Wikijunior Gli animali del bosco/Il camoscio

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
Un camoscio su di una montagna

Com'è fatto?[modifica]

Il corpo del camoscio si è perfettamente adattato al suo ambiente. Le sue zampe sono robuste e muscolose ed il passo e` molto lungo perché è privo di clavicole che gli consentono di saltare con grande facilità sulle pareti rocciose delle vette. Inoltre la conformazione particolare degli arti e la disposizione obliqua delle scapole gli procura un effetto molla.

Dove vive?[modifica]

Il camoscio vive in Europa tra gli 800 e i 2300 metri d'altezza. Il camoscio, in particolare quello dei Pirenei, vive in branchi.

Cosa mangia?[modifica]

Il regime alimentare del camoscio è basato sull'erba ma la sua dieta varia a differenza delle piante da una stagione all'altra, da un anno all'altro. Predilige le piante erbacee e in particolare le graminacee e il tasso. Durante la stagione estiva il camoscio mangia anche erica, muschio, licheni.

Come si riproduce?[modifica]

La femmina del camoscio mette al mondo un solo cucciolo all'anno tra maggio e giugno dopo 23, 25 settimane di gestazione. Tuttavia se questo è un maschio, quasi sempre sceglie di rimanere nel branchi dei giovani. Il piccolo non si allontana dalla mamma che per qualche settimana e si dimostra molto protettiva nei confronti del piccolo.

Quali sono i suoi nemici?[modifica]

I suoi nemici sono: il lupo, l'aquila, il cacciatore, i cani da caccia, le valanghe, la volpe e la lince.