Chitarra/Arpeggi

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Che cos'è un arpeggio[modifica]

Un arpeggio è un abbellimento che si effettua eseguendo in successione le note di un accordo; quindi esse non verranno eseguite tutte contemporaneamente come con l'accompagnamento (o strumming) oppure si possono pensare anche come note estratte da una determinata scala, infatti un arpeggio viene definito come: le note di un accordo eseguite in successione. Esso risulta quindi la scomposizione di tale accordo da qualunque lato lo si guardi: in posizione di fondamentale o in qualunque altro ordine di rivolto. Ad ogni modo, l'arpeggio è anche un artifizio melodico, non solo armonico. Quindi le note suonate con un arpeggio appartengono tutte ad un determinato accordo, se si tratta di una triade semplice, maggiore per esempio si andranno a suonare la fondamentale, la terza, la quinta e l'ottava; essi di solito appunto contengono 4 note.
Facciamo l'esempio di un arpeggio di DO maggiore estraendolo appunto dalla scala di Do maggiore, laddove si vede appunto che esso è composto dalla fondamentale ovvero il do, la terza ovvero il mi, la quinta ovvero il sol e l'ottava ovvero ancora il do:


 e-----------------------------------------------||
 B-----------------------------------------------||
 G-----------------------------2----4----5-------||
 D--------------2----3----5----------------------||
 A----3----5-------------------------------------||
 E-----------------------------------------------||
      DO   RE   MI   FA  SOL  LA    SI   DO


Se avessimo invece parlato di un arpeggio minore avremmo dovuto includere: la fondamentale, la terza bemolle, la quinta e l'ottava.

Arpeggi[modifica]

G-Moll Arpeggio 3-N-P-S.jpg
G-Dur Arpeggio 3-N-P-S.jpg
G-Moll-b5 Arpeggio 3-N-P-S.jpg
Verbindungs Arps -2.png
NST Arpeggios C PNG.pdf