Guida maimonidea/Sviluppo e maturità

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
Maimonide in un'illustrazione medievale
È meglio e più soddisfacente assolvere mille colpevoli
piuttosto che mettere a morte un solo innocente.

—Mosè Maimonide, Mishneh Torah

Sezione I: Sviluppo e maturità[modifica]

Questa sezione è dedicata all'immagine di Maimonide come uomo, e in che modo tale immagine si sia sviluppata secondo gli eventi della sua vita. I vari capitoli che la compongono tentano di illustrare la personalità di Maimonide e le circostanze che formarono la sua filosofia, esaminando la sua corrispondenza epistolare e le testimonianze dei suoi contemporanei, sia mussulmani che ebrei. In questa sezione quindi si descrive la battaglia intrapresa da Maimonide contro qualsiasi tentativo di personificare Dio, la propria convinzione che la presenza di Dio nel mondo sia mediata dall'ordine naturale piuttosto che da miracoli, e la propria collocazione della filosofia e della scienza al pinnacolo della vita religiosa della Torah. Maimonide insegna che l'immortalità si acquisisce attraverso l'attualizzazione dell'intelletto umano, in virtù della conoscenza — tutta la vita di Maimonide rispecchia la ricerca di tale immortalità e la sua realizzazione.

  1. Vita in esilio
  2. Maghreb e Terra Santa
  3. Egitto: Alessandria e Fustat
  4. Yemen, Islam e Rivelazione
  5. Medicina e composizione
  6. Divinità e aristotelismo
  7. Meditazione logica
  8. La forza di Maimonide