Vademecum per notai/Sequestro di atti

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.


In caso di sequestro di atti da parte dell’Autorità Giudiziaria, il Notaio dovrà ovviamente provvedere a trattenere copia del documento, autenticarla e chiedere all’Archivio Notarile, presentandovisi, con tutte le carte, la debita verificazione (accertamento della regolarità della copia).
Queste formalità, in seguito alla soppressione della Pretura, sono state affidate al Capo dell’Archivio. Pertanto non è sufficiente rilegare la copia conforme pura e semplice dell’atto sequestrato. Qualora invece ,venga disposto il sequestro dell'originale di un atto conservato in archivio, il Conservatore dovra' trattenere in luogo dell'originale,copia autenticata e verificata, insieme al decreto di sequestro ed informarsi alla fine di ogni anno sullo stato e grado del procedimento per il quale l'atto fu sequestrato ed esigere la restituzione, della quale va redatto apposito verbale.