Swahili/Fonologia e ortografia

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Obiettivi[modifica]

In questo capitolo si introduce l'alfabeto swahili, la pronuncia generale delle lettere e di alcune speciali combinazioni di lettere, e le regole generali dell'accentazione delle parole. Il capitolo presenta tutte le informazioni necessarie per pronunciare in modo corretto un testo swahili letto ad alta voce.

Alfabeto e pronuncia[modifica]

In epoca precoloniale, i testi swahili erano scritti usando l'alfabeto arabo. Lo standard moderno dello swahili invece usa l'alfabeto latino. La pronuncia delle singole lettere è quasi sempre molto simile, o identica, a quella della italiana. L'alfabeto utilizzato nello swahili coincide con quello inglese, escluse le lettere x e q. La lettera c compare sono nella combinazione ch.[1]

Vocali[modifica]

Vocale Suono (approssimativo)
a come in italiano
e come nell'italiano "terra"
i come in italiano
o come nell'italiano gioco
u come in italiano

Consonanti[modifica]

Consonante Suono (approssimativo)
b come in italiano
d come in italiano
f come in italiano
g come nell'italiano gatto
h come nell'inglese hat
j come la g nell'italiano gioco
k come la c nell'italiano cosa
l come in italiano
m come in italiano
n come in italiano
p come in italiano
r come in italiano
s come nell'italiano sella
t come in italiano
v come in italiano
w come nell'inglese week
y come nell'inglese yes
z come la s nell'italiano asola

Combinazioni di lettere con fonetica speciale[modifica]

Combinazione Suono (approssimativo)
ch come la c nell'italiano ciao
dh come il th nell'inglese either
gh simile alla r francese
kh simile a ch nel tedesco Bach
ng' come nell'inglese sing
ny come nell'inglese canyon
sh come sc in scienza
th come nell'inglese think

Accenti[modifica]

Le parole swahili sono quasi tutte piane, cioè l'accento cade sempre sulla penultima sillaba. In genere, questo implica che sia accentata la penultima vocale della parola.

Esempi
Parola Significato Pronuncia
baba padre bàba
vizuri bene visùri
kupenda amare cupènda
kufundisha insegnare cufundìscia
Nota: l'ultima i della traslitterazione italiana va intesa come i breve, semiconsonante. Il suono scia è simile a sha di shampoo.
nyumba casa niùmba
kiswahili swahili chisuahìli
Nota: la seconda h nella traslitterazione italiana denota un suono aspirato, come nell'inglese ham.

La lettera m, se anteposta a un'altra consonante diversa da w, viene enfatizzata e dà luogo a una sillaba, che eventualmente può ricevere l'accento. Lo stesso si può dire per la n se anteposta a una consonante diversa da y (con l'eccezione della combinazione speciale ng', in cui la n non viene mai enfatizzata).

Esempi
Parola Significato Pronuncia
mbwa cane m-mbua
mpya nuovo m-mpia
Nota: la y non è una vocale, ma una semiconsonante; nella traslitterazione italiana va intesa come una i breve, come in piano.
nne quattro n-ne

Note[modifica]

  1. Parte del testo di questa pagina è tratto dalla voce "Swahili" della Wikipedia in lingua italiana (vedi w:Swahili).