Informatica 3 Liceo Scientifico Scienze Applicate/Realizzazione Sito

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Come mettere un sito online
Dopo aver creato le pagine del sito in linguaggio html e dopo averle raccolte in una cartella, bisogna rinominare la pagina principale "index.html". Poi occorre acquistare dominio e spazio web presso un servizio di hosting; il nome del dominio deve ricondurre all'oggetto della pagina web in modo tale che il motore di ricerca riesca successivamente a trovare il sito. Dopo aver fatto questa operazione, l'azienda che ha messo a disposizione lo spazio web, manderà una mail contenente indirizzo ftp (esempio: ftp.nomesito.com), nome utente e password. Ftp è l'acronimo di file transfer protocol (letteralmente: protocollo per il trasferimento dei file) ed è un protocollo per il trasporto dei dati in rete. Diversamente da http, ftp è utilizzato per gestire in modo ottimale ed efficiente le operazione di download e upload dei file; grazie al protocollo ftp , in pratica , è possibile eseguire le operazioni di gestione dei files che costituiscono il sito web, come ad esempio effettuare l'upload delle pagine web da un computer locale ad un server remoto e viceversa. Tali operazioni vengono eseguite utilizzando degli appositi software: i client ftp; quello più utilizzato è Filezilla. Una volta avviato il client ftp verranno richieste le credenziali che sono state inviate via mail dal servizio di hosting; dopo averle inserite ci si connetterà al proprio server. A questo punto la schermata visualizzata sarà divisa in due parti: a sinistra si trova il contenuto locale, ovvero l'hard disk del proprio computer, a destra invece si trova il sito remoto, cioè il contenuto del server. In quest'ultima parte ci sarà la cartella "public.html". Nella parte dove si trova il contenuto locale bisogna cercare la cartella del proprio sito, e dopo averla trovata, click con il tasto destro del mouse sopra di essa, poi selezionare "upload" e infine la si inserisce nello spazio dove si trova il contenuto del server. Dopo aver caricato il file del sito sarà necessario effettuare una verifica col browser al fine di accertarsi che tutto funzioni correttamente; non resta quindi che aprire il browser, digitare il nostro dominio e vedere se tutto è a posto.
IL TUO SITO E' ONLINE!