Imprese spaziali/Altri stati/Giappone

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

SAKIGAKE[modifica]

Sakigake

Sakigake è una sonda lanciata dai giapponesi e destinata al sorvolo della cometa di Halley. Il lancio fu effettuato l’8 gennaio 1985 dall’ Uchinoura Space Center tramite un razzo vettore M-3SII. La sonda montava strumenti per la misurazione del plasma, del vento solare e dei campi magnetici interplanetari. Dopo un anno, nel marzo dell’86, la sonda ebbe il suo incontro con la cometa ad una distanza di 7 milioni di chilometri.

L’8 gennaio del 1992 la sonda effettuò un passaggio ravvicinato con la Terra ad una distanza di 88.000 km. Nel giugno del 1993 si ebbe un secondo passaggio ed un terzo nell’ottobre del 1994. Tutti questi incontri ravvicinati col nostro pianeta sono serviti a studiare i residui lasciati dalla cometa di Halley.

I contatti con la Sakigake furono persi il 15 novembre del 1995, quando la sonda si trovava a 106 milioni di km. dalla Terra.

Suisei[modifica]

La sonda Suisei ( il cui nome significa Cometa ) fu lanciata il 18 agosto 1985 per l’esplorazione della cometa di Halley. Era identica alla Sakigake a parte il carico. La Suisei portava infatti un sistema UV e uno strumento per misurare il vento solare. L’UV doveva servire a riprendere immagini della corona di idrogeno. La sonda incontrò la cometa di Halley circa 7 mesi dopo, l’8 marzo 1986, avvicinandosi all’astro fino a 150.000 km. Nel 1987 la sonda avrebbe dovuto essere reindirizzata verso la cometa Giacobini-Zinner ma a causa di problemi di propellente il piano di volo venne annullato. La sonda è rimasta operativa fino al febbraio del 1991.