Laboratorio di biologia/Conta cellulare spettrofotometrica

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Spesso si rivela necessario in alcuni esperimenti determinare in maniera quantitativa la quantità di cellule aderenti ad una piastra di coltura prima e dopo un esperimento. Sono stati proposti molti metodi colorimerici, uno di rapida esecuzione, effettuabile con materiali di facile reperimento, è il test con il cristal violetto un colorante idrosolubile con affinità per il DNA a ph neutro, solubile a ph acido.

Materiali[modifica]

  • Fissante: formalina tamponata al 4% o 10%, oppure metanolo assoluto
  • Cristalvioletto (in cristalli o in soluzione) da portare ad una concentrazione di 0,1-0,3% w/w in acqua distillata
  • Acido acetico 30% v/v
  • Spettrofotometro che lavori nel visibile

Procedura[modifica]

  • Lavare 2-3 volte le cellule con PBS
  • Aggiungere il fissante in quantità tale da coprire le cellule per 1-2 mm
    • Incubare per 30 min
  • Lavare con acqua distillata 2 volte
  • Aggiungere La soluzione di cristal violetto nella stessa quantità dl fissante
    • incubare 30 min
  • Lavare 4-5 volte (fino a quando l'acqua del lavaggio sia trasparente)
  • Aggiungere la soluzione di ac. Acetico nelle quantità del fissante ed attendere fino a completa dissoluzione del colorante, agitando
  • Leggere con lo spettrofotometro a 595 nm

Se la lettura è fuori scala diluire in maniera uguale o proporzionale la soluzione colorata con altro acido acetico

Scelta dei riferimenti[modifica]

Il metodo fornisce una valutazione relativa, data dal rapporto (assorbanza supporto test) / (assorbanza controllo negativo). Quindi bisogna mantenere come sempre un controllo negativo che può essere una piastra lavata o incubata con pbs (con o senza ioni bivalenti) nel caso si debba valutare il distacco cellulare; una piastra non trattata o trattata con BSA (Bovine serum albumin) come controllo negativo in un esperimento di adesione cellulare.