PHP/Installazione/Linux

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
CopertinaPHP/Copertina


Sistemi Debian-Like[modifica]

Nel caso di distribuzioni basate su Debian (come Debian stesso, Ubuntu, ecc) l'installazione di PHP può essere fatta tramite la console usando il comando apt-get oppure, tramite l'interfaccia grafica del gestore di pacchetti Synaptic.

Tramite apt-get[modifica]

Per prima cosa è necessario avere un server web attivo, solitamente si usa Apache. Per installarlo digitiamo:

sudo apt-get install apache2

Ora è possibile procedere con l'installazione di PHP (l'asterisco deve essere sostituito con il numero della versione di PHP che si desidera installare sul proprio sistema, solitamente si sceglie l'ultima disponibile):

sudo apt-get install php*
sudo apt-get install libapache2-mod-php*
sudo /etc/init.d/apache2 restart

Per verificare l'avvenuta installazione di PHP si procede con:

sudo echo "<?php phpinfo() ?>" > /var/www/test.php
sudo chown www-data:www-data /var/www/test.php

Il primo comando crea una pagina di test contenente un piccolo script di prova (la cartella potrebbe essere diversa, per esempio /srv/www) e il secondo comando assegna la pagina di test al proprietario e al gruppo di default di Apache chiamato www-data. Se tutto funziona correttamente, visualizzando la pagina:

http://localhost/test.php

Sarà possibile vedere tutte le informazioni relative a PHP: Ciò significa che Apache e PHP funzionano correttamente.

Tramite Synaptic[modifica]

Nel caso di distribuzioni come Ubuntu è possibile installare PHP utilizzando il Gestore di pacchetti Synaptic. Non è consigliabile marcare i singoli pacchetti da installare poiché anche un utente esperto potrebbe dimenticarne qualcuno.

È più facile tenere a mente che si vuole realizzare un ambiente LAMP (Linux/Apache/MySQL/PHP) e procedere come segue:

  1. Selezionare il menù Modifica;
  2. Portarsi alla voce Marca pacchetti per attività;
  3. Selezionare LAMP Server;
  4. Premere OK.

Questa modalità consente di sfruttare gruppi di pacchetti preselezionati per attività specifiche. Quando viene selezionata un'attività, i pacchetti corrispondenti vengono marcati automaticamente per l'installazione. Premendo Applica si installeranno tutti i pacchetti selezionati.


Altri sistemi GNU/Linux[modifica]

Da sorgente[modifica]

L'installazione da sorgenti per GNU/Linux è del tutto equivalente alle operazioni effettuate per ogni altro pacchetto libero su un sistema Unix like qualsiasi, come per esempio i sistemi *BSD.

Per prima cosa ci si procura il sorgente che avrà un nome tipo: php-x.y.z.tar.gz dove x.y.z indicano i valori di versione e sottoversione. Una volta scaricati si scompattano con il comando:

tar -xvzf php-x.y.z.tar.gz

Poi si dovrà entrare nella cartella decompressa con:

cd php-x.y.z

Nella cartella dovrebbe essere presente uno script eseguibile di nome configure. Eseguirlo con:

./configure

Il comando dovrebbe accertarsi della presenza di tutte le librerie necessarie per l'esecuzione di PHP. Eventualmente è possibile abilitare a mano l'uso di alcune librerie. L'elenco delle opzioni è disponibile facendo:

./configure --help

Per esempio per abilitare l'uso della libreria gd e per l'installazione nella posizione standard /usr si effettuerà il comando:

./configure --with-gd --prefix=/usr

Altre opzioni comuni sono per esempio: --with-mysql --enable-track-vars --with-pgsql

Al termine del comando, se questo non ha rilevato errori, effettuare i classici comandi:

make

Seguito da:

make install

Quest'ultimo comando deve essere eseguito come amministratore della macchina. Per diventarlo è necessario usare il comando:

su

o (per i sistemi *ubuntu):

sudo -s

Seguiti rispettivamente dalla password dell'utente root o dalla password dell'utente corrente che deve far parte del gruppo degli amministratori.