Storia della filosofia/Cronologia della filosofia moderna

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Umanesimo e Rinascimento (1400-1600)[modifica]

Periodo Filosofo Sintesi del pensiero
Poeti e artisti
1304 - 1374 Petrarca Primo umanista
Dissidio tra dimensione mondana e spirituale dell'uomo
Recupero della filosofia agostiniana
1313 - 1375 Boccaccio Fondatore del romanzo italiano
Rappresentazione naturalista dell'amore
1452 - 1519 Leonardo da Vinci Uomo universale: artista, architetto, tecnico e anatomista
Sperimentazione e leggi matematiche sottese alla natura
1475 - 1564 Michelangelo Buonarroti Pittore e scultore
L'artista è come Dio che infonde l'idea nella materia
Umanesimo
1369 - 1444 Leonardo Bruni Cancelliere repubblicano a Firenze
1444 - 1485 Rudolf Agricola Scrisse sul metodo del pensiero dialettico
1455 - 1522 Johannes Reuchlin Ebraista
Andò controcorrente predicando la tolleranza per gli ebrei
1454 - 1494 Angelo Poliziano Insegnò letteratura greca e latina a Firenze
Compositore di rime
1459 - 1508 Conrad Celtis Poeta, cartografo e storiografo
1466 - 1536 Erasmo da Rotterdam Agostiniano critico della chiesa, ma contrario allo scisma
Oppositore di Lutero nel dibattito sul libero arbitrio
A favore della tolleranza religiosa e rifiuto del nazionalismo e della guerra.
1497 - 1560 Filippo Melantone Combinò le idee della Riforma con la filosofia di Aristotele
1517 - 1572 Pietro Ramo Voleva sviluppare una nuova logica
Fu assassinato nella "Notte di Bartolomeo"
Filosofi
1355 - 1450 Giorgio Gemisto Pletone Proveniente da Bisanzio, tradusse Platone
Stimolò i Medici a rifondare l'Accademia
1401 - 1464 Nicola Cusano Dio è un mondo "contratto" in cui gli opposti coincidono
L'universo è lesplicatio dell'Essere
La conoscenza di Dio avviene per una "dotta ignoranza"
Tentativo di quadratura del cerchio
1403 - 1472 Giovanni Bessarione Bizantino e Platonico
fondò un'importante biblioteca
1407 - 1457 Lorenzo Valla Ricerche sulla libera volontà
A favore di una valutazione positiva del piacere (ripresa dell'epicureismo)
1433 - 1499 Marsilio Ficino Primo direttore della nuova accademia a Firenze
Platonismo e Cristianesimo uniti in una pia filosofia opposta al materialismo
L'uomo riassume in sé gli estremi dell'universo
L'Amore come movimento ascensivo dell'uomo e discensivo di Dio
1463 - 1494 Pico della Mirandola Sostenitore della dignità dell'uomo
Concilia neoplatonismo e aristotelismo secondo un ideale di armonia universale
Dedito alla sapienza della cabbala cristiana
1462 - 1524 Pietro Pomponazzi Voleva Aristotele senza Tomismo e Averroismo
Rifiuto l'immortalità dell'anima
1553 - 1592 Michel de Montaigne Formulò il suo scetticismo in Essais
1541 - 1603 Pierre Charron Scrisse una famosa opera di filosofia morale
1394 - 1476 John Fortescue L'autorità del re dipende dal consenso pubblico, non da Dio
1469 - 1527 Niccolò Machiavelli Il dominio politico è da giudicare in termini di utilità non di morale
I tre scopi della repubblica sono libertà dei cittadini, grandezza e benessere comune
1478 - 1535 Tommaso Moro Scrisse un'Utopia sul miglior modo per dare forma alle istituzioni pubbliche
senza proprietà privata, con istruzione per tutti e libertà di religione
1530 - 1596 Jean Bodin Nel diritto naturale solo il popolo è sovrano
1506 - 1582 George Buchanan La sovranità del popolo implica diritto alla disobbedienza civile
1557 - 1638 Johannes Althusius Lo Stato riposa su un contratto sociale.
Il popolo è autonomo in senso politico e religioso
1548 - 1617 Francisco Suárez Tarda scolastica
Sostenne la libertà del singolo e l'idea del contrattualismo
1575 - 1624 Jakob Böhme Mistico: Dio come vita, forza e volontà
Proponente del libero arbitrio e la libertà personale
1583 - 1645 Ugo Grozio Fondatore del diritto popolare (Völkerrecht)
La Riforma protestante
1330 - 1384 John Wyclif Contestazione del potere politico del Papa
1369 - 1415 Jan Hus La Bibbia è l'unica autorità
Fondò il movimento degli hussiti
1483 - 1556 Martin Luther Considerato il padre spirituale della Riforma
Contro le indulgenze, l'acquisto degli uffici (Aemterkauf), i pellegrinaggi e le caste
La fede da soli, la Scrittura da soli, la grazia da soli
1484 - 1531 Ulrich Zwingli Camminò con Lutero contro le indulgenze e con Erasmo contro la guerra.
1509 - 1564 Giovanni Calvino Compilò il Catechismo di Ginevra e un ordine ecclesiastico fortemente disciplinato
Scienziati della natura
1473 - 1543 Niccolò Copernico Costruzione del sistema eliocentrico dalle osservazioni
1493 - 1541 Paracelsus Criticò la medicina tradizionale
Sviluppò la conoscenza farmaceutica (Laudanum)
1501 - 1576 Girolamo Cardano Famoso come medico e matematico del giunto cardanico
1509 - 1588 Bernardino Telesio Polemica contro Aristotele ma utilizzo di metodologie aristoteliche
Studio della natura secondo i suoi propri princìpi, cercandone le ragioni immanenti
1529 - 1597 Francesco Patrizi
1548 - 1600 Giordano Bruno Annunciò l'infinità dei pianeti e dell'Universo
Cultore della magia e dell'alchimia
Dio è una fonte di eterno mutamento che pervade la natura
Eroico furore per far trionfare il divino
Morì sul rogo durante l'Inquisizione perché ritenuto eretico
1568 - 1639 Tommaso Campanella L'autocoscienza è condizione immediata dell'essere
Essenza trinitaria dell'uomo
Recupero di un sensismo neoplatonico a livello cosmico
L'utopia cristiana de La città del Sole
1564 - 1642 Galileo Galilei Leggi sulla caduta dei gravi come esito della meccanica
Il libro della natura è scritto nel linguaggio della matematica
Abbandono delle essenze universali e conoscenza limitata alla quantità
1571 - 1630 Johannes Kepler Dimostrò matematicamente Copernico
1592 - 1655 Pierre Gassendi Dimostrò Keplero con il calcolo astronomico
Si dichiarò filosofo atomista assieme ad Epicuro e Aristotele
1642 - 1727 Isaac Newton Scopri la legge della gravitazione universale. Formulò ipotesi e le provò.

Età barocca (XVII - inizio XVIII secolo)[modifica]

Periodo Filosofo Sintesi del pensiero
Empirismo
1561 - 1626 Francesco Bacone Sapere è Potere
Promosse la ricerca della conoscenza naturale
Scrisse un'Utopia: La Nuova Atlantide
1588 - 1679 Thomas Hobbes Diritto di Natura: bellum omnium contra omnes
homo homini lupus est
Soluzione: Stato come contratto sociale
1632 - 1704 John Locke La Coscienza è alla nascita una tabula rasa
tutta la conoscenza proviene dai sensi (sensismo)
Libertà, Uguaglianza, Persona e Proprietà sono diritti inalienabili
1685 - 1753 George Berkeley Empirista e Idealista
Essere significa essere percepito (esse est percepi)
Il Mondo è un fenomeno prodotto dalla Coscienza umana
1694 - 1746 Francis Hutcheson Empirista ed economista che mise la morale come principio primo
1711 - 1776 David Hume Empirista e scettico
Introdusse il principio dell'induzione nella domanda
Critico della religione ed economista
1723 - 1790 Adam Smith Non solo importante economista e teorico del liberalismo ma anche moralista che inventò l'osservatore esterno
Razionalismo
1596 - 1650 René Descartes Il dubbio sistematico come causa del cartesianismo
Dualismo tra mente (res cogitans) e corpo (res extensa)
Importante anche come matematico (geometria analitica) e teorico della scienza
1623 - 1662 Blaise Pascal Matematico (calcolo delle probabilità) e Letterato
I Pensées sono pensieri personali sulla sofferenza e sulla fede
1632 - 1677 Baruch Spinoza Dio come unica sostanza infinita (monismo)
Panteismo
1646 - 1716 Gottfried Wilhelm Leibniz Dottrina delle monadi (Monadologia) con Dio come monade suprema
Armonia prestabilita (dualismo)
Calcolo infinitesimale e calcolo combinatorio
Primo teorizzatore dell'inconscio
Occasionalismo
1625 - 1699 Arnold Geulincx Dio è tempestivamente attivo nell'atto
1638 - 1715 Nicolas Malebranche La connessione tra anima e corpo è attivata da Dio
Altri filosofi
1533 - 1592 Michel de Montaigne Fondatore della saggistica
Umanista e scettico
1668 - 1744 Giambattista Vico Filosofo della storia
Intima correlazione tra filosofia e filologia

Illuminismo (XVIII secolo)[modifica]

Periodo Filosofo Sintesi del pensiero
Francia
1647 - 1706 Pierre Bayle proto-illuminista ugonotto, scoprì la Cometa di Halley
Promosse la libertà del sapere e la tolleranza religiosa
Dictionnaire historique et critique
1689 - 1755 Montesquieu Filosofo della storia e teorico dello Stato
Con l'idea della divisione del lavoro diede le fondamenta per la Costituzione americana
1694 - 1778 Voltaire Critico dell'assolutismo e del feudalesimo
1712 - 1778 Jean-Jacques Rousseau L'uomo è predeterminato
Volonté générale (opinione comune) come regolativa
Pedagogia come costruzione dell'istinto sociale
1713 - 1784 Denis Diderot Fondatore dell'Enciclopédie
1717 - 1783 Jean d'Alembert Matematico e Fisico
Importante partecipazione nell'enciclopedia
1709 - 1751 La Mettrie Materialista e critico della Religione
L'anima è una funzione del corpo
1715 - 1771 Helvétius Sensista e materialista
Collaboratore all'Enciclopédie
1698 - 1759 Maupertuis Scoprì il principio del minimo effetto
1715 - 1780 Étienne Bonnot de Condillac Sensista come John Locke
Distinzione tra segno naturale e segno artistico (lingua e scrittura)
1723 - 1789 Paul Henri Thiry d'Holbach Materialista, vide la religione come nemica della morale
Lavorò sull'Enciclopedia
1735 - 1820 Jean-Baptiste-René Robinet Sensista
1743 - 1794 Condorcet Enciclopedista liberale
Rinunciò al suo titolo nobiliare
Inghilterra
1642 - 1727 Isaac Newton Filosofo naturale.
Philosophiae Naturalis Principia Mathematica (1687)
1678 - 1751 Lord Bolingbroke Mandò Voltaire in esilio
1671 - 1713 Lord Shaftsbury Scrisse sulla libertà e sulla morale
Combatté contro l'egoismo di Hobbes
1728 - 1777 Thomas Reid Fondatore della Scuola scozzese
Filosofia del common sense come critica a Hume
1737 - 1797 Edward Gibbon
““
1721 - 1793 William Robertson
““
1729 - 1797 Edmund Burke Anti-illuminista
La gerarchia dello Stato è data dalla natura e da Dio
1723 - 1816 Adam Ferguson
““
Germania
1679 - 1754 Christian Wolff Sistematizzatore della filosofia di Leibniz
Lavorò a concetti fondamentali come „significato“, „attenzione“, „in sé“
1700 - 1766 Johann Christoph Gottsched Seguace di Wolff
Tradusse il dizionario di Bayle
1712 - 177 Christian August Crusius Contro Wolff
Differenza tra fondamento della conoscenza e fondamento della realtà
1714 - 1762 Alexander Gottlieb Baumgarten Razionalista
Scrisse il manuale con cui insegnò Kant
1729 - 1781 Gotthold Ephraim Lessing Scrittore che promosse la tolleranza per la religione
Diede importanti stimoli all'estetica
1729 - 1786 Moses Mendelssohn Teorizzò l'unione tra le religioni
Amico di Lessing
1728 - 1777 Johann Heinrich Lambert Matematico e gnoseologo
Ebbe stretti contatti epistolari con Kant
1742 - 1798 Christian Garve Filosofo popolare ed empirista
Anonima e parziale recensione della Critica della ragion pura
1736 - 1805 Johannes Nikolaus Tetens Vicino a Leibniz e Wolff
1724 - 1804 Immanuel Kant Massimo teorico dell'illuminismo
L'uomo ha la legge morale in sé
Distinzione tra realtà conoscibile (fenomeno) e cosa in sé (noumeno)