Biologia per istituti tecnici/Metodi contraccettivi

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Countriesbyfertilityrate.svg
SOWM2010 modern contraception.svg

Per contraccezione, definita anche come controllo delle nascite o controllo della fertilità, si intendono dei metodi utilizzati per prevenire la gravidanza.

Metodi basati sugli ormoni[modifica]

Inibiscono l’ovulazione e la fecondazione, solo per le donne.

  • Pillole assunte oralmente
  • iniezioni
  • innesti sottocutanei
  • cerotto, viene applicato su: addome, natiche, parte alta della schiena o esterno della parte alta del braccio. Per 7 giorni, durante i quali rilascia estrogeni e progestinico sintetico attraverso la pelle nella circolazione sanguigna
  • IUD o spirale, è uno strumento che va inserito dal ginecologo nell’utero e ha la funzione di impedire l'annidamento dell'ovulo fecondato. Esistono due tipi:
  1. IUD in rame, supporto in plastica avvolto da un filo di rame. Gli ioni rilasciati bloccano i movimenti e la sopravvivenza degli spermatozoi nell’utero, rallentano la risalita di questi in modo che non raggiungano l’ovulo e provoca una leggera reazione infiammatoria
  2. IUD ormonale, è un supporto in plastica che rilascia progesterone in piccole dosi, ciò altera le condizioni di annidamento dell’ovulo.

La spirale è sconsigliata alle ragazze adolescenti e a chi non ha ancora avuto bambini. L'unico effetto collaterale sono dei crampi leggeri o aumento del flusso mestruale (riscontrati nel 10% delle donne che la usano).

  • Anello vaginale, rilascia etonogestrel e etinilestradiolo nella circolazione sanguigna prevenendo l'ovulazione.

Metodi barriera[modifica]

Sono dispositivi che tentano di impedire la gravidanza evitando che lo sperma entri nell'utero.

  • Preservativi maschili e femminili, che hanno la funzione di creare una barriera per gli spermatozoi in modo che non raggiungano l'ovulo; aiutano a prevenire la trasmissione di malattie. Senza prescrizione
  • Cappuccio cervicale, inserito a stretto contatto con il collo dell'utero; ha un'efficacia del 90% nei soggetti che non hanno mai avuto figli
  • Diaframma, un disco di gomma flessibile che va posto nella parte alta della vagina per impedire l'ingresso degli spermatozoi. Deve essere prescritto dal medico; viene prima riempito con lo spermicida(sostanza che indebolisce o uccide gli spermatozoi)
  • Spugna contraccettiva, somma la barriera all'azione di uno spermicida

Metodi comportamentali[modifica]

  • Riconoscimento della fertilità. Il metodo Ogino-Knaus, che serve ad individuare i giorni fecondi mediante un'osservazione statistica sul ciclo di fertilità di una donna, offrendo la possibilità di gestire i rapporti sessuali in modo da aumentare o diminuire la probabilità di fecondazione. Il metodo Billings si basa sull'analisi del muco cervicale.
  • Coito interrotto, estrazione del pene dalla vagina appena prima dell'eiaculazione. Non è molto sicuro a causa della ghiandola bulbo-uretrale che emette un po' di liquido seminale (che potrebbe contenere degli spermatozoi) prima dell'eiaculazione.
  • Astinenza. Una coppia può vivere la propria sessualità anche senza penetrazione, ad esempio con la reciproca masturbazione.

Sterilizzazione[modifica]

  • Chiusura delle tube di falloppio per le donne
  • Vasectomia per gli uomini, legatura e resezione dei dotti deferenti

Non ci sono effetti collaterali direttamente legati con l'intervento. Dovrebbe essere permanente, ma si può ritentare una reversione.

Amenorrea da allattamento[modifica]

Breastfeeding a baby.JPG

Nella fase post partum (circa la fase di allattamento) la donna non è fertile.

Contraccezione d'emergenza[modifica]

Emergency contraceptive.jpg

Sono farmaci (pillola del giorno dopo) che prevengono l'ovulazione e la fecondazione. Va assunta entro 3 giorni dopo il rapporto.

Inoltre c'è la pillola dei 5 giorni dopo, il primo contraccettivo che potrà essere venduto senza ricetta medica. Rimuovere il bisogno della prescrizione dovrebbe velocizzare l'accesso al medicinale e aumentarne l'efficacia. In Italia è arrivata nel 2012. Perché 5 giorni?È il tempo di sopravvivenza dello spermatozoo.

Doppia protezione[modifica]

Impediscono il contagio di malattie e prevengono la gravidanza. Spesso si usano più metodi assieme.

Probabilità di Gravidanza nel primo anno di utilizzo
METODO UTILIZZO TIPICO UTILIZZO PERFETTO
Nessun metodo 85% 85%
Pillola combinata 9% 0.30%
Pillola progestinica 13% 1.10%
Sterilizzazione (femm) 0.50% 0.50%
Sterilizzazione (masch) 0.15% 0.10%
Preservativo (femm) 21% 5%
Preservativo (masch) 18% 2%
IUD con rame 0.80% 0.60%
IUD con ormoni 0.20% 0.20%
Cerotto contraccettivo 9% 0.30%
Anello vaginale 9% 0.30%
Diaframma e spermicida 12% 6%