Esperanto/Lessico di base

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
Flag of Esperanto.svg
CopertinaEsperanto/Copertina
Introduzione
Verso la frase semplice
  1. L'alfabeto e la pronunciaEsperanto/Alfabeto e pronuncia Schedule.jpg
  2. Parti del discorso ricavabili dalla radiceEsperanto/Parti del discorso ricavabili da radice Schedule.jpg
  3. Genere, numero ed articoloEsperanto/Genere, numero e articolo Schedule.jpg
  4. Modi e tempi verbali sempliciEsperanto/Coniugazione verbale semplice Schedule.jpg
  5. AccusativoEsperanto/Accusativo Schedule.jpg
  6. Pronomi personali ed aggettivi possessiviEsperanto/Pronomi personali ed aggettivi possessivi Schedule.jpg
  7. Frasi sempliciEsperanto/Frasi semplici Schedule.jpg
Verso la frase complessa (preposizioni, correlativi...)
  1. NumeraliEsperanto/Numerali Schedule.jpg
  2. AgglutinazioneEsperanto/Agglutinazione Schedule.jpg
  3. Modi e tempi verbali compostiEsperanto/Coniugazione composta Schedule.jpg
  4. PreposizioniEsperanto/Preposizioni Schedule.jpg
  5. Congiunzioni ed esclamazioniEsperanto/Congiunzioni ed esclamazioni Schedule.jpg
  6. I correlativiEsperanto/Correlativi Schedule.jpg
  7. I gradi degli aggettivi e degli avverbiEsperanto/I gradi degli aggettivi e degli avverbi Schedule.jpg
  8. Frasi interrogative e affermative complesseEsperanto/Frasi_interrogative_e_affermative complesse Schedule.jpg
Diventare indipendenti
  1. Testi didatticiEsperanto/Testi didattici
Appendici
  1. Elenco dei prefissi ed esempi d'usoEsperanto/PrefissiSchedule.jpg
  2. Elenco dei suffissi ed esempi d'usoEsperanto/Suffissi Schedule.jpg
  3. Lessico di baseEsperanto/Lessico di base
  4. ApprofondimentiEsperanto/Approfondimenti Schedule.jpg

In questa pagina puoi trovare il lessico di base dell'esperanto.

Parti del giorno, dell'anno, date[modifica]

Mesi e stagioni[modifica]

Le quattro stagioni (la kvar sezonoj) sono:

  • printempo = primavera
  • somero = estate
  • aŭtuno = autunno
  • vintro = inverno

I mesi (monato = mese) sono:

  • Januaro = Gennaio
  • Februaro = Febbraio
  • Marto = Marzo
  • Aprilo = Aprile
  • Majo = Maggio
  • Junio = Giugno
  • Julio = Luglio
  • Aŭgusto = Agosto
  • Septembro = Settembre
  • Oktobro = Ottobre
  • Novembro = Novembre
  • Decembro = Dicembre

Giorni della settimana[modifica]

I giorni (tago = giorno) della settimana (semajno) sono:

  • lundo = lunedì
  • mardo = martedì
  • merkredo = mercoledì
  • ĵaŭdo = giovedì
  • vendredo = venerdì
  • sabato = sabato
  • dimanĉo = domenica

Parti del giorno[modifica]

  • aŭroro = aurora
  • sunleviĝo = alba
  • mateno = mattino
  • tagmezo = mezzogiorno
  • posttagmezo = pomeriggio
  • sunsubiro = tramonto
  • krepusko = crepuscolo
  • vespero = sera
  • nokto = notte

Domande[modifica]

  • Kiun tagon de la semajno ni havas hodiaŭ? - Dimanĉon = Che giorno è oggi? - Domenica.
  • Kioman tagon ni havas hodiaŭ? - La dudek unuan. = Quanto ne abbiamo oggi? - Il ventuno.
  • Kiun daton ni havas hodiaŭ? - La dudek unuan de Julio. = Che data è oggi? - Il ventuno luglio.

Colori[modifica]

  • koloro = colore
blanka
bianco
flava
giallo
griza
grigio
grizflava
nocciola chiaro
roza
rosa
oranĝkolora
arancione
ruĝa
rosso
viola
viola
verda
verde
blua
blu
bruna
marrone
nigra
nero

Ecco due modi per chiedere il colore (e rispondere): Kiun koloron havas lia kato? Blankon. = Di che colore è il suo gatto? Bianco. Kiakolora estas lia kato? Blanka. = Di che colore è il suo gatto? Bianco.

Saluti[modifica]

  1. saluton! = ciao! (se usato in un contesto formale: Salve)
  2. ĝis revido! = arrivederci!
  3. bonan tagon = buon giorno
  4. bonan vesperon = buona sera
  5. bonan nokton = buona notte
  6. adiaŭ! = addio!

Auguri per ricorrenze varie[modifica]

  1. Feliĉan Kristnaskon! = Felice Natale!
  2. Feliĉan novan jaron! = Felice anno nuovo!
  3. Feliĉan Paskon! = Felice Pasqua!

Ringraziamenti e altre espressioni cortesi[modifica]

  1. dankon = grazie
  2. bonan apetiton! = buon appetito!
  3. pardonu min. = mi scusi.

I continenti[modifica]

Ecco di seguito i nomi dei continenti (kontinento = continente):

  • Afriko = Africa
  • Ameriko = America
  • Oceanio = Oceania
  • Azio = Asia
  • Eŭropo = Europa
    • Nord-Eŭropo = Europa Settentrionale
    • Mez-Eŭropo = Europa Centrale
    • Sud-Eŭropo = Europa Meridionale
  • Antarkto = Antartide

Paesi e loro abitanti[modifica]

Il nome di un luogo geografico e quello dei suoi abitanti sono ovviamente correlati. Si possono avere due categorie per le denominazioni, a seconda del modo con cui si ricava il nome di un luogo e quello dei rispettivi abitanti, e sono i seguenti.

1. Gli abitanti prendono il nome dal luogo che abitano

La radice indica il luogo, e ad essa viene applicato un suffisso per ottenere il nome degli abitanti. Il suffisso è -ano.

Paese (in italiano) Paese Abitante
Brasile Brazilo brazilano
Marocco Maroko marokano
Australia Aŭstralio aŭstraliano
Egitto Egiptio egiptiano
2. Il luogo prende il nome dagli abitanti

La radice indica l'abitante, e ad essa viene applicato un suffisso per ottenere il nome del luogo. I suffissi usati sin dalla creazione dell'esperanto sono: -ujo e (più raramente) -lando.

Più recentemente è entrato in uso un altro suffisso equivalente ad "-uj-", cioè "-i-", per cui sia Italio che Italujo sono sinonimi. Ciò tuttavia ha anche introdotto un pò di confusione, come vedremo a breve. Alcuni esempi:

Paese (in italiano) Abitante Paese
Italia italo Italujo, Italio
Francia franco Francujo, Francio
Cina ĉino Ĉinujo, Ĉinio
Germania germano Germanujo, Germanio
Giappone japano Japanujo, Japanio
Svizzera sviso Svislando

Le stesse regole non valgono solo per i Paesi, ma anche per altri luoghi geografici (continenti, regioni ecc.) ed i centri abitati. Ad esempio, Europa si traduce Eŭropo, europeo si traduce eŭropano; da Kalabrio (Calabria) deriva kalabriano, e così via. Nota: Esperantujo = la comunità esperantista.

Effetti dell'introduzione del suffisso -i-[modifica]

La confusione creatasi a causa del suffisso -i- riguarda quei Paesi la cui radice finisce per -i, come Haitio (Haiti). Infatti, davanti ad un nome del genere, si potrebbe pensare che la -i- sia il suffisso che indica il Paese e che quindi un abitante si chiami haito o addirittura haitano; invece no, la -i- è parte della radice (non è stata introdotta come suffisso) e come tale non può essere eliminata nelle parole composte, infatti un abitante di Haiti si chiama haitiano. A dire il vero, anche il suffisso -lando talvolta fa parte della radice, ad esempio per Irlando (Irlanda) dal quale deriva irlandano (e non iro, come avrebbe dovuto essere se lando non fosse parte della radice); similmente da Togolando deriva togolandano,. Come si può notare, nel caso di -lando contenuto nella radice, la possibilità di confusione è minore. Un altro problema è che, mentre -ujo (come ogni suffisso) può essere usato a parte, lo stesso non vale per -io, che va a collidere con il correlativo io.

Tuttavia è doveroso dire che queste sono più che altro problematiche più che altro teoriche alle quali molti parlanti nemmeno fanno caso, e che non incidono sulla comunicazione. Per una lista completa di nomi, ulteriori spiegazioni ed esempi, consultare la Konciza klarigo pri la landonomoj en Esperanto di Anna Löwenstein, e per ulteriori approfondimenti (e discussioni) il libro: Rusoj loĝas en Rusujo[1].

Nuove tecnologie (novaj teknologioj)[modifica]

Un po' di lessico ed espressioni estremamente utili ma non sempre facili da trovare, relative alle nuove tecnologie. Per poter introdurre insieme più parole, sono presenti varie frasi dalle quali è semplice estrarre varie parole:

  • Mi ne bone aŭdas vin, la signalo estas malforta, mi sendos al vi tekstmesaĝon = Non ti sento bene, il segnale è debole, ti manderò un messaggio (SMS)
  • Per mia poŝtelefono eblas aŭdi muzikon = Col mio cellulare è possibile ascoltare la musica.
  • Mia poŝtelefono kapablas legi e-librojn (elektronika libro). = Il mio cellulare può leggere gli e-book (electronic book = libro elettronico).
  • Mi legis tiun romanon sur mia librolegilo. = Ho letto quel romanzo sul mio lettore di e-book.
  • Datumoj en komputilo estas en dosieroj kaj dosierujoj = I dati nel computer sono in file e cartelle
  • La mezurunuoj por datumoj estas: bito, bajto, kilobajto, megabajto, gigabajto, terabajto = Le unità di misura per i dati sono: bit, byte, kilobyte, megabyte, gigabyte, terabyte
  • Mi havas senvirusigilon en mia poŝmemorilo = Ho un antivirus nella mia penna (o chiavetta/memoria).
  • TTT (Tut-Tera Teksaĵo) = WWW (World Wide Web)
  • Tiu ĉi estas malfermit-koda krozilo (aŭ TTT-legilo). = Questo è un browser (navigatore) open source (a codice sorgente aperto).
  • Por elŝuti/alŝuti grandan dosieron, oni devas konektiĝi al interreto per rapida konekto = Per scaricare/caricare un file grande ci si deve connettere ad internet con una connessione veloce
  • Retbabili en retbabilejo. = Chiacchierare (chattare) in una chat-room
  • Krei novan konton ĉe retejo (aŭ retpaĝaro, TTT-ejo) = Creare un nuovo conto (account) in un sito (registrarsi)
  • Por ensaluti al sia konto, necesas tajpi (skribi) salutnomon kaj pasvorton = Per accedere al proprio account, bisogna digitare (scrivere) username e password
  • Per retpoŝto oni povas sendi retmesaĝojn al iu ajn, kiu havas retpoŝtadreson = Attraverso il servizio di posta elettronica, si possono inviare messaggi a chiunque abbia un indirizzo di posta (elettronica)
  • Mi aĉetis komputilon kun muso kaj klavaro senkablaj (sendrataj) = Ho comprato un computer con mouse e tastiera senza fili (wireless)
  • Klaki sur butono (transitiva: alklaki butonon) = Cliccare su un tasto
  • Kiu estas la retadreso de via blogo? = Qual è l'indirizzo del tuo blog?
  • Ĉu vi havas konton ĉe Vikipedio? = Hai un account su Wikipedia?
  • Tiu ĉi programo ne kongruas (ne estas kongrua) kun ilia operaciuma sistemo (aŭ operaciumo, mastruma sistemo) = Questo programma non è compatibile col loro sistema operativo
  • Ni devus malinstali tiun videoludon kaj instali ion alian = Dovremmo disinstallare quel videogioco ed installare qualcos'altro
  • Krei ŝablonon por Vikipedio = Creare un template per Wikipedia
  • Tiu ĉi estas k-disko (KD) kaj tiu estas DVD; mi jam skribis/registris ilin. = Questo è un CD e quello un DVD; li ho già masterizzati.

Nota: la parola poŝo significa tasca, ed è quindi presente in molti oggetti per indicare che sono piccoli, o meglio "tascabili".

Fonti ed approfondimenti: Vikipedio (la Wikipedia in esperanto), komputeko (dizionario di termini informatici per l'esperanto), Reta Vortaro

I componenti della famiglia (familianoj)[modifica]

MASCHILE FEMMINILE
  • praavo = bisnonno
  • avo = nonno
  • edzo = marito
  • patro = padre
  • filo = figlio
  • nepo = nipote (rispetto ai nonni)
  • frato = fratello
  • onklo = zio
  • nevo = nipote (rispetto agli zii)
  • kuzo = cugino
  • bopatro = suocero
  • bofrato = cognato
  • bofilo = genero
  • praavino = bisnonna
  • avino = nonna
  • edzino = moglie
  • patrino = madre
  • filino = figlia
  • nepino = nipote (rispetto ai nonni)
  • fratino = sorella
  • onklino = zia
  • nevino = nipote (rispetto agli zii)
  • kuzino = cugina
  • bopatrino = suocera
  • bofratino = cognata
  • bofilino = nuora

Oggetti e cose[modifica]

Alimenti[modifica]

  • pastaĵoj = pasta
spagetoj =spaghetti polento = polenta
pico = pizza torteloj = tortelli
torteletoj = tortellini ravioloj = ravioli
pastopoŝoj = agnolotti pastobuletoj = gnocchi
  • viando = carne
bifsteko = bistecca kotleto = cotoletta
tripo = trippa hamburgero = hamburger
kolbaso = salsiccia rostaĵo = arrosto
fileo = filetto kokaĵo = pollo
meleagraĵo = tacchino leporaĵo = lepre
kuniklaĵo = coniglio bovaĵo = manzo

Nota: in esperanto c'è una distinzione importante da fare per tradurre la parola "carne". Si usa il termine "viando" quando si intende come cibo, mentre si usa il termine karno quando si parla di carne viva, una parte del corpo:

  • Jen ŝi, kun karno kaj ostoj = Eccola, in carne ed ossa.
  • La sago ne penetris profunde en lia karno, tial la vundo ne estis mortiga. = La freccia non penetrò profondamente nella sua carne, per questo la ferita non era mortale.
  • Ĉar nia gasto estas vegetarano, ni ne manĝos viandobulojn. = Poiché il nostro ospite è vegetariano, non mangeremo polpette (palline di carne).
  • trinkaĵoj = bevande
akvo = acqua fruktosuko = succo di frutta
lakto = latte kafo = caffè
teo = tè ĉokolado = cioccolata
kapuĉino = cappuccino vino = vino
biero = birra viskio = whisky
  • spicoj kaj kondimentoj = spezie e condimenti
salo = sale pipro = pepe
vinagro = aceto oleo = olio
olivoleo = olio d'oliva arakidoleo = olio di arachidi
keĉupo = ketchup mustardo = mostarda
butero = burro fromaĝo = formaggio
  • legomoj = verdura
laktuko = lattuga karoto = carota
tomato = pomodoro melongeno = melanzana
kukumo = cetriolo fazeolo = fagiolo
kikero = cece lento = lenticchia
kukurbeto = zucchina terpomo = patata
cepo = cipolla ajlo = aglio
  • dolĉaĵoj = dolci
sukero = zucchero mielo = miele
kremaĵo = crema, panna pudingo = budino, pudding
torto = torta pomtorto = torta di mele
kuko = focaccia, dolce fritkuko = frittella
pufkuko = bignè ŝaŭmkuko = meringa
kuketo = pasticcino strudelo = studel
  • fruktoj = frutta
pomo = mela piro = pera abrikoto = albicocca
ĉerizo = ciliegia oranĝo = arancia mandarino = mandarino
kivo = kiwi frambo = lampone persiko = pesca
ananaso = ananas banano = banana melono = melone
akvomelono = cocomero frago = fragola uvo = uva

Alcuni verbi[modifica]

I verbi che necessitano delle preposizioni, sono seguiti da tali preposizioni (per aiutare chi ancora non è arrivato a studiarle). Comunque si è cercato di evitare tali verbi, a meno che essi non siano fondamentali (ad esempio per presentarsi).

  • esti = essere
  • havi = avere
  • povi = potere
  • devi = dovere
  • voli = volere
  • vidi = vedere
  • manĝi = mangiare
  • trinki = bere
  • dormi = dormire
  • loĝi (en) = abitare (a/in)
  • vivi = vivere
  • lavi = lavare
  • gustumi = assaggiare, gustare
  • preni = prendere
  • skribi = scrivere
  • legi = leggere
  • ami = amare
  • studi = studiare
  • ludi = giocare
  • kuri = correre
  • pensi (pri) = pensare (a)
  • trovi = trovare

Alcuni aggettivi[modifica]

  • alta = alto/a
  • bela = bello/a
  • bona = buono/a
  • granda = grande
  • larĝa = largo/a
  • rapida = veloce
  • dika = grasso/a
  • facila = facile
  • feliĉa = felice
  • forta = forte
  • juna = giovane
  • sufiĉa = sufficiente

Alcuni avverbi[modifica]

A parte l'insieme finito degli avverbi originari visti in precedenza, tutti gli avverbi terminano in "-e". Spesso la desinenza "-e" corrisponde alla desinenza italiana "-mente".

  • bone = bene
  • malbone = male, malamente
  • facile = facilmente
  • rapide = rapidamente
  • klare = chiaramente
  • gaje = allegramente, gaiamente

Alcuni avverbi di luogo:

  • ĉi tie = qui, qua
  • tie = lì, là
  • supre = sopra
  • malsupre = sotto

In esperanto, la lingua può essere espressa con una parola sola usando un avverbio:

  • esperante = in esperanto
  • itale = in italiano
  • angle = in inglese
  • france = in francese
  • hinde = in (lingua) hindi

Note e riferimenti[modifica]

  1. Rusoj loĝas en Rusujo - Landnomoj en Esperanto, Corsetti, Gubbins, Wennergren kaj aliaj