Laboratorio di biologia/Saggio di Bradford

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

È il metodo più comune e rapido per la misurazione spettrofotometrica della concentrazione di proteine in un campione. È una metodica che risente di numerose interferenze quali la presenza di detergenti ionici e non ionici, tuttavia presenta dei vantaggi rispetto alla lettura a 280, minore interferenza dei contaminanti non proteici, e rispetto al metodo BCA, insensibilità a reagenti riducenti od ossidanti o ioni metallici. Queste caratteristiche lo rendono il metodo di elezione per la misurazione di eluiti cromatografici con presenza o meno di glutatione ridotto.

Procedimento[modifica]

  1. Preparare aliquote da 1 ml di BSA 2mg/ml in tampone analogo a quello dove si trovano le proteine da misurare.
  2. Mettere in ogni pozzetto 40 µL di reagente di Bradford
  3. Mettere nei primi 5 pozzetti di una piastra da 96 pozzetti 10, 7.5, 5, 2.5 e 1 microlitri di soluzione standard rispettivamente e lasciarene altri due vuoti.
  4. Fare lo stesso con la fila sottostante
  5. In altri e due pozzetti mettere 20uL di campione, ripetere per ogni campione.
  6. Portare a 200 uL con acqua
  7. Leggere con lo spettrofotometro a 595nm