Geografia OpenBook/Geografia regionale extra-europea

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Geografia Fisica[modifica]

Generalità sui continenti e sugli oceani[modifica]

Modelli di continenti.gif
Estensione e popolazione dei 6 continenti.

La superficie terrestre è formata da terre emerse ed acque marine. Le terre emerse sono costituite dai continenti e le acque marine dagli oceani. Continenti ed oceani sono la più vasta ripartizione, o regione, in cui si suddividono le terre emerse e le acque marine.
In particolare va ricordato che le acque marine ricoprono il 71% della superficie terrestre.

Planisfero Fisico 1

Continenti[modifica]

Non esiste un modello unico di suddivisione delle terre emerse, ma vari modelli, usati nei vari Stati del mondo o a seconda delle necessità (p.es. evidenziare gli elementi naturali o gli elementi antropici). Ogni modello ha le sue giustificazioni e prevede un numero diverso di continenti, variamente raggruppati.
Sinteticamente, se si fa riferimento ai continenti abitati (escludendo l'Antartide), si identificano 5 continenti: Europa, Asia, Africa, Oceania ed America. A volte si considera il continente americano diviso in America del nord (America settentrionale e centrale) ed America del sud (o America meridionale), separato dall'istmo[1] di Panama. La divisione del continente americano in America latina ed Amrica anglosassone è basata su criteri antropici e fa riferimento alle lingue parlate dalla popolazione.

I continenti più grandi sono l'Asia e l'America, poi l'Africa. Più piccola l'Europa e l'Oceania. Le loro dimensioni sono: Asia 43.810.000; America 42.330.000 (Nordamerica 24.490.000 + Sudamerica 17.840.000); Africa 30.370.000; Europa 10.400.000; Oceania 9.010.000. Antartide 13.720.000

La gran parte terre emerse è nell'emisfero nord (a nord dell'equatore) anche se si tiene conto dell'Antartide.

Planisfero Fisico 2

Oceani[modifica]

Oceani

Le acque marine che ricoprono il 71% della superficie terrestre sono suddivise in Oceani, che possono essere considerati gli equivalenti marini dei continenti.
Anche per quanto riguarda la suddivisione delle acque marine, come per i continenti, esistono differenti versioni. Quella più diffusa è la classificazione a 5 Oceani: Pacifico, Atlantico, Indiano, Artico ed Antartico (o Meridionale).
L'Oceano Pacifico da solo rappresenta poco meno della metà (45% circa) di tutte le acque marine e si estende quasi per un intero emisfero, fra l'America, l'Asia e l'Oceania. L'Atlantico si estende per circa il 25% delle acque oceaniche e si trova fra l'America, l'Europa e l'Africa. L'oceano Indiano copre circa il 20% delle acque e si trova fra l'Asia, l'Oceania e l'Africa. L'Oceano Meridionale con il 5% delle acque circonda l'Antartide; l'Artico con il 5% si trova nell'emisfero nord fra le coste settentrionali dell'Asia e le coste settentrionali dell'America.

Globo terrestre: oceani e continenti

Carte geografiche sul web

Un valido strumento cartografico per l'individuazione dei principali elementi fisici a scala mondiale è ShadedRelief Physical Map of the World: si tratta di un planisfero fisico in cui sono indicati solo i toponimi[2] degli elementi principali, operando una selezione ragionata fra i più importanti (con, ad esempio, 14 elementi per l'Italia). Ce n'è anche una versione ulteriormente "alleggerita" (con, ad esempio, 8 elementi per l'Italia).

Un planisfero muto che illustra in modo semplificato ma assai realistico gli elementi della litosfera (rilievi) e della idrosfera (acque) è Maps for free.
Un planisfero muto da stampare ed utilizzare per esercitarsi ad individuare gli elementi naturali è, ad esempio, questo.

Principali elementi naturali[modifica]

Di seguito verranno individuati e classificati i principali elementi naturali delle terre e emerse e delle acque marine. Come detto, le terre emerse vengono classificate in continenti e le acque marine in oceani. La classificazione dei continenti sarà: America, Africa, Asia, Oceania. L'Europa viene trattata nel capitolo a parte ( https://it.wikibooks.org/wiki/Geografia_OpenBook/Geografia_regionale_europea ) e l'Antartide per ora non viene considerata.

I principali elementi naturali della superficie terrestre possono essere classificati in base alle loro caratteristiche comuni.

  • Acque marine: danno origine ad oceani e mari, insenature, stretti;
  • Coste (linee di costa, sulle carte geografiche) separano le acque marine dalle terre emerse e danno origine ad: arcipelaghi, isole e penisole;
  • Orografia: consiste nei rilievi e nelle pianure delle terre emerse;
  • Acque continentali: danno origine a fiumi e laghi, sulle terre emerse;

Altri due importanti elementi naturali riferiti alla superficie terrestre sono:

Asia[modifica]

Carta geografica fisica dell'Asia

Il continente asiatico, da un punto di vista fisico, in realtà è unito a quello europeo formando così l'Eurasia; l'Europa non è altro che una sua penisola occidentale suddivisa in ulteriori penisole (scandinava, iberica, italiana, balcanica).

La separazione dell'Europa dall'Asia è stabilita prevalentemente in base a fattori storici e culturali (antropici) e non fisici; il confine è stato "ancorato" in modo convenzionale dai geografi ad alcuni elementi fisici caratteristici per avere un riferimento più solido e passa all'interno della Russia (che per questo viene divisa in area europea ed area asiatica). Il confine con l'Asia più accettato segue la catena montuosa dei monti Urali (da nord a sud), il fiume Ural che da essi nasce e che sfocia nel mar Caspio (ad est del delta del fiume Volga), la costa settentrionale del mar Caspio, lo spartiacque del Caucaso fino al Mar Nero, attraversando poi il Bosforo ed i Dardanelli (dividendo anche la Turchia in europea ed asiatica). Vedi carta geografica in https://it.wikibooks.org/wiki/Geografia_OpenBook/Geografia_regionale_europea#Principali_elementi_naturali

L'Asia (senza l'Europa) è il più vasto dei continenti della Terra, con una superficie quattro volte più grande dell'Europa e pari a circa al 30% delle terre emerse. E' anche il continente più popolato con quasi il 60% della popolazione terrestre (concentrata in Cina ed India).

Il continente asiatico, pur con una forma irregolare, può essere suddiviso in quattro grandi regioni da nord a sud: la regione settentrionale, pianeggiante, costituita dal bassopiano siberiano e dal tavolato siberiano; la regione intermedia, con gli imponenti sistemi montuosi da ovest ad est; la regione meridionale formata da tre grandi penisole (araba, indiana ed indocinese) e la regione orientale formata da numerosi aripelaghi.

La sua pronunciata estensione latitudinale (da nord a sud), dalle regioni polari siberiane fino a quelle equatoriali dell'Insulindia[3] causa un ampio assortimento climatico che a sua volta determina la presenza di quasi tutti i biomi terrestri, dai ghiacciai alla foresta equatoriale.

Principali elementi naturali[modifica]

Acque marine
Oceani e mari - L'asia è bagnata da 4 oceani: l'Oceano Artico a nord, il Mar mediterraneo ed il Mar Nero (articolazioni dell'Oceano Atlantico) per brevi tratto ad ovest, l'Oceano Indiano a sud e l'Oceano Pacifico ad est.
Nel dettaglio a sud l'Oceano Indiano diviene: Mar Rosso fra la penisola Araba e le coste dell'Africa; Mar Arabico fra la penisola araba e la penisola indiana.
Ad est l'Oceano Pacifico diviene: Mar Cinese Meridionale fra le coste cinesi, filippine ed indocinesi; Mar Cinese Orientale fra le coste cinese e giapponesi; Mar del Giappone fra le coste giapponesi ed il continente; Mare di Bering fra Asia ed America.
Insenature - A causa della forma irregolare del continente asiatico alcuni golfi ed insenature sono molto ampie ed importanti. A sud l'Oceano Indiano forma il Golfo di Aden (impropriamente "golfo") fra la penisola Araba e le coste del Corno d'Africa (Somalia); il Golfo Persico (importantissimo per i sui giacimenti di petrolio) fra la Penisola Araba ed il continente; il Golfo del Bengala fra la penisola indiana e la penisola indocinese.
Stretti - I principali, importanti per il traffico navale che vi scorre o per le terre emerse che separa sono: Bab el Mandab separa la penisola araba dall'Africa e permette il passaggio fra l'Oceano Indiano (Golfo di Aden) ed il Mar Rosso (e poi verso il canale artificiale di Suez ed il Mediterraneo); lo Stretto di Hormuz che permette il passaggio fra l'Oceano Indiano ed il Golfo Persico separando penisola araba e continente; Stretto della Malacca e stretto di Singapore che costituiscono il principale passaggio fra Oceano Indiano ed Oceano Pacifico separando l'Indocina dall'Insulindia; stretto Stretto di Bering che separa Russia e Stati Uniti (Alaska) e permette il passaggio fra l'Oceano Artico ed il Pacifico.

Coste
Arcipelaghi ed isole - L'Insulindia (o Arcipelago Malese) è il più vasto arcipelago del mondo, formato da grandi arcipelaghi (principalmente Isole della Sonda e Filippine), va della penisola indocinese fino all'Australia e costituisce una barriera naturale fra l'Oceano Pacifico e quello Indiano; l'isola principale dell'arcipelago è il Borneo, in posizione centrale (la Nuova Guinea, la seconda isola del mondo, secondo molti appartiene al continente Oceania e all'arcipelago della Melanesia). Altro, esteso ed importante, è l'Arcipelago Giapponese ad est delle coste continentali.
In posizione solitaria, l'isola di Ceylon (Sri Lanka) a sud-est della Penisola Indiana. Altra isola importante è Formosa (Taiwan) ad est delle coste cinesi.
Penisole - Le principali penisole sono 3 e costituiscono la parte sud del continente: la Penisola Araba ad ovest, la Penisola Indiana (nota anche col nome di Deccan) al centro, la Penisola Indocinese ad est che prosegue a sud con la Penisola della Malacca. Nell'est del continente si trova la Penisola Corea che ha di fronte l'Arcipelago Giapponese. Nel nord-est del continente spicca la Penisola della Kamčatka che si protende verso sud per quasi 1.000km (più dell'Italia).

Orografia
Rilievi - Da nord a sud, la parte intermedia dell'Asia, è costituita dal gigantesco ed esteso sistema montuoso (corrugamento Alpino Himalayano, di origine tettonica) che attravesa il continente da ovest ad est, dal Mediterraneo all'Indocina, che ha nel Pamir il suo elemento centrale: un enorme altopiano, fra i 3.000 ed i 4.000m, orlato da alcune delle vette più elevate del mondo, oltre i 7.000m, detto il "tetto del mondo". Nel Pamir convergono i principali allineamenti orografici continentali. Da ovest, il corrugamento alpino-himalaiano, forma l'Anatolia ed attraversa l'altopiano iraniano culminando verso nord-est con l'Hindo Kush. A nord il Tian Shan che si allunga per 1000km verso nord-est, ad est l'Himalaya che si allunga per più di 2000km verso sud-est, al confine con l'ampia pianura indiana, comprende le cime montuose più alte del mondo, ben 14 oltre 8000m, fra cui l'Everest (8848 m) la più alta. A nord della catena himalayana c'è l'Altipiano del Tibet che si estende per 2500km verso est e 1000km verso nord ad un'altitudine media di oltre 4500m. Più a nord del Tian Shan si trova la solitaria catena dell'Altai con vette di circa 4000m.
Pianure - La regione settentrionale (dagli urali allo stretto di Bering), prevalentemente pianeggiante è chiamata Siberia. E' formata dal bassopiano siberiano occidentale (in cui scorre l'Ob) che a sud si estende nelle pianure steppose kazake, dall'altopiano siberiano centrale (separato dal precedente dal fiume Enisej) e dalle catene montuose della siberia orientale (separato dall'altopiano dal fiume Lena).

Acque continentali
Fiumi - I tre maggiori fiumi che scorrono e nella smisurata e semidesertica regione siberiana e che sfociano nell'Oceano Artico sono, da oves ad est, l'Ob (3500km), l'Enisej (4000km) ed il Lena (4500km). Gli altri prendono origine dalla regione montuosa tibetana. Due attraversano la regione cinese: Huang He (Fiume Giallo) 5500km, culla della civiltà cinese a nord e Chang-Jiang (Fiume Azzurro) 6500km più a sud; un altro, il Mekong (quasi 4500km), attraversa tutta l'Indocina; tutti e tre sfociano nell'Oceano Pacifico. Nell'Oceano Indiano sfocia il Gange 2500km, non fra i più lunghi ma certamente fra i più importanti dell'Asia perché culla della civiltà indiana, ha origine nella catena himalayana.

Laghi - La più grande massa d'acqua endoreica[4] della Terra è il Mar Caspio, nell'Asia occidentale; se sia classificato come lago o come mare è controverso sia per aspetti naturali (la salinità varià moltissimo da zona a zona) sia per aspetti politici (accordi internazionali degli Stati che vi si affacciano). Certamente il Lago Baikal, a sud dell'altipiano siberiano, uno dei più grandi del mondo (grande poco meno della pianura padana).

Lago d'Aral 1989-2008

Il Lago d'Aral anch'esso endoreico (a volte chiamato erroneamente mare d'Aral), ad est del Mar Caspio, è vittima di uno dei più gravi disastri ambientali provocati dall'uomo riducendosi del 90% negli ultimi decenni a causa degli enormi prelievi d'acqua dagli immissari per uso agricolo.

Clima
L'Asia, a causa della sua ampia estensione latitudinale, dall'equatore ad oltre il circolo polare, presenta sia climi umidi che aridi, sia caldi che freddi. Le due grandi penisole meridionali (Deccan e Indocina) e l'Insulindia sono caratterizzate da un clima caldo ed umido; nella fascia equatoriale le precipitazioni presentano una minore stagionalità che diviene via via più pronunciata (monsoni: alternanza annuale di stagione piovosa ed asciutta) a latitudini tropicali.
Nella Penisola Araba è presente un clima caldo ed arido. Clima arido ma meno caldo si trova nell'area che va dalla regione costiera a nord dell'Oceano Indiano e a sud del Mar Caspio; Sempre arido ma via via più freddo nelle pianure centrali ad est del Mar Caspio; simile a quello Polare (clima di Altitudine) sull'intero Altopiano del Tibet.
Nella regione siberiana è presente il clima freddo continentale, con inverno molto prolungato ed estate breve.
Nella regione cinese orientale, meno continentale e prossima all'Oceano Pacifico, è presente un clima temperato con alternanza di stagioni.

Biomi
L'Asia, a causa della sua ampia estensione latitudinale, dall'equatore ad oltre il circolo polare, presenta sia deserti caldi e freddi, sia steppe e praterie, sia foreste equatoriali e tropicali. Le due grandi penisole meridionali (Deccan e Indocina) e l'Insulindia sono caratterizzate dalla foresta tropicale che a latitudini basse (Insulindia) diviene foresta equatoriale.
La Penisola Araba è caratterizzata dal deserto. Deserto e steppe si trovano nell'area che va dalla regione costiera a nord dell'Oceano Indiano e a sud del Mar Caspio; steppe nelle pianure centrali ad est del Mar Caspio; deserto freddo e tundra sull'intero Altopiano del Tibet.
Nella regione siberiana è diffusa la taiga (foresta di conifere) e nella fascia più settentrionale la tundra.
Nella regione cinese meno continentale e prossima all'Oceano Pacifico è presente la foresta di latifoglie.

America[modifica]

Carta geografica fisica dell'America (Nota: la proiezione geografica tipo Mercatore esagera l'estensione delle aree nell'estremo nord)

L'America è un contiente posto nell'emisfero[5] occidentale e rappresenta circa 1/4 (28,4%) delle terre emerse. E' formato da due grandi masse continentali: l'America del nord e l'America del sud separate dall'istmo di Panama.
La loro forma può sembrare quella di due triangoli sovrapposti, e entrambi con il vertice verso sud e la base verso nord.
L'estremo nord del continente è formato da un esteso arcipelago che comprende alcune fra le isole più grandi del mondo.
Il rilievo è dominato da un'unica catena montuosa che da nord a sud attraversa tutto il continente, posizionata lungo le coste occidentali, mentre le aree centrali ed orientali ospitano delle ampie pianure in cui scorrono i fiumi principali fra i più lunghi del mondo.
Il continente americano abbraccia quasi tutta la terra da nord a sud ed è lungo circa 15.000 km (rispetto ai 20.000km da polo a polo); per questo presenta un'ampia varietà climatica (dal clima polare a quello equatoriale) e diversi biomi (dalla tundra artica alla foresta pluviale). https://it.wikipedia.org/wiki/Template:Mappa_di_localizzazione/Nordamerica

Principali elementi naturali[modifica]

Acque marine
Oceani e mari - L'America è bagnata a nord dall'Oceano Artico che si insinua attraverso l'arcipelago canadese fino alle coste settentrionali del continente, ad est dall'Oceano Atlantico per tutta la sua lunghezza da nord a sud e che fra le Antille e l'America meridionale prende il nome dei Mar dei Caraibi. Ad ovest del continente americano di trova l'Oceano Pacifico che anche in questo caso bagna le coste da nord fino a sud, dove si unisce all'Atlantico.
Insenature - Nel nord-ovest del continente lungo le coste pacifiche spicca il Golfo dell'Alaska, lungo le coste continentali canadesi si nota l'enorme Baia di Hudson (più estesa del Mar Nero), più ad est il Golfo di San Lorenzo lungo le coste atlantiche, più a sud nell'area centrale del versante atlantico l'enorme Golfo del Messico (di grandezza paragonabile al Mar dei Caraibi) e sul versante pacifico lo stretto Golfo della California. Sempre a causa della sua compattezza nell'America del sud non sono presenti ampi golfi ma solo una serie di promontori ed insenature lungo le coste atlantiche della Patagonia.
Stretti - A nord-ovest lo Stretto di Bering (80km circa) separa l'America dall'Asia e l'Oceano Pacifico dall'Oceano Artico. A nord-est una serie di stretti costituiscono il confine fra l'Oceano Artico e l'Atlantico: lo Stretto di Hudson fra le coste continentali del Canada e l'isola di Baffin; lo Stretto di Davis che separa la Groenlandia dall'Isola di Baffin (di fronte le coste continentali del Canada); lo Stretto della Danimarca (la Groenlandia appartiene alla Danimarca, per questo chiamato anche Stretto della Groenlandia) fra la Groenlandia e l'Islanda.
All'estremo sud lo Stretto di Magellano separa le coste meridionali del continente sudamericano (Patagonia) dalle isole dell'arcipelago della Terra del Fuoco.

Coste
Arcipelaghi ed isole - Nella parte nord-est, le coste del continente americano sono costituite dall'enorme Arcipelago Canadese (il più grande del mondo insieme a quello del sud-est asiatico) in cui sono presenti le più grandi isole del mondo, fra cui la Groenlandia. Un altro grande arcipelago, al centro del continente, è costituito dalle Antille (Grandi a nord-ovest e Piccole a sud-est). Da non dimenticare l'Arcipelago delle Hawaii (che fisicamente appartiene alla Polinesia, continente Oceania) nel Pacifico a 4000km dalle coste del Nord America (1000km ancora più ad ovest le isole Midway, teatro di un'importante battaglia aeronavale della II guerra mondiale).
Nel Sud America il maggiore è l'Arcipelago Cileno o Arcipelago della Patagonia, lungo le coste pacifiche della Patagonia (vedi penisole) che nell'estremo sud oltre lo stretto di Magellano prende il nome di Terra del Fuoco. Nell'America meridionale sono presenti altri due piccoli ma importanti arcipelaghi: le Galapagos nel Pacifico, le Falkland nell'Atlantico meridionale.
Penisole - All'estremo nord-ovest del contiente, la stretta e lunga Penisola Aleutina (di origine vulcanica) va dall'Alaska verso ovest, tralasciando le frastagliate coste continentali di fronte l'arcipelago canadese, si può notare a nord-est la Penisola della Nuova Scozia sulla riva sud del Golfo di San Lorenzo, nella zona centro-orientale atlantica la Penisola della Florida, nella zona centro occidentale pacifica la Penisola della California, intorno all'omonimo golfo, piu a sud la Penisola dello Yucatan che dalle coste messicane si protente verso nord nel Golfo del Messico. L'America del Sud, di forma più compatta, ha un'unica grande penisola: la Patagonia, che costituisce l'estremo sud del continente e culmina con Capo Horn.

Orografia
Rilievi - Il rilievo è costituito da un unico sistema montuoso che da nord a sud attraversa tutto il continente sul lato occidentale, chiamata Cordigliera Americana. Nel Nord America il sistema montuoso è in realtà composto da due catene montuose, una sul margine costiero ed una al limite delle pianure interne, che corrono ai lati di bacini montuosi. La Cordigliera Americana inizia nel nord-ovest, in Alaska, con la Catena dell'Alaska in prossimità delle coste pacifiche e più a nord con la Catena Brooks. Proseguendo verso sud la Cordigliera Americana si divide in Catena Costiera (lungo le coste del Pacifico) e Montagne Rocciose (più all'interno al limite delle Grandi Pianure) con al centro (nella sua zona più larga) il Grande Bacino con altitudini fra i 2000 ed i 3000 mt. Questo sistema montuoso a tre componenti si riunisce in un unica catena montuosa nell'istmo centro-americano. Nel Sud America la Cordigliera Americana prende il nome di Ande ed è costituita da un'unica catena montuosa situata in prossimità delle coste occidentali. Sia in Nord America che nel Sud sono presenti dei rilievi secondari, meno elevati, posti nelle vicinanze delle coste atlantiche: gli Appalacchi nell'America settentrionale e l'Altipiano del Brasile (Mato Grosso) nell'America meridionale.
Pianure - Nell'America del nord è presente un'ampia area pianeggiante (Pianure Interne) all'interno del continente che comprende le altitudini più basse sia del bacino idrografico del Mackanzie (a nord) sia del Mississipi-Missouri (a sud) che risultano unite in un'unica grande area. Con il termine Grandi Pianure si intende solo l'area ad ovest del Mississipi fino alle Montagne Rocciose. Nell'America meridionale l'area pianeggiante più estesa è quella del bacino dell'Amazzonia (circa il 40% dell'America del sud), più a sud la Pampa.

Acque continentali
Fiumi - Alcuni dei fiumi più lunghi del mondo scorrono nelle ampie pianure centrali del Nord America ed orientali del Sud America. Tra i primi il Mississipi-Missouri che scorrendo da nord (il Missouri sorge dalle Montagne Rocciose al confine col Canada, il Mississipi in prossimità dei cinque laghi) a sud, sfocia con un ampio delta nel Golfo del Messico. Il Colorado che dalle montagne rocciose (sorge più a sud) scorre attraverso lunghe e profonde gole nella parte sud del Grande Bacino sfociando nel Golfo della California. Il Mackanzie che scorre da sud a nord raccogliendo gran parte delle acque delle pianure nord occidentali canadesi e sfociando nel Mare di Beaufort (Oceano Artico). Nel Sud America si distingue il sistema fluviale del Rio delle Amazzoni che convoglia le costanti precipitazioni equatoriali della enorme pianura amazzonica da ovest verso est nell'oceano Atlantico. Più a sud il Paranà che scorrendo da nord verso sud sfocia in un enorme estuario chiamato Rio de la Plata.
Laghi - Nel nord del continente americano, nell'area canadese (detta scudo canadese), sono presenti i maggiori laghi, tutti di origine glaciale, disposti a corona verso sud-ovest rispetto alla Baia di Hudson; i più estesi sono i cinque Grandi Laghi (che insieme formano il più grande sistema lacustre del mondo, col 20% delle acque dolci mondiali) interconnessi fra loro (le acque scorrono dal lago Superiore all'Huron e al Michigan, poi dall'Huron verso l'Erie ed infine verso nord nel lago Ontario) e collegati all'Oceano Atlantico dal fiume San Lorenzo che sfocia nell'omonima baia. Nell'America meridionale il lago principale è il Titicaca, nella parte centrale delle Ande, situato a più di 3000 metri di altitudine.

Clima
L'America, a causa della sua eccezionale ed unica estensione latitudinale, da circolo polare settentrionale (boreale) a circolo polare meridionale (australe), presenta sia climi umidi che aridi, sia caldi che freddi.
Nell'America settentrionale, in particolare nell'Arcipelago Canadese e nella Groenlandia c'è un clima glaciale in cui solo in pochi mesi estivi la temperatura media è maggiore di zero. Un'ampia fascia più a sud (fino al confine degli Usa) è caratterizzata dal clima freddo-continentale delle medie latitudini con inverno molto prolungato ed estate breve. L'area orientale degli Stati Uniti presenta il clima temperato umido con la classica alternanza stagionale. L'area occidentale degli Stati Uniti presenta un clima temperato ma con una stagione arida prolungata.
L'America centrale e meridionale (amazzonica) presenta un clima tropicale umido in cui manca la stagione invernale: nella fascia equatoriale amazzonica le precipitazioni sono più costanti e manca l'alternanza stagionale; verso i tropici questa si avverte maggiormente fino a presentare a sud del bacino amazzonico (Altipiani e Mato Grosso) una stagione arida via via più prolungata.
Più a sud e ad est della catena andina si trova il climi temperati delle medie latitudini con la la classica alternanza stagionale (inverno ed estate). La regione della Patagonia è caratterizzata da una clima arido con inverno freddo.

Biomi
L'America, a causa della sua eccezionale ed unica estensione latitudinale, da circolo polare settentrionale (boreale) a circolo polare meridionale (australe), presenta sia deserti caldi e freddi, sia steppe e praterie, sia foreste equatoriali e tropicali.
Nell'America settentrionale, in particolare nell'Arcipelago Canadese e nella Groenlandia si estende il deserto freddo o la tundra. Un'ampia fascia più a sud (fino al confine degli Usa) è caratterizzata dalla foresta di conifere (Taiga). Nell'area orientale degli Stati Uniti prevale la foresta di latifoglie tipica delle medie latitudini. L'area occidentale degli Stati Uniti è caratterizzata da praterie e a volte dal deserto.
Nell'America centrale e meridionale (amazzonica) è presente la classica foresta tropicale: alle latitudini più basse (amazzonia) si trova la foresta equatoriale che più a sud e ad est (Altipiani e Mato Grosso) diviene savana.
Più a sud e ad est della catena andina si trova la foresta di latifoglie. La regione della Patagonia è caratterizzata dalla steppa.

Africa[modifica]

Carta geografica fisica dell'Africa

L'Africa è il terzo continente al mondo per estensione (considerando insieme America settentrionale e meridionale, seconda) rappresentando il 20% delle terre emerse, ed il secondo per popolazione rappresentando il 15% della popolazione.
La forma del continente africano ricorda quella di un triangolo con il vertice verso sud e la base a nord.
L'Africa è costituita da una massa continentale di terre emerse unite al continente euroasiatico per un breve tratto (istmo si Suez, largo circa 150km, dal 1871 attraversato da un canale artificiale) alla penisola del Sinai (geograficamente Asia ma politicamente Egitto e quindi Africa). Da nord a sud il continente si estende per circa 8.000km, e da ovest ad est per circa 7.000km; l'equatore lo attraversa nel mezzo, determinando ai suoi estremi (nord e sud) un clima simile di tipo mediterraneo.
L'Africa ospita il più vasto deserto caldo della Terra, il Sahara (9.000.000kmq, poco meno dell'intera Europa), ed il fiume più lungo del mondo, il Nilo (storicamente ritenuto il più lungo, in realtà di lunghezza simile al Rio delle Amazzoni).
Nell'Africa orientale si allunga per oltre 6.000km, in direzione nord-sud, la Great Rift Valley, una successione di fosse tettoniche scaturite dal processo geologico di divergenza in atto fra la placca africana e quella araba e dalla conseguente formazione di una nuova dorsale oceanica, fenomeno in questa fase unico al mondo.
In base al rilievo l'Africa si divide in due aree: quella degli altipiani e dei rilievi maggiori (da metà della costa del mar Rosso alle coste atlantiche equatoriali) ad est e sud e quella delle grandi pianure ad ovest e nord.
Il territorio africano è ripartito in più di 50 Stati ed ospita poco più di un miliardo di persone.
In Etiopia si ritiene che, circa 200 000 anni fa, abbia iniziato la sua diversificazione la specie Homo sapiens, alla quale apparteniamo.

Principali elementi naturali[modifica]

Acque marine
Oceani e mari - A nord, fra i due stretti che separano l'Africa dall'Europa e dall'Asia, le coste africane sono bagnate dal Mar Mediterraneo. Le coste ad ovest sono poste sull'oceano Atlantico fino all'estremo sud del continente (Capo Agulhas, poco più a sud del più noto capo di Buona Speranza, che rappresenta il confine fra oceano Atlantico ad ovest ed oceano Indiano ad est). Nel nord-est le coste africane sono bagnate dal Mar Rosso (fra Africa e Penisola Araba), un'articolazione dell'oceano Indiano.
Insenature - La costa settentrionale che dà sul Mar Mediterraneo presenta nella zona centrale l'ampio Golfo della Sirte. L'andamento della costa occidentale atlantica, in prossimità dell'equatore, va a formare il vastissimo Golfo di Guinea. Nell'oceano Indiano, le coste meridionali della Penisola Araba e quelle settentrionali della penisola del Corno d'Africa abbracciano il cosiddetto Golfo di Aden, che in realtà è più uno stretto visto che il mare si insinua verso nord dando origine al Mar Rosso.
Stretti - Lo Stretto di Gibilterra che separa di 14 km l'Europa (Spagna e in piccola parte Regno Unito) dall'Africa (Marocco ed in piccola parte Spagna) unendo Atlantico e Mediterraneo, ha costituito per secoli il limite estremo del mondo conosciuto con l'antico nome di "Colonne d'Ercole". Fino all'apertura del canale di Suez nel 1871 ha costituito l'unico sbocco del Mediterraneo, rivestendo un grande importanza militare e commerciale che in parte conserva ancora oggi. Il Canale del Mozambico, è il tratto di oceano Indiano che separa l'Africa sud-orientale dalla grande isola del Madagascar; lungo circa 1000km, con una larghezza nel suo punto più stretto di 460km. Attraverso questo ampio canale passa la maggior parte del traffico navale petrolifero che dal Medio Oriente (Golfo Persico) si dirige verso l'Europa e l'America che, date le enormi dimensioni delle navi, non riesce a transitare per il Canale di Suez. Bab el-Mandeb è lo stretto che separa di circa 30 km la costa africana dalla Penisola Arabica e congiunge l'Oceano Indiano attraverso il Golfo di Aden al Mar Rosso e poi al Canale di Suez; una quota importante del traffico navale internazionale transita anche per lo stretto di Bab el-Mandeb, facendone un punto di passaggio di importanza strategica.

Coste
Arcipelaghi ed isole - Nel continente africano non sono presenti importanti isole ed arcipelaghi, con l'unica eccezione del Madagascar (quarta isola al mondo per superficie, quasi il doppio dell'Italia). I due principali arcipelaghi dell'oceano Atlantico sono le Canarie a nord-ovest (il più esteso del continente, appartiene politicamente alla Spagna) e Capo Verde ad ovest; nell'Oceano Indiano si trovano le isole di Socotra proprio ad est del Corno d'Africa, le Mascarene ad est del Madagascar, l'arcipelago di Zanzibar vicino alle coste africane poco a sud dell'equatore, le Comore fra Madagascar ed il continente. Le Sychelles, forse più note, sono un piccolo arcipelago a nord-est del Madagascar.

Penisole - Data la forma abbastanza compatta del continente, l'unica penisola importante è il Corno d'Africa. Si estende dalla costa meridionale del Mar Rosso fino alla coste dell'ocaeno Indiano, passando per il Golfo di Aden; la sua forma su una mappa, ricorda un corno di rinoceronte. Nell'estremo sud del continente Capo Agulhas (poco più a sud del più noto Capo di Buona Speranza) rappresenta il confine fra oceano Atlantico ed oceano Indiano.

Orografia

Il percorso della Great Rift Valley nell'Africa orientale.

Rilievi - La caratteristica orografica di maggior spicco del continente è la Great Rift Valley, una successione di fosse tettoniche che nell'Africa orientale si allunga per oltre 6.000km, in direzione nord-sud. La Great Rift Valley è formata dal processo geologico di divergenza in atto fra la placca africana e quella araba e dalla conseguente formazione di una nuova dorsale oceanica, che più a nord ha assunto la forma del Mar Rosso. Si tratta di fenomeno geologicamente unico al mondo.
In base al rilievo l'Africa si può dividere in due aree il cui confine va dalla metà della costa del mar Rosso alle coste atlantiche equatoriali: a nord e ad ovest si trova la regione delle grandi distese pianeggianti pur interrotta specialmente a nord dalla presenza di isolati massicci (in particolare la Catena dell'Atlante nel nord-ovest); a sud e ad est quella degli altipiani e delle catene montuose maggiori.
Le catene montuose più importanti e le vette più elevate si trovano lungo la Rift Valley. In prossimità del Corno d'Africa si trova il Massiccio (Altopiano o Acrocoro) Etiopico con vette intorno ai 4000mt. Più a sud la Rift Valley si biforca dando luogo a due sistemi distinti (con alcune vette prossime ai 5000mt) distanti quasi 1000km che si riuniscono nuovamente più a sud. In corrispondenza del ramo orientale, poco più ad est si trova il Kilimangiaro la vetta più elevata d'Africa (oltre 5000mt), si tratta di un vulcano attualmente quiescente.
L'Africa australe, cioè la parte del continente a sud dell'Equatore, è formata per in gran parte da un immenso altopiano tabulare con un'altitudine media di circa 1000mt inciso e solcato dai principali fiumi della regione.

Pianure - Vaste aree prevalentemente pianeggianti sono: nel centro-nord il Sahara; più a sud la fascia del Sahel; nel centro-ovest a contatto con il versante atlantico il Bacino del Congo.

Acque continentali

Fiumi - I maggiori fiumi africani hanno dimensioni che li collocano tra i primi al mondo, scorrendo lungo le immense pianure continentali.

Il delta del Nilo

Nel Mediterraneo sfocia il Nilo, lungo più di 6.000km, che attinge le sue acque dal lago Vittoria nelle regioni equatoriali della Rift Valley, e attraversa per tutta la sua estensione latitudinale (da sud a nord) il Sahara orientale, completando il proprio percorso verso il mare con un ampio delta. Il Nilo, con le sue periodiche inondazioni, consente da millenni la vita nelle inospitali regioni desertiche e presso il proprio delta consente oggi uno degli insediamenti umani fra i maggiori del mondo.

Fiume Niger

Sul versante atlantico, nei pressi dell'enorme Golfo di Guinea, sfociano due importanti fiumi: il Niger ed il Congo. Le sorgenti del Niger si trovano poco a nord delle coste occidentali del Golfo di Guinea, il fiume scorre verso nord-est ed arriva quasi al margine meridionali del Sahara dove forma un delta interno disperdendosi e perdendo per evaporazine fino alla metà delle proprie acque, inverte poi la direzione e si dirige verso centro del Golfo di Guinea, sfociando in Atlantico con un ampio delta, dopo aver percorso circa 4000km.

Fiume Congo

Il fiume Congo, nell'africa equatoriale, lungo più di 4000km, è il secondo fiume dell'Africa dopo il Nilo, e secondo fiume al mondo per portata d'acqua e ampiezza del bacino dopo il Rio delle Amazzoni. Il suo corso origina dai versanti occidentali della Rift Valley, nell'area centrale del continente, scorre verso nord per poi piegare ad ovest verso le coste atlantiche meridionali del Golfo di Guinea dove sfocia con un profondo estuario.
Altri due fiumi scorrono nell'Africa meridionale. Lo Zambesi è il principale fra quelli che sfociano nell'oceano Indiano, lungo 3000km, anch'esso prende origine dai rilievi (meridionali) della Rift Valley. Nell'estremo sud, sulle coste occidentali atlantiche sfocia l'Orange, lungo più di 2000km nasce da rilievi situati a breve distanza dalla costa opposta e attraversa da est ad ovest l'intera Africa meridionale solcando gli aridi altopiani della provincia del Capo, in Sudafrica, e successivamente l'ancor più arido deserto del Namib sulle coste atlantiche.

Laghi - I maggiori laghi del continente africano si trovano nella regione della Rift Valley, nota anche come regione dei grandi laghi africana, in analogia con l'omonima regione nel Nordamerica. Il lago più grande del continente è il Vittoria (il terzo del mondo, il secondo se si esclude il Mar Caspio), si trova poco più a nord, in una ampia e poco profonda depressione dell'altopiano, fra i due rami della Rift Valley. Più a sud il lago Tanganica si allinea lungo il ramo occidentale della Rift Valley. L'altro lago principale, il Malawi, di forma ed estensione simile, sempre allineato lungo la Rift Valley si trova ancora più a sud, dove i due rami della Rift Valley si riuniscono. Si tratta di laghi che occupano il fondo di grandi depressioni tettoniche, raggiungendo in alcuni casi grandi profondità.
Al di fuori di questa regione l'unica rilevante eccezione è il Lago Ciad, a sud del Sahara centrale nella cintura del Sahel. Il lago si trova in un'area endoreica, ossia è privo di emissari. Essendo profondo solo poco pochi metri la sua estensione varia moltissimo in funzione della portata stagionale dell'immissario, considerando che il 95% dell'acqua viene persa per evaporazione.

Clima
Quasi tutta l'Africa settentrionale (Sahara e Sahel) è caratterizzata da una clima arido e semiarido; un'ampia regione arida è presente anche nell'area sud-occidentale (Kalahari).
Nell'Africa centrale, cioè nella fascia tropicale è presente un clima umido: nella più ristretta fascia equatoriale il clima non presenta alternanza stagionale, mentre a latitudini crescenti evidenzia una stagione che diviene via via più asciutta e più lunga.
Le regioni sud orientali degli altopiani sono caratterizzate da un clima umido ma meno caldo a causa dell'altitudine.

Biomi
Quasi tutta l'Africa settentrionale (Sahara e Sahel) è caratterizzata dal deserto; un'ampia regione desertica è presente anche nell'area sud-occidentale (Kalahari).
Nell'Africa centrale è presente la caratteristica foresta tropicale: a basse latitudini si sviluppa la foresta equatoriale, mentre a latitudini crescenti sia a nord sia a sud si trova la foresta tropicale ed ulteriormente la savana.
Anche nelle regioni sud orientali degli altopiani è presente la savana.

Oceania[modifica]

Oceania: regioni

L'Oceania è il più piccolo dei continenti come superfcie, con una popolazione complessiva che è circa la metà di quella italiana.
In questo continente, come evidenziato dal nome, la caratteristica principale è l'oceano (Pacifico). E' l'oceano che unisce le terre emerse e collega le sue varie parti. L'Oceania come continente è costituito da:

  • l'Australia, il corpo principale delle terre emerse;
  • Melanesia formata dalla Nuova Guinea (seconda isola per estensione al mondo, dopo la Groenlandia) e da altri arcipelaghi ad est;
  • Polinesia formata dalle due isole della Nuova Zelanda e da molti arcipelaghi nel pacifico meridionale;
  • Micronesia, formata da arcipelaghi posti a nord della Nuova Guinea.

Principali elementi naturali[modifica]

Carta geografica fisica dell'Oceania

Acque marine
Oceani e mari - Il protagonista assoluto dell'Oceania è l'Oceano Pacifico in cui è immerso l'intero continente; le coste ovest dell'Australia sono bagnate dall'Oceano Indiano. A nord-est dell'Australia si trova il Mar dei Coralli, che prende il nome dalla Grande Barriera Corallina situata in prossimità delle coste (si tratta dell'insieme di barriere coralline[6] più grande del mondo: 900 isole per oltre 2000km). A sud-est delle coste australiane si trova il Mar di Tasmania, delimitato a sud dall'omonima isola).

Insenature - Nelle coste nord dell'Australia si trova l'ampio Golfo di Carpentaria.

Stretti - Lo Stretto di Cook (dal nome del navigatore inglese che "scoprì" la Nuova Zelanda e le Hawaii alla fine del 1700) separa le due isole della Nuova Zelanda, poste a sud-est dell'Australia.

Coste
Arcipelaghi ed isole - L'Oceania, oltre alla massa continentale principale (l'Australia è considerata un continente non un'isola) è composta da innumerevoli isole ed arcipelaghi.
A nord la Nuova Guinea, la seconda isola del mondo per grandezza (dopo la Groenlandia), fa parte della Melanesia: un insieme di arcipelaghi a nord-est dell'Australia.
A sud-est dell'Australia, le due isole della Nuova Zelanda (Isola del Nord ed Isola del Sud, 1500km da nord a sud) fanno parte della Polinesia: un insieme di numerosi arcipelaghi compreso in un triangolo al cui vertice nord si trovano le Hawaii, ad est l'Isola di Pasqua (3500km dalle coste del Cile) e ad ovest le suddette due isole della Nuova Zelanda.
La Micronesia è un insieme di piccoli arcipelaghi a nord della Melanesia.
L'Isola di Tasmania, si trova a sud-est dell'Astralia, quasi al confine fra Oceano Pacifico ed Indiano

Penisole - Il principale elemento dell'Australia è a nord la Penisola di Capo York, che delimita ad est il Golfo di Carpentera; si tratta della prosecuzione verso nord della Grande Catena Divisoria.

Orografia
Rilievi - I rilievi montuosi si concentrano prevalentemente nell'Australia orientale dove da nord a sud per più di 3000km, quasi a ridosso delle coste, si alza la Grande Catena Divisoria con un'altitudine media di circa 1000m e vette poco sopra i 2000m nel tratto denominato Alpi Australiane nell'estremo sud. Divisoria perché opera da spartiacque[7] fra i fiumi che sfociano nel Pacifico ad est e nell'Indiano ad ovest. Il territorio australiano è geologicamente il più antico del mondo e per questo i rilievi non sono molto elevati, essendo stati ampiamente erosi dall'erosione.
Catene montuose più elevate, di origine vulcanica, percorrono nel senso della maggior lunghezza sia la Nuova Guinea, sia la Nuova Zelanda. Nell'Isola del Sud (Nuova Zelanda), le vette più elevate delle Alpi Meridionali, raggiungono i 3000m. Nella Nuova Guinea la cordigliera della Nuova Guinea (Cordigliera Centrale), lunga circa 1500 km da est ad ovest, ospita vette che superano i 4000m.

Pianure - L'Australia, a parte la catena dei rilievi orientali, consiste di un'ampia regione pianeggiante che si suddivide in due zone, di estensione equivalente, una più ad est e l'altra più verso ovest.
Ad est si trova l'ampio Bassopiano Centrale (Bassopiano Australiano), formato da pianure e da territori che in alcuni punti si trovano poco sotto il livello del mare; nella zona più orientale si trovano pianure con grandi disponibilità idriche nel sottosuolo (Grande Bacino Artesiano) ottime per l'agricoltura.
Ad Ovest si trova un vasto e semi-arido altopiano: l'Altopiano Occidentale (Altopiano Australiano).
Uno dei simboli dell'Australia, almeno dei sui elementi fisici, oltre la Grande Barriera Corallina, è l'Ayers Rock(Uluru, in lingua aborigena): una collina rocciosa alta circa 800m con un diametro di circa 3km che spicca solitaria e color bronzo rispetto alla pianura circostante, all'interno dell'Altopiano Occidentale.

Acque continentali
Fiumi - I principali corpi idrici continentali si trovano, ovviamente, in Australia, sebbena sia in buona parte arida, desertica perché soggetta ad una forte evaporazione a causa della sua posizione tropicale e delle scarse precipitazioni.
Il principale sistema fluviale, situato nella zona sud orientale del Bassopiano Centrale è il Murray-Darling, costituito dal fiume principale (Murray) e dal suo affluente principale (Darling); sorgono entrambi dalla Grande Catena Divisoria nel suo tratto meridionale e sfociano nell'Oceano Indiano quasi in prossimità del suo confine.

Laghi - A causa della forte evaporazione i laghi australiani, come il lago Lago Eyre (fra i più estesi del mondo), hanno un'esistenza stagionale formandosi solo nella stagione umida e prosciugandosi quasi completamente in quella arida. Si trovano nel Bassopiano Centrale, nella zona sud, in prossimità delle aree poste al di sotto del livello del mare.

Clima - Il clima prevalente, almeno in Australia (la parte continentale), è arido-caldo; nelle aree costiere settentrionali vi è un clima tropicale (caldo-umido) caratterizzato da una stagione asciutta invernale; nelle aree costiere orientali e nelle due isole maggiori (Nuova Zelanda e Tasmania) vi è un clima temperato umido con la classica alternanza delle stagioni.

Biomi - Il bioma prevalente, almeno in Australia (la parte continentale), è desertico; nelle aree costiere settentrionali vi è la savana; nelle aree costiere orientali e nelle due isole maggiori prospicenti (Nuova Zelanda e Tasmania) prevale la foresta di latifoglie.

Geografia umana (ed economica)[modifica]

Inserire qui il testo relativo alla geografia umana

Geografia della popolazione[modifica]

Inserire qui il testo relativo alla geografia della popolazione

Demografia e fenomeni migratori[modifica]

Inserire qui il testo relativo a demografia e fenomeni migratori

Principali famiglie linguistiche e religioni professate[modifica]

Inserire qui il testo relativo alle principali famiglie linguistiche e religioni professate

Principli insediamenti[modifica]

Come detto nel capitolo relativo al fenomeno urbano, non è semplice, e diversi sono i criteri, per misurare la grandezza delle città in numero di abitanti.

Si può avere un'idea immediata e precisa della consistenza del fenomeno urbano nel mondo consultando una carta geografica da satellite notturna.

Un elenco dei principali insediamenti urbani del mondo è consultabile qui: https://en.wikipedia.org/wiki/List_of_largest_cities

Geografia politica ed economica (gli Stati)[modifica]

Planisfero Politico muto

A livello mondiale, come può essere rappresentato da un planisfero, l'oggetto di studio della geografia politica ed economica è generalmente il singolo Stato.

Indici geoeconomici[modifica]

E' evidente che tutti gli Stati non hanno le medesime caratteristiche. A seconda del criterio utilizzato si può notare che l'importanza (quantitativa) di uno Stato cambia. I criteri generalmente usati nei confronti internazionali sono sia naturali che antropici, sia geografici che economici. Quattro sono i più importanti: polazione, estensione (superficie), pil procapite, pil totale.
Di seguito una tabella ordinabile sulle singole colonne (cliccare sui triangolini) con datti aggiornati al 2010


Codice Regione Livello di Reddito FMI Nome Stato sovrano? Popolazione Superf. kmq Pil procapite (PPP const. 2010 US$) Pil totale (PPP const. 2010 Us$ mld)
VNM East Asia & Pacific Lower middle income Vietnam 87860300 330957 4716 414339189417
VUT East Asia & Pacific Lower middle income Vanuatu 241876 12190 2915 705126499
TUV East Asia & Pacific Upper middle income Tuvalu 9844 30 3488 34338317
TON East Asia & Pacific Lower middle income Tonga 104392 750 5111 533500127
TLS East Asia & Pacific Lower middle income Timor-Leste 1120392 14870 2062 2221506232
THA East Asia & Pacific Upper middle income Thailand 66902958 513120 13654 913511216941
SLB East Asia & Pacific Lower middle income Solomon Islands 537648 28900 1976 1062611217
SGP East Asia & Pacific High income Singapore 5183688 714 74910 388311014282
WSM East Asia & Pacific Lower middle income Samoa 187434 2840 5674 1063589611
PHL East Asia & Pacific Lower middle income Philippines 94501233 300000 5754 543770720549
PNG East Asia & Pacific Lower middle income Papua New Guinea 7001172 462840 2345 16418209555
PLW East Asia & Pacific Upper middle income Palau 20606 460 12948 266804583
NZL East Asia & Pacific High income New Zealand 4384000 267710 32734 143507535761
NRU East Asia & Pacific High income Nauru 10043 20 7350 73811353
MMR East Asia & Pacific Lower middle income Myanmar 52125411 676590 3781 197076675498
MNG East Asia & Pacific Lower middle income Mongolia 2759074 1564120 8889 24526362150
FSM East Asia & Pacific Lower middle income Micronesia, Fed. Sts. 103476 700 3410 352882556
MHL East Asia & Pacific Upper middle income Marshall Islands 52541 180 3501 183971631
MYS East Asia & Pacific Upper middle income Malaysia 28572970 330800 21866 624786298314
MAC East Asia & Pacific High income Macao SAR, China no 546682 30 117341 64148196572
LAO East Asia & Pacific Lower middle income Lao PDR 6366909 236800 4222 26882227109
KOR East Asia & Pacific High income Korea, Rep. 49779440 100030 31327 1559446833867
PRK East Asia & Pacific Low income Korea, Dem. People's Rep. 24631359 120540
KIR East Asia & Pacific Lower middle income Kiribati 104662 810 1706 178593471
JPN East Asia & Pacific High income Japan 127817277 377955 35779 4573186804907
IDN East Asia & Pacific Lower middle income Indonesia 244808254 1910930 8870 2171518784772
HKG East Asia & Pacific High income Hong Kong SAR, China no 7071600 1100 50086 354187869990
FJI East Asia & Pacific Upper middle income Fiji 867327 18270 7487 6493459066
CHN East Asia & Pacific Upper middle income China 1344130000 9562911 10384 13957939641688
KHM East Asia & Pacific Lower middle income Cambodia 14593099 181040 2649 38652011936
BRN East Asia & Pacific High income Brunei Darussalam 399443 5770 81314 32480415591
AUS East Asia & Pacific High income Australia 22340024 7741220 41763 932989069867
UZB Europe & Central Asia Lower middle income Uzbekistan 29339400 447400 4470 131147044195
GBR Europe & Central Asia High income United Kingdom 63258918 243610 36456 2306167251137
UKR Europe & Central Asia Lower middle income Ukraine 45706100 603550 8282 378531847053
TKM Europe & Central Asia Upper middle income Turkmenistan 5106672 488100 11361 58014358232
TUR Europe & Central Asia Upper middle income Turkey 73517002 785350 18270 1343143703632
TJK Europe & Central Asia Lower middle income Tajikistan 7753925 142550 2229 17286955073
CHE Europe & Central Asia High income Switzerland 7912398 41290 55919 442451269841
SWE Europe & Central Asia High income Sweden 9449213 450300 43755 413450885918
ESP Europe & Central Asia High income Spain 46742697 505600 32067 1498907060209
SVN Europe & Central Asia High income Slovenia 2052843 20270 28805 59131529881
SVK Europe & Central Asia High income Slovak Republic 5398384 49036 25835 139467276321
SRB Europe & Central Asia Upper middle income Serbia 7234099 88360 12968 93810865402
SMR Europe & Central Asia High income San Marino 30938 60
RUS Europe & Central Asia Upper middle income Russian Federation 142960868 17098250 24074 3441692056999
ROU Europe & Central Asia Upper middle income Romania 20147528 238390 18095 364569775773
PRT Europe & Central Asia High income Portugal 10557560 92210 26780 282733725683
POL Europe & Central Asia High income Poland 38063255 312680 22850 869763587029
NOR Europe & Central Asia High income Norway 4953088 385178 62061 307393388952
NLD Europe & Central Asia High income Netherlands 16693074 41540 46067 768994037545
MNE Europe & Central Asia Upper middle income Montenegro 620079 13810 14472 8974058270
MCO Europe & Central Asia High income Monaco 37189 2
MDA Europe & Central Asia Lower middle income Moldova 3559986 33850 4179 14877946210
MKD Europe & Central Asia Upper middle income Macedonia, FYR 2065888 25710 11648 24064082357
LUX Europe & Central Asia High income Luxembourg 518347 2590 90006 46654454375
LTU Europe & Central Asia High income Lithuania 3028115 65300 22845 69178303536
LIE Europe & Central Asia High income Liechtenstein 36537 160
LVA Europe & Central Asia High income Latvia 2059709 64480 19741 40660287491
KGZ Europe & Central Asia Lower middle income Kyrgyz Republic 5514600 199949 2921 16105958461
XKX Europe & Central Asia Lower middle income Kosovo no 1790957 10887 8223 14726312525
KAZ Europe & Central Asia Upper middle income Kazakhstan 16556600 2724902 21278 352286473300
ITA Europe & Central Asia High income Italy 59379449 301340 36347 2158285220783
IRL Europe & Central Asia High income Ireland 4576794 70280 45477 208138908592
ISL Europe & Central Asia High income Iceland 319014 103000 39441 12582181171
HUN Europe & Central Asia High income Hungary 9971727 93030 22729 226649222435
GRL Europe & Central Asia High income Greenland no 56890 410450
GRC Europe & Central Asia High income Greece 11104899 131960 26141 290296713795
DEU Europe & Central Asia High income Germany 81797673 357140 42693 3427141297692
GEO Europe & Central Asia Upper middle income Georgia 3875000 69700 7315 28345977228
FRA Europe & Central Asia High income France 65342776 549087 37457 2447562936718
FIN Europe & Central Asia High income Finland 5388272 338420 40684 219213912532
EST Europe & Central Asia High income Estonia 1327439 45230 24543 32579417514
DNK Europe & Central Asia High income Denmark 5570572 43090 44080 245550922709
CZE Europe & Central Asia High income Czech Republic 10496088 78870 28797 302260233093
CYP Europe & Central Asia High income Cyprus 1116644 9250 33193 28242887109
HRV Europe & Central Asia High income Croatia 4280622 56590 20704 88627632084
BGR Europe & Central Asia Upper middle income Bulgaria 7348328 111000 15676 115193278719
BIH Europe & Central Asia Upper middle income Bosnia and Herzegovina 3832310 51210 9523 36495497235
BEL Europe & Central Asia High income Belgium 11047744 30530 41249 455705357905
BLR Europe & Central Asia Upper middle income Belarus 9473000 207600 16603 157283909017
AZE Europe & Central Asia Upper middle income Azerbaijan 9173082 86600 15754 144514131463
AUT Europe & Central Asia High income Austria 8391643 83879 44238 371229170025
ARM Europe & Central Asia Lower middle income Armenia 2967984 29740 6803 20192628680
AND Europe & Central Asia High income Andorra 82326 470
ALB Europe & Central Asia Upper middle income Albania 2904780 28750 10209 29655482843
VEN Latin America & Caribbean Upper middle income Venezuela, RB 29427631 912050 17002 500326029131
URY Latin America & Caribbean High income Uruguay 3385610 176220 17905 60618737181
TTO Latin America & Caribbean High income Trinidad and Tobago 1334790 5130 31013 41395401723
SUR Latin America & Caribbean Upper middle income Suriname 523439 163820 15120 7914263444
VCT Latin America & Caribbean Upper middle income St. Vincent and the Grenadines 109341 390 9872 1079375927
LCA Latin America & Caribbean Upper middle income St. Lucia 179278 620 10461 1875503372
KNA Latin America & Caribbean High income St. Kitts and Nevis 52998 260 21283 1127973938
PRI Latin America & Caribbean High income Puerto Rico 3678736 8870 34196 125796598246
PER Latin America & Caribbean Upper middle income Peru 29759891 1285220 10449 310964900335
PRY Latin America & Caribbean Upper middle income Paraguay 6293763 406752 7505 47232661526
PAN Latin America & Caribbean Upper middle income Panama 3681979 75420 17059 62809393855
NIC Latin America & Caribbean Lower middle income Nicaragua 5807787 130370 4223 24528765813
MEX Latin America & Caribbean Upper middle income Mexico 120365271 1964380 15754 1896258212126
JAM Latin America & Caribbean Upper middle income Jamaica 2699838 10990 8326 22917372413
HND Latin America & Caribbean Lower middle income Honduras 7621414 112490 4434 33791210423
HTI Latin America & Caribbean Low income Haiti 10144890 27750 1562 15849403538
GUY Latin America & Caribbean Upper middle income Guyana 755883 214970 6077 4593641614
GTM Latin America & Caribbean Lower middle income Guatemala 15049280 108890 6799 102317687975
GRD Latin America & Caribbean Upper middle income Grenada 105070 340 11221 1179028541
SLV Latin America & Caribbean Lower middle income El Salvador 6055208 21040 7597 45998442862
ECU Latin America & Caribbean Upper middle income Ecuador 15177280 256370 9927 150664137576
DOM Latin America & Caribbean Upper middle income Dominican Republic 10027140 48670 11321 113515770428
DMA Latin America & Caribbean Upper middle income Dominica 71402 750 10179 726828065
CUB Latin America & Caribbean Upper middle income Cuba 11323570 109880 18925 214295881623
CRI Latin America & Caribbean Upper middle income Costa Rica 4600487 51100 13397 61633610801
COL Latin America & Caribbean Upper middle income Colombia 46406446 1141750 11497 533512971123
CHL Latin America & Caribbean High income Chile 17201305 756096 20266 348602266872
BRA Latin America & Caribbean Upper middle income Brazil 200517584 8515770 14827 2973103637564
BOL Latin America & Caribbean Lower middle income Bolivia 10078238 1098580 5599 56423836722
BLZ Latin America & Caribbean Upper middle income Belize 329193 22970 7867 2589828755
BRB Latin America & Caribbean High income Barbados 280602 430 15405 4322618070
BHS Latin America & Caribbean High income Bahamas, The 366711 13880 22665 8311566260
ABW Latin America & Caribbean High income Aruba 101936 180 36015 3671232222
ARG Latin America & Caribbean Upper middle income Argentina 41655616 2780400 19742 822381670751
ATG Latin America & Caribbean High income Antigua and Barbuda 88152 440 19988 1761975489
YEM Middle East & North Africa Lower middle income Yemen, Rep. 24234940 527970 3808 92285415712
PSE Middle East & North Africa Lower middle income West Bank and Gaza (Palestine) 3927051 6020 4356 17107576502
ARE Middle East & North Africa High income United Arab Emirates 8734722 83600 57594 503068685412
TUN Middle East & North Africa Lower middle income Tunisia 10673800 163610 10123 108913333411
SYR Middle East & North Africa Lower middle income Syrian Arab Republic 20501167 185180
SAU Middle East & North Africa High income Saudi Arabia 28788438 2149690 47474 1366703554589
QAT Middle East & North Africa High income Qatar 1905437 11610 132514 252498021614
OMN Middle East & North Africa High income Oman 3210003 309500 42479 136358363675
MAR Middle East & North Africa Lower middle income Morocco 32531964 446550 6747 223034630237
MLT Middle East & North Africa High income Malta 416268 320 28765 11974071551
LBY Middle East & North Africa Upper middle income Libya 6288652 1759540 11023 69322560014
LBN Middle East & North Africa Upper middle income Lebanon 4591698 10450 15684 72014278181
KWT Middle East & North Africa High income Kuwait 3239181 17820 76309 247177337170
JOR Middle East & North Africa Upper middle income Jordan 6760371 89320 10324 69797089967
ISR Middle East & North Africa High income Israel 7765800 22070 30529 237080149048
IRQ Middle East & North Africa Upper middle income Iraq 31867758 435240 13203 420751532115
IRN Middle East & North Africa Upper middle income Iran, Islamic Rep. 75184322 1745150 17949 1349501772423
EGY Middle East & North Africa Lower middle income Egypt, Arab Rep. 83787634 1001450 10071 843842460027
DJI Middle East & North Africa Lower middle income Djibouti 841802 23200 2783 2342710799
BHR Middle East & North Africa High income Bahrain 1306014 767 39311 51341141015
DZA Middle East & North Africa Upper middle income Algeria 36717132 2381740 13026 478284398685
USA North America High income United States 311718857 9831510 49782 15517926000000
CAN North America High income Canada 34342780 9984670 41565 1427466965184
BMU North America High income Bermuda 64564 50 54985 3550019929
LKA South Asia Lower middle income Sri Lanka 20270000 65610 9213 186763228840
PAK South Asia Lower middle income Pakistan 173669648 796100 4323 750693024685
NPL South Asia Low income Nepal 27179237 147180 2042 55503825717
MDV South Asia Upper middle income Maldives 377000 300 11127 4194858489
IND South Asia Lower middle income India 1247446011 3287260 4635 5781843853974
BTN South Asia Lower middle income Bhutan 732246 38394 6883 5039821055
BGD South Asia Lower middle income Bangladesh 153405612 148460 2579 395684471605
AFG South Asia Low income Afghanistan 28809167 652860 1713 49338254431
ZWE Sub-Saharan Africa Low income Zimbabwe 14255592 390760 1524 21720130515
ZMB Sub-Saharan Africa Lower middle income Zambia 14343526 752610 3343 47945443548
UGA Sub-Saharan Africa Low income Uganda 34260342 241550 1665 57059586636
TGO Sub-Saharan Africa Low income Togo 6566179 56790 1255 8241131320
TZA Sub-Saharan Africa Low income Tanzania 47122998 947300 2207 100984255979
SWZ Sub-Saharan Africa Lower middle income Swaziland 1212458 17360 7615 9233465789
SDN Sub-Saharan Africa Lower middle income Sudan 36918193 1879358 3478 146689215152
SSD Sub-Saharan Africa Low income South Sudan 10510122 644330 3462 36383425753
ZAF Sub-Saharan Africa Upper middle income South Africa 51549958 1219090 12244 633367849861
SOM Sub-Saharan Africa Low income Somalia 9806670 637660
SLE Sub-Saharan Africa Low income Sierra Leone 5908908 72300 1394 8239839598
SYC Sub-Saharan Africa High income Seychelles 87441 460 22557 1972370137
SEN Sub-Saharan Africa Low income Senegal 13357003 196710 2146 28661034906
STP Sub-Saharan Africa Lower middle income São Tomé and Principe 174646 960 2760 481978562
RWA Sub-Saharan Africa Low income Rwanda 10556429 26340 1397 14749703250
NGA Sub-Saharan Africa Lower middle income Nigeria 163770669 923770 5231 856618673551
NER Sub-Saharan Africa Low income Niger 16946485 1267000 807 13679084421
NAM Sub-Saharan Africa Upper middle income Namibia 2240161 824290 8626 19322996885
MOZ Sub-Saharan Africa Low income Mozambique 25016921 799380 952 23811739934
MUS Sub-Saharan Africa Upper middle income Mauritius 1252404 2040 16562 20742028226
MRT Sub-Saharan Africa Lower middle income Mauritania 3683221 1030700 3404 12535969842
MLI Sub-Saharan Africa Low income Mali 15639115 1240190 1863 29134739169
MWI Sub-Saharan Africa Low income Malawi 15226813 118480 1079 16427533196
MDG Sub-Saharan Africa Low income Madagascar 21678867 587295 1372 29735787033
LBR Sub-Saharan Africa Low income Liberia 4079574 111370 733 2988830567
LSO Sub-Saharan Africa Lower middle income Lesotho 2032950 30360 2545 5174665953
KEN Sub-Saharan Africa Lower middle income Kenya 41419954 580370 2623 108633362952
GNB Sub-Saharan Africa Low income Guinea-Bissau 1673509 36130 1416 2370210331
GIN Sub-Saharan Africa Low income Guinea 11316351 245860 1184 13396928290
GHA Sub-Saharan Africa Lower middle income Ghana 24928503 238540 3431 85526138706
GMB Sub-Saharan Africa Low income Gambia, The 1749099 11300 1532 2680483729
GAB Sub-Saharan Africa Upper middle income Gabon 1577298 267670 17101 26972900730
ETH Sub-Saharan Africa Low income Ethiopia 89858696 1104300 1165 104704865663
ERI Sub-Saharan Africa Low income Eritrea 4789568 117600 1411 6758835465
GNQ Sub-Saharan Africa Upper middle income Equatorial Guinea 750918 28050 45500 34166939303
CIV Sub-Saharan Africa Lower middle income Côte d'Ivoire 20604172 322460 2547 52476906029
COG Sub-Saharan Africa Lower middle income Congo, Rep. 4177435 342000 5632 23529134761
COD Sub-Saharan Africa Low income Congo, Dem. Rep. 68087376 2344860 617 42019985293
COM Sub-Saharan Africa Low income Comoros 715972 1861 1396 999520791
TCD Sub-Saharan Africa Low income Chad 12298512 1284000 1862 22904148163
CAF Sub-Saharan Africa Low income Central African Republic 4530903 622980 901 4080711502
CMR Sub-Saharan Africa Lower middle income Cameroon 21119065 475440 2614 55215701705
CPV Sub-Saharan Africa Lower middle income Cabo Verde 495159 4030 6148 3044224922
BDI Sub-Saharan Africa Low income Burundi 9790151 27830 713 6977151646
BFA Sub-Saharan Africa Low income Burkina Faso 16106851 274220 1470 23684080409
BWA Sub-Saharan Africa Upper middle income Botswana 2089706 581730 13634 28491602187
BEN Sub-Saharan Africa Low income Benin 9779391 114760 1762 17227124155
AGO Sub-Saharan Africa Upper middle income Angola 21942296 1246700 6524 143162097316

Come si può notare dai 4 grafici i primi due Stati per popolazione (Cina ed India) sono molto più grandi dei successivi che valgono appena un quarto. Per ciò che riguarda l'estensione c'è un solo enorme Paese (Russia) seguito da altri 5 Stati grandi più o meno la metà del primo (Canada, Stati Uniti, Cina, Brasile, Australia) ed i successivi la metà dei precedenti. Nel pil totale ci sono due giganti (Stati Uniti e Cina) e poi tutti gli altri che valgono meno della metà dei precedenti. Nel pil procapite le prime posizioni sono occupate da Paesi circoscritti ad una sola città o con poca popolazione; da notare gli Stati Uniti primo fra i grandi Paesi.

Indice sintetico: gli stati più importanti[modifica]

Esistono Stati che sono più importanti di altri? Dipende dall'aspetto considerato. E' evidente, ad esempio, che sotto il profilo della popolazione la Cina è più importante dell'Australia; ciò che accade in Cina riguarda una parte rilevante dell'intera umanità
E' altrettanto evidente che in base al pil totale, gli Stati Uniti sono più importanti della Russia.

Ma è possibile individuare l'importanza degli Stati non in base ad un singolo indice, ma a più indici contemporaneamente?
E' possibile attraverso il calcolo di un indice sintetico adimensionale (che non tenga conto delle unità di misura) che ci permetta di considerare, sommandoli, combinandoli, sia il pil totale espresso in valuta (dollari) sia la superficie (kmq) sia la popolazione (unità) come qualsiasi altro dato numerico georeferenziato espresso in qualsiasi unità di misura.

Un metodo di calcolo simile viene usato per la realizzazione della classifica della qualità della vita nelle Province italiane del Sole24Ore o di Italia Oggi

Il metodo per calcolare l'indice sintetico (numerico, complessivo) si basa sul calcolo di un indice numerico per ciascuna classifica. Il metodo è piuttosto semplice e abbastanza rapido (utilizzando un foglio di calcolo come LibreOffice Calc). Ecco il procedimento:

  • creare tante classifiche (2 colonne: paese e valore) ordinate in modo decrescente per quanti sono gli indici da considerare (4 nel nostro caso)
  • per ciscuna classifica procedere così:
    • per il Paese maggiore impostare a 100 il valore del primo indice da calcolare nella colonna di fianco libera
    • calcolare i valori dell'indice successivi nella classica proporzionalmente al primo (impostare una proporzione fra il valore maggiore e 100 e l'ennesimo valore ed x)
    • bloccare i riferimenti alla riga del primo Paese nella formula creata e copiaincollare la formula fino all'ultimo Paese
    • convertire tutte le formule in risultati (funzione copia e incolla speciale)
  • riordinare le classifiche (4 nel nostro caso) in modo alfabetico composte ora da 3 colonne ciscuna (paese, valore ed indice numerico)
  • creare la classifica generale (complessiva) aggiungendo in una nuova colonna l'elenco alfabetico dei Paesi e, nella colonna di fianco, la somma per il primo Paese del valore dell'indice in ciascuna classifica
  • copiaincollare la somma (indice sintetico complessivo) per gli altri Paesi
  • convertire le formule dell'indice sintetico complessivo in risultati (funzione copia e incolla speciale)
  • riordinare la classifica generale in modo decrescente

In questo modo si otterrà una classifica dei Paesi più importanti, basata su di un indice sintetico generale (complessivo) che tiene conto dei valori riportati nelle singole classifiche.
Se i calcoli sono stati effettuati correttamente il primo Paese della classifica sarà la Cina con il valore dell'indice sintetico complessivo pari a 253,7 (con indici parziali pari a 100 popolazione, 55,9 area, 7,8 pil procapite e 89,9 pil totale).

Una volta selezionati i primi 40 Paesi, che generalmente sono anche quelli più noti per storia, economia e politica, è bene esercitarsi ad individuarli su di un planisfero muto.

Altri aspetti[modifica]

Triade (Usa/Giapp./Ue); Brics; mondo islamico

Geografia regionale (gli Stati principali)[modifica]

Abbiamo visto com'è possibile individuare alcuni degli Stati più importanti, nel senso di protagonisti della scena mondiale, utilizzando differenti indici geografici ed economici.

Lo studio della loro geografia riguarda diversi aspetti perché è la geografia in se che ha un'impostazione pluridisciplinare, comprendendo sia gli aspetti fisici (naturali) sia quelli antropici (umani). Uno schema di riferimento per lo studio di uno Stato è il seguente:

  • Geografia fisica (principali elementi naturali)
  • Cenni storici (principali eventi storico-politici)
  • Popolazione (demografia, distribuzione sul territorio, caratteri culturali, flussi migratori, condizioni sociali)
  • Insediamenti (città principali) ed infrastrutture (trasporti e telecomunicazioni)
  • Geografia politica (istituzioni dello Stato, tensioni interne, rapporti con l'estero)
  • Geografia economica (aree forti e deboli, distretti produttivi, settori principali, scambi con l'estero: bilancia agricola, energetica, commerciale, turistica, dei pagamenti)


Stati Uniti[modifica]

https://en.wikipedia.org/wiki/Rust_Belt https://en.wikipedia.org/wiki/Deindustrialization https://en.wikipedia.org/wiki/Decline_of_Detroit https://en.wikipedia.org/wiki/List_of_shrinking_cities_in_the_United_States

Cina[modifica]

Giappone[modifica]

Brasile[modifica]

India[modifica]

  1. L'istmo è una sottile lingua di terra, bagnata su ambo i lati da ampie masse d'acqua che congiunge tra loro due vasti territori
  2. Toponimo: nome proprio di un luogo geografico,
  3. L'Insulindia è un enorme arcipelago localizzato nel sud-est asiatico fra Australia e Indocina; nel suo complesso il più vasto arcipelago del mondo, dopo quello artico canadese
  4. Endoreico: senza emissari che sfociano in mare aperto.
  5. Metà del globo terrestre diviso da un piano passante per l'equatore (emisfero nord o sud) o per un meridiano
  6. La barriera corallina è una formazione tipica dei mari e oceani tropicali, composta da formazioni rocciose sottomarine e affioranti di origine organica costituite e accresciute dall'accumulo degli scheletri calcarei dei coralli
  7. Spartiacque: crinale, costituito da creste di rilievi, che distribuiscono le acque meteoriche (piovane) in direzioni opposte a bacini fluviali differenti.