Gli dèi della Grecia/Tartaro

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Tartaro (in greco antico: Τάρταρος, Tártaros) indica il luogo inteso come la realtà tenebrosa e sotterranea e il dio che lo personifica, venuto a essere dopo Chaos e Gaia.

Zeus vi rinchiuse i Titani, stirpe divina e padri degli dei dell'Olimpo, dopo averli sconfitti a seguito della Titanomachia. Inoltre si trovavano le Arai, ma anche mortali puniti per i loro gravi misfatti come Tantalo.

Tartaro è considerato il procreatore, insieme con Gaia, di Tifeo.

Il primo a parlare di lui è Esiodo nella Teogonia.

Invece Apollodoro (Biblioteca I,1,2) scrive che Tartaro è il luogo tenebroso dell'Ade dove Urano rinchiuse i Ciclopi.