Debian/Ottenere Debian/Distribuzione

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
  1. Breve storia di DebianDebian/Filosofia_e_concetti_base/Breve_storia_di_Debian
    1. Le versioni O.xDebian/Filosofia_e_concetti_base/Breve_storia_di_Debian/Versioni 0x
    2. Le versioni 1.xDebian/Filosofia_e_concetti_base/Breve_storia_di_Debian/Versioni 1x
    3. Le versioni 2.xDebian/Filosofia_e_concetti_base/Breve_storia_di_Debian/Versioni 2x
    4. Le versioni 3.xDebian/Filosofia_e_concetti_base/Breve_storia_di_Debian/Versioni 3x
  2. Il "Contratto Sociale"Debian/Filosofia_e_concetti_base/Contratto_Sociale
  3. DFSG - Debian Free Software GuidelinesDebian/Filosofia_e_concetti_base/DFSG_Debian_Free_Software_Guidelines
  4. Il manifesto DebianDebian/Filosofia_e_concetti_base/Manifesto Debian
  1. DistribuzioneDebian/Ottenere_Debian/Distribuzione
  2. SupportiDebian/Ottenere_Debian/Supporti
  3. Ottenere il CDDebian/Ottenere_Debian/Ottenere_cd
  1. Preparare la macchina
  2. Guida step by step (inutile elencare qui tutti i punti)
    1. Lingua
    2. Rete
    3. Taskshell e dselect
  3. Primo Avvio
    1. baseconfig
  1. Il Sistema dei pacchetti
    1. Concetti di base
    2. apt-get e dpkg
    3. Perché non compilare
    4. Aptitude e dselect
    5. Compilare il kernel
      1. Installare senza compilare
      2. Compilare ed installare alla Debian-Like
      3. Compilare dal kernel vanilla
  2. La Shell
    1. Disposizione delle direcotry
    2. Programmi Utili
  3. Interfaccia Grafica
    1. Gnome(inutile elencare qui tutti i punti)
    2. Kde(inutile elencare qui tutti i punti)
  4. La Rete
    1. Le interfacce
    2. Iptables
  1. Installare con cognizione
  2. Server di posta
  3. Server http
  4. Firewall

Debian mantiene tre distribuzioni in contemporanea:

Stable[modifica]

Le voci dei pacchetti per la distribuzione stable, Debian Etch (4.0), vengono inserite nella directory stable (collegamento simbolico a etch/):

  • stable/main/
    Contiene i pacchetti che costituiscono formalmente il rilascio più recente del sistema Debian.
    Tutti i pacchetti sono totalmente complianti con le DFSG - Debian Free Software Guidelines (disponibile anche come /usr/share/doc/debian/social-contract.txt installato da debian-doc).
  • stable/non-free/
    Contiene i pacchetti la cui distribuzione è in qualche modo limitata, tale da richiedere ai distributori delle cautele dovute ai loro requisiti specifici di copyright. Per esempio alcuni pacchetti hanno licenze che ne vietano la distribuzione commerciale. Altri possono essere ridistribuiti, ma sono degli shareware.
  • stable/contrib/
    Contiene i pacchetti che sono di per sè DFSG-free e DFSG-liberi, ma dipendono in qualche modo da un pacchetto che non è DFSG-libero.

Lo stato attuale dei bachi della distribuzione stable è riportato in sulla pagina Web Problemi di Stable

Testing[modifica]

Le voci dei pacchetti per la distribuzione testing, Debian lenny, sono registrate nella directory testing (collegamento simbolico a lenny) dopo aver subito un periodo di prova in unstable. Ora, in aggiunta alle locazioni sopra descritte, i nuovi pacchetti sono fisicamente localizzati nella directory pool. La directory testing ha delle sottodirectory, main, contrib e non-free, che hanno le stesse funzioni che in stable.

I pacchetti devono essere sincronizzati in tutte le architetture per le quali sono stati compilati e non devono mostrare dipendenze tali da renderli non installabili; devono inoltre avere meno bachi release-critical delle versioni in unstable. In questo modo si auspica che testing sia sempre molto vicina ad essere candidata al rilascio.

Lo stato aggiornato della distribuzione testing è riportato presso:

Unstable[modifica]

Le voci dei pacchetti della distribuzione unstable, sempre con nome in codice "Sid", sono registrate nella directory unstable (collegamento simbolico a sid/) dopo essere state caricate nell'archivio Debian, rimanendovi finché non vengono spostate in testing. I nuovi pacchetti sono fisicamente localizzati nella directory pool. La directory unstable ha delle sottodirectory, main, contrib e non-free, che hanno le stesse funzioni che in stable.

La distribuzione unstable contiene le immagini più recenti del sistema in fase di sviluppo. Gli utenti possono liberamente usare e testare questi pacchetti, ma vengono avvisati del loro precario stato di preparazione. Il vantaggio di usare unstable è quello di essere sempre al massimo dell'aggiornamento del progetto Debian relativo al software, siate però pronti a raccogliere i pezzi se qualcosa va storto.

Lo stato attuale dei bachi della distribuzione unstable è riportato in sulla pagina Web Problemi di Unstable

Frozen[modifica]

Una volta che la distribuzione testing è sufficientemente matura, diventa frozen; ciò significa che nessun nuovo codice viene più accettato, solo eliminazioni di bachi, se necessari. Frozen è solo uno stato della distribuzione in quanto sia in Sarge che in Etch non è stato più creato un ramo a parte. Viene tenuto un registro dei bug della distribuzione frozen che possono impedire il rilascio di un pacchetto o di tutta la distribuzione. Una volta che il conteggio dei bug scende al di sotto di una valore massimo prestabilito, la distribuzione frozen diventa stable e viene rilasciata. La precedente distribuzione stable diventa obsoleta (e finisce in archivio).