Storia della filosofia/Cronologia della filosofia medievale

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Patristica (100-500)[modifica]

Periodo Filosofo Sintesi del pensiero
Padri della Chiesa
* 150 ca. Erma Scrisse critiche contro la filosofia
† 107 Ignazio d'Antiochia
69 - 155 Policarpo di Smirne
Gnosi
* 125 ca. Basilide L'anima è uno straniero smarrito sulla terra
La sfera di dio si raggiunge staccandosi da tutte le cose terrene
* 150 Valentino
x - y Marcione di Sinope
216 - 276 Mani Religione persiana del Manicheismo
Salvezza grazie alla vittoria della luce sulle tenebre
Apologeti
100 - 163 Giustino La Filosofia conduce a Dio, ma le domande fondamentali trovano risposta solo nelle scritture.
130 - 190 Atenagora Lettera di implorazione per i cristiani all'imperatore Marco Aurelio
Taziano Discorso ai Greci
120 - 200 Ireneo Come vescovo di Lione oppose gli eretici
È considerato il fondatore della dogmaticità della chiesa
160 - 225 Tertulliano Come primo scrisse in latino è creò importanti concetti del latino ecclesiastico
La filosofia ha solo il compito di complementare la dottrina della Chiesa
200 - 258 Cipriano Battesimo dei bambini
Sviluppò la dottrina della fede come pietà di dio
Sistematizzazioni teologiche
260 - 337 Ario di Alessandria Contrastò la trinità divina
Punto di partenza dell'Arianesimo
298 - 373 Atanasio Sosteneva la trinità
Oppositore di Ario
260 - 337 Eusebio di Cesarea Grazie alle sue croniche vale come fondatore della storia ecclesiastica
315 - 367 Ilario di Poitiers Importante rappresentante del trinitarismo
335 - 394 Gregorio di Nissa Padre della chiesa per la chiesa ortodossa
Insegnava l'infinità e i tre aspetti (Dreifaltigkeit) di Dio
340 - 397 Ambrogio di Milano Trinitario moderato
Convertì Agostino
354 - 430 Agostino Creò la teologia di fondo per quasi 1000 anni di storia
Teoria della predestinazione: perdono per il peccato originale e salvezza per Grazia di Dio
Nella Città di Dio propose la separazione di Stato e Chiesa
Filosofia del tempo e del dubbio
480 - 524 Severino Boezio Trattò il problema degli universali nei commentari a Proclo
Prima della sua esecuzione scrisse la "Consolazione della Filosofia"
† 500 ca. Pseudo-Dionigi Autore sconosciuto
Tutto il visibile è solo una sembianza dell'invisibile
L'ascensione all'Uno attraverso la purificazione, illuminazione e contemplazione

Scolastica (500-1400)[modifica]

Periodo Filosofo Sintesi del pensiero
Primo Medioevo
† 636 San Isidoro di Siviglia Scrisse un'enciclopedia chiamata Etymologiae
† 662 Massimo Confessore Commentò Agostino e Boezio
675 - 750 Giovanni di Damasco Teologo Bizantino
730 - 804 Alcuino Diresse la scuola alla corte di Carlo Magno (Rinascimento Carolingio)
Rese le "Sette arti liberali" (artes liberales) materia obbligatoria nell'istruzione.
780 - 856 Rabano Mauro Scrisse l'enciclopedia De universo
810 - 877 Giovanni Scoto Eriugena Filosofo naturale Irlandese che sottolineò il ruolo della ragione.
Sistema filosofico con Dio come causa e scopo finale di tutto l'esistente
Riprese la dottrina dell'emanzione da Plotino e rifiutò la predestinazione Agostiniana.
950 - 1022 ca. Notker Teutonicus Primo commentatore di Aristotele nel Medioevo
Prima scolastica
† 1088 Berengario di Tours Nel conflitto sull'Ultima Cena concepì pane e vino solo come sinnbildlich.
Argomentò che l'uomo fosse creato in immagine di Dio nella sua razionalità.
1005 - 1089 Lanfranco di Pavia Nel conflitto sull'Ultima Cena voleva seguire solo lauctoritas, non la ragione.
1006 - 1072 San Pier Damiani Si oppose all'immoralità del clero romano
Coniò il motto della filosofia come ancella della teologia.
1033 - 1109 Anselmo di Canterbury Applicò la dialettica come metodo alla teologia cristiana.
Introdusse la prova ontologica di Dio
Confessò con Agostino Credo, ut intelligam (Credo, per poter comprendere).
1090 - 1160 Adelardo di Bath Durante gli studi in Spagna riconobbe la superiorità delle scienze arabe
Tradusse testi arabi e divulgò le loro conoscenze in matematica, medicina e astronomia.
1080 - 1145 Gilberto di Poitiers Rappresentatnte del realismo nella diatriba degli universali
Distinse concettualmente "Dio" e "Divinità" come anche "individualità" e "singolarità"
1050 - 1120 Roscellino Nominalista radicale
Dedusse una posizione triteista dal nominalismo
† 1121 Guglielmo di Champeaux Realista nella diatriba degli universali che si affermò contro Roscellino.
Fondatore dello Stift San Vittorio
1097 - 1147 Ugo di San Vittore Unì Misticismo e Filosofia naturale
1079 - 1142 Pietro Abelardo Filosofo più significativo della prima scolastica
Proponente del concettualismo nella diatriba sugli universali
Sviluppò il metodo scolastico (Sic et non)
Scrisse riguardo all apace tra le religioni e sviluppò un'etica della responsabilità
Ebbe un famoso affare romantico con Eloisa
1100 - 1160 Pietro Lombardo Scrisse il manuale Sentenze
gest. 1151 Teodorico di Chartres Interpretazione moderna della Genesi
gest. nach 1150 Guglielmo di Conches Visione del mondo fortemente naturalistica
1115 - 1180 Giovanni di Salisbury Concettualista, segretario di Thomas Beckett
Teoria dello stato con l'obbligo di moralità e virtù per le cariche pubbliche
1120 - 1202 Alano di Lilla Sviluppò una teologia assiomatica partendo dall'unità dell'Uno
Filosofia araba ed ebraica nel Medioevo
801 - 866 al Kindi Introdusse la filosofia greca nel mondo arabo
870 - 950 Al Farabi Tradusse testi greci
si occupò di matematica e musica
980 - 1037 Avicenna "Libro della Guarigione" come opera fondamentale
Concettualismo ed emanazione
1020 - 1068 Avicebron La volontà divina è la sorgente della vita
1126 - 1198 Averroè
(Ibn Rušd)
Commentari su Aristotele (per Tommaso: "Il commentatore")
L'anima individuale è mortale, ma lo spirito dell'Uomo è immortale
La religione è per le masse, la filosofia invece ha bisogno di intelletto
1135 - 1204 Mosè Maimonide Coloro che dubitano devono trovare la fede tramite l'intelletto
Etica dei valori
1288 - 1344 Levi ben Gershon Averroista
Alta scolastica
1170 - 1253 Roberto Grossatesta Si occupò di scienza naturale
1170 - 1245 Alessandro di Hales Aristotelico
Scrisse Quaestiones seguendo il metodo scolastico
1221 - 1274 Bonaventura da Bagnoregio Riteneva importante l'illuminazione divina
1200 - 1280 Alberto Magno Impressionanti conoscenze di scienza naturale
Tra i primi a insegnare Aristotele
1225 - 1274 Tommaso d'Aquino Armonia tra scienza e ragione
Verità = adaequatio rei et intellectus
Precedenza delle dottrine rivelate (sacramenti, giorno del giudizio, nascita da vergine)
Dio come causa (causa efficiente) e fine (causa finale)
virtù cardinali
Immortalità dell'anima
† 1284 Sigieri da Brabante Averroista
Voleva insegnare Aristotele senza dottrine rivelate.
† 1286 Boezio di Dacia Averroista
1214 - 1294 Ruggero Bacone Primo empirismo con esperimenti pratici
Si rivolse contro pregiudizi, abitudini e carenza di autocritica
1226 - 1277 Pietro Ispano Compendio di logica
1217 - 1293 Enrico di Gand Contro l'intellettualismo di Tommaso voleva tornare ad Agostino
1243 - 1316 Egidio Romano Catalogo di 95 eresie
1266 - 1308 Giovanni Duns Scoto Antagonista di Tommaso (Logico e matematico)
La volontà ha precedenza sulla ragione
Il bene è stabilito dalla volontà ed è superiore al vero
1250 - 1320 Teodorico di Friburgo Ricercò il principio dell'arcobaleno
1265 - 1321 Dante Alighieri Richiamo alla vocazione universale dei due poteri: civile e religioso
Ideale della patria messo in pericolo dagli interessi particolari
La cupidigia ostacola il raggiungimento del fine soprannaturale degli uomini
Tarda scolastica
1280 – 1347 Guglielmo di Ockham Il rasoio di Occam
Contributi alla Logica e alla Filosofia del linguaggio
Concetti non sono immagini, ma solo segni (Nominalismo)
Separazione tra Stato e Chiesa
1232 - 1316 Raimondo Lullo Averroista
Magische Wahrheitsscheibe aus Begriffskombinationen
1316 - 1390 Alberto di Sassonia Rettore dell'Università di Vienna
1330 - 1382 Nicola d'Oresme Ritenne possibile l'eliocentrismo
1335 - 1396 Marsilio di Inghen Cofondatore dell'Università di Heidelberg
† 1330 Nicola di Autrecourt Principale esponente dello scetticismo medievale
1300 - 1358 Giovanni Buridano Si occupò del libero arbitrio
(l'Asino di Buridano)
1340 - 1420 Pierre d'Ailly Come scettico insegnò il primato della volontà
Misticismo medioevale
1090 - 1153 Bernardo di Chiaravalle La virtù propriamente cristiana è l'umiltà
1098 - 1179 Ildegarda di Bingen Regole generali per la vita e testi medicinali
gest. 1206 Amalrico di Bène Dio vive in tutte le creature (panteismo)
1135 - 1202 Gioacchino da Fiore Esponente del millenarismo medievale, attendeva il giorno del giudizio intorno al 1260
1260 - 1328 Maestro Eckhart La ragione non è compiuta senza la contemplazione
1295 - 1366 Enrico Suso
1300 - 1366 Giovanni Taulero