Vademecum per notai/Testamento pubblico

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.


Al ricevimento di un testamento pubblico, consegue l’obbligo di presentare (o spedire) all’archivio notarile copia autentica dello stesso in busta chiusa, munita di ceralacca, debitamente compilata, firmata e munita dell’impronta del sigillo notarile.
Dato che l’archivio dovrà provvedere alla compilazione od aggiornamento del relativo schedario, indispensabile strumento di informazione, si prega di osservare la massima cura; tale adempimento va espletato entro 10 giorni dalla data di ricevimento; per es. di un testamento pubblico ricevuto il 1 febbraio, va presentata (o spedita,con raccomandata, con o senza r.r.) copia autentica entro l’11 febbraio.
Anche in questo caso si applica il Codice civile nel caso di scadenza del termine in giorno festivo. Al riguardo di prega di evitare errori dimenticanze che porrebbero il personale dell'Archivio competente all'accettazione, seri disagi,obbligo di discrezionali telefonate di chiarimento etc. I Notai adempiendo a precise disposizioni di legge, vorranno controllare all'atto della firma della busta, la correttezza e completezza dei dati in essa contenuti.