Istituzioni dell'Unione Europea/Commissione europea

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Indice del libro
Palazzo Berlaymont (Bruxelles)

La Commissione europea è una delle principali istituzioni dell'Unione europea, suo organo esecutivo e promotrice del processo legislativo. È composta da un delegato per ogni Stato membro dell'Unione europea (detto Commissario): a ciascun delegato è però richiesta la massima indipendenza dal governo nazionale che lo ha indicato.

La Commissione rappresenta e tutela gli interessi dell'Unione europea nella sua interezza; avendo il monopolio del potere di iniziativa legislativa, propone l'adozione degli atti normativi dell'UE, la cui approvazione ultima spetta al Parlamento europeo e al Consiglio dell'Unione europea; è responsabile inoltre dell'attuazione delle decisioni politiche da parte degli organi legislativi[1], gestisce i programmi UE e la spesa dei suoi fondi.

Ha la sua sede principale nel Palazzo Berlaymont a Bruxelles. La Commissione è composta da 28 commissari (uno per stato membro compreso il presidente)[2], scelti tra le personalità di spicco dello Stato membro di appartenenza. Tra i membri sono compresi il Presidente e l'alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza in veste di vicepresidente.

Note[modifica]

  1. La Commissione europea, Portale dell'Unione europea. URL consultato il 10 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 12 marzo 2009).
  2. Art. 17 par. 5 del trattato sull'Unione europea (TUE) modificato dal trattato di Lisbona.