Perl/Istruzioni minime

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search


Minime[modifica]

con questo termine si intende indicare le istruzioni più semplici, che non chiamano altre funzioni . Per esempio assegnamento:

 $a = 7;                  
 @a = ( 1, 2, 5 );         
 %a = ( 1 => 2 , 3 => 4 );
 $a++;                    
 $b = $a;

ogni istruzione di questo tipo "ritorna" un valore che è l'elemento stesso che viene assegnato: vediamo questo codice:

 $c = $a = 7;                  
 print "c=$c\n";               
   
 $c = @a = ( 1, 2, 5 );         
 print "(@)c=$c\n";               
  
 $c = %a = ( 1 => 2 , 3 => 4 );
 print "(%)c=$c\n";            
   
 $c = $a++;                    
 print "(++)c=$c\n";               
  
 $c = $b = $a;                 
 print "c=$c\n";

che produce :


 c=7     
(@)c=3  
(%)c=4  
(++)c=7 
c=8

anche l'istruzione print produce un valore di ritorno:

 $c = print "ciao";
 print " c=$c\n";  
 $a;               
 $c = print "$a";  
 print " c=$c\n";

che produce :

ciao c=1
 c=1    
    

Non sempre il valore di ritorno è necessario ma spesso è utile per sapere se una istruzione è andata a buon fine. Il Perl in generale torna (se non specificato diversamente) l'ultima istruzione incontrata.