Costigiola/Marmellata di fichi

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

E’ una delle marmellate più gustose, ideale per farcire torte e crostate ma anche per essere consumata con il pane e i formaggi stagionati.

Ingredienti[modifica]

Dosi per 4 vasetti:

  • 2 kg di fichi
  • 500 grammi di zucchero
  • 2 limoni

Preparazione[modifica]

Sbuccia i fichi, tagliali in grossi pezzi e metteli a macerare insieme con il succo dei limoni e la loro buccia grattugiata per circa tre quarti d'ora. Metti quindi il tutto in una pentola grande, alta e antiaderente, aggiungi lo zucchero e cuoci a fiamma bassa per altri tre quarti d'ora, mescolando di tanto in tanto per evitare che lo zucchero si posi sul fondo e i fichi si disfino.

Durante la cottura prepara i vasetti, lavandoli, sterilizzandoli in acqua bollente per mezz'ora, coperchi compresi. Quando la marmellata è granulosa e non troppo liquida, toglila dal fuoco. Per capire se la consistenza è quella giusta, versane un cucchiaino su un piattino e lasciala raffreddare: se si solidifica un po’, allora è pronta per essere messa nei vasetti, altrimenti prosegui con la cottura.

Riempi i vasetti fino a un dito dal bordo, chiudi bene i tappi e capovolgili per farli raffreddare. Conserva i vasetti in un luogo buio e fresco; una volta aperti, vanno messi in frigo e consumati entro alcuni giorni.

Varianti[modifica]

Se vuoi ottenere un sapore più speziato che contrasti con la dolcezza del fico, aggiungi in fase di preparazione – mentre fai macerare con il succo di limone – dei bastoncini di cannella o qualche grano di pepe nero.

Oppure prova ad aggiungere alla marmellata anche mandorle o nocciole sminuzzate.

Riferimenti[modifica]

Sul web sono presenti molte ricette, abbastanza simili tra loro