Wikibooks:Patroller

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Un patroller è un utente registrato dedito assiduamente al patrolling (ossia alla verifica delle ultime modifiche) e che ha ricevuto un'abilitazione aggiuntiva, il tasto "rollback", il quale rende più veloce il ripristino delle pagine danneggiate da vandalismi, inserimenti erronei o rimozioni totali del contenuto di voci e pagine di servizio.
Inoltre, per facilitare il processo di verifica delle modifiche, il software segna automaticamente le modifiche dei patroller come verificate.

Cosa vuol dire?[modifica]

Gli utenti del gruppo patroller non hanno compiti o doveri aggiuntivi rispetto agli altri, né tantomeno hanno responsabilità.
Hanno solamente la fiducia degli amministratori e della comunità, che permettono loro di fare modifiche autoverificate perché gli utenti sono in grado di districarsi autonomamente con i meccanismi e le regole di Wikibooks. L'attenzione dei patroller si concentra maggiormente sui nuovi utenti (che hanno bisogno di aiuto) e sui vandalismi (che devono essere tolti).

Diritti del gruppo utente Patroller Autopatrolled Utente ordinario
si
si
no
si
si (Tasto "annulla")
si (Tasto "annulla")
editare pagine protette
si (solo se semi-protette)
si (solo se semi-protette)
si (solo se semi-protette)
no
no
no
no
no
no
editare messaggi di sistema
no
no
no
pagine speciali dedicate
no
no
no
log dedicati
no
no
no

Abilitazione[modifica]

Dato che un patroller ha la possibilità di verificare le proprie modifiche, deve essere un utente fidato che sia a conoscenza delle convenzioni e dei meccanismi di Wikibooks. In più, dato che ha l'ulteriore possibilità di usare il rollback, ad un patroller si chiede anche che partecipi all'RC Patrolling per parecchio tempo (tanto da giustificare la necessità di avere il rollback veloce delle modifiche).

Procedura

È possibile candidare un patroller, o autocandidarsi, nella pagina delle richieste agli amministratori. Un amministratore, valutati i contributi, può decidere, se non ci sono forti motivi di opposizione, di concedere il flag oppure no. In caso di diniego, saranno fornite adeguate motivazioni. Gli altri utenti possono eventualmente commentare le richieste in sospeso corredandole di elementi utili alla decisione degli admin.
In assenza di candidatura, un admin può comunque abilitare un utente, se ritiene il caso opportuno e l'utente idoneo.

Un amministratore può flaggare anche un proprio sockpuppet, se lo ritiene opportuno, a patto che, per trasparenza, lo specifichi nella lista che è in fondo a questa pagina. Ciò gli permette di controllare i contributi dei nuovi utenti, minimizzando i rischi per il progetto, nel caso un terzo scoprisse la password di login dell'utenza admin.

Deflag[modifica]

Se un utente ritiene che il patroller non meriti il flag, può chiedere che gli sia tolto sulla pagina delle richieste agli amministratori, fornendo link e motivazioni (se l'utente non fa danni, non ci sono motivi per la revoca). Se l'admin (possibilmente chi ha concesso il flag, per non sfociare in polemiche assurde) è d'accordo, toglie il flag, altrimenti si discute per trovare un punto d'incontro. In quest'ultimo caso, cioè se non si raggiunge un accordo, si può passare ad una votazione.

Come aggiungere o revocare un patroller[modifica]

Dopo aver preso visione dei suddetti punti, un admin può aggiungere o revocare lo status di patroller andando nella pagina Speciale:PermessiUtente e procedendo in questo modo:

  1. aggiungere il nome dell'utente a cui deve essere modificata l'appartenenza del gruppo utenti;
  2. mettere un segno di spunta nel checkbox "patroller" (sulla sinistra della schermata);
  3. scorrere fino a fondo pagina e inserire il motivo per cui si è modificato il gruppo utenti (potrebbe essere il diff della richiesta o un altro motivo).

Fatto questo, deve aggiornare la lista che è in fondo a questa pagina.

In alternativa, è possibile visualizzare i contributi utente (raggiungibili anche dalla pagina dell'utente stesso cliccando su "Contributi utente" oppure dalla cronologia di una pagina da lui editata o dalle ultime modifiche se ha fatto un edit molto recentemente) e poi cliccare su "Gestione dei permessi relativi agli utenti" appena sotto il titolo della pagina dei contributi. In questo modo, il nome sarà inserito automaticamente dal software, e basterà seguire la procedura qui sopra partendo dal punto 2.

Lista dei patroller attivi[modifica]

L'elenco aggiornato automaticamente è disponibile nella pagina Speciale:Utenti/patroller.

Nota: tutti gli amministratori hanno l'abilitazione al rollback.

  1. Buggia
  2. Daniele Pugliesi
  3. LoStrangolatore
  4. Melquíades
  5. Valepert
  6. Virex

Lista degli ex patroller[modifica]

Nota: Tra parentesi il periodo di esercizio della funzione e il motivo della revoca

  1. Hippias (fino all'elezione ad amministratore)

Ex patroller tornati attivi[modifica]

Nota: Tra parentesi il precedente periodo di esercizio della funzione e il motivo della revoca

  1. ...

Pagine correlate[modifica]