. Gli antichi Greci chiamavano questo punto "oroscopo" e il fatto che questo nome sia stato dato poi alle previsioni astrologiche è indicativo di quanto l'Ascendente fosse considerato importante dagli astrologi greci. L'Ascendente è uno dei quattro angoli principali di una carta astrologica e la sua importanza, secondo molti astrologi occidentali, è ancora considerevole.

Dalla parte opposta a ovest c'è un punto dello zodiaco che sta tramontando; anche questo è un angolo e viene chiamato Discendente.

Esempio di una carta astrologica; lo zodiaco è orientato in modo che l'Orizzonte (linea rossa) sia orizzontale e l'Ascendente (indicato con "AS") sia a sinistra; la linea verde è il Meridiano, e il Medio Cielo è indicato con "MC"; gli angoli delle altre case sono indicati con numeri romani

La linea che in una carta astrologica unisce l'Ascendente col Discendente si chiama Orizzonte; tradizionalmente lo zodiaco in una carta astrologica è orientato in modo che l'Orizzonte sia orizzontale e che l'Ascendente sia a sinistra.

Medio Cielo, Imo Cielo, Meridiano[modifica]

Il Medio Cielo nell'astrologia occidentale è il punto dello zodiaco che si trova più in alto sopra l'orizzonte in un determinato momento e in un determinato luogo. Tecnicamente si calcola facendo l'intersezione tra il meridiano (il piano passante per i poli e il luogo per cui si sta calcolando la carta) e l'eclittica (il percorso apparente del Sole sullo zodiaco).

Dalla parte opposta, il punto dello zodiaco che si trova più in basso sotto l'orizzonte si chiama Imo Cielo. Il Medio Cielo e l'Imo Cielo sono altri due angoli principali di una carta astrologica e la linea che li unisce si chiama Meridiano.

Le case[modifica]

L'Orizzonte e il Meridiano dividono la carta astrologica in quattro settori; ogni settore è ulteriormente diviso in tre case ciascuno per dare un totale di dodici case. Siccome Orizzonte e Meridiano non sono in relazione fissa tra di loro, individuare gli angoli delle altre case (attività chiamata "domificazione") è una questione di convenzioni su cui gli astrologi non hanno a tutt'oggi trovato un consenso. Presumibilmente ogni sistema di domificazione ha in realtà un suo ambito particolare di applicazione e occorre scegliere quello più adatto a seconda di ciò che si intende divinare.

Nell'astrologia occidentale hanno importanza sia le posizioni dei pianeti all'interno dei segni zodiacali sia le posizioni dei pianeti all'interno delle case; dato però che la posizione delle case può variare a seconda del metodo di domificazione, spesso gli astrologi tendono a interpretare la posizione di un pianeta in prossimità di un angolo come se si trovasse in entrambe le case separate da quell'angolo.

Indipendentemente dal metodo di domificazione utilizzato, le case sono sempre numerate in senso antiorario, partendo dalla prima casa che è quella delimitata dall'Ascendente. Quindi le case dalla prima alla sesta si trovano al di sotto dell'Orizzonte e rappresentano la parte invisibile dello zodiaco, mentre le case dalla settima alla dodicesima si trovano al di sopra dell'Orizzonte e rappresentano la parte visibile dello zodiaco.