Supercomputer/Earth Simulator

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
  1. DefinizioneSupercomputer/Definizione
  2. StoriaSupercomputer/Storia
  3. Tassonomia di FlynnSupercomputer/Tassonomia di Flynn
  4. Calcolo paralleloSupercomputer/Calcolo parallelo
  5. HardwareSupercomputer/Hardware
  6. PipelineSupercomputer/Pipeline
  7. Processore vettorialeSupercomputer/Processore vettoriale
  8. CacheSupercomputer/Cache
  9. Uniform Memory AccessSupercomputer/Uniform Memory Access
  10. Non-Uniform Memory AccessSupercomputer/Non-Uniform Memory Access
  11. Raffreddamento a liquidiSupercomputer/Raffreddamento a liquidi
  12. RAIDSupercomputer/RAID
  13. SoftwareSupercomputer/Software
  14. Legge di AmdahlSupercomputer/Legge di Amdahl
  15. OccamSupercomputer/Occam
  16. MPISupercomputer/MPI
  17. PVMSupercomputer/PVM
  18. openMosixSupercomputer/openMosix
  19. Misura delle prestazioniSupercomputer/Misura delle prestazioni
  20. UtilizziSupercomputer/Utilizzi
  21. Elenco di computer: · Macchina AnaliticaSupercomputer/Macchina Analitica · ColumbiaSupercomputer/Columbia · ENIACSupercomputer/ENIAC · ILLIAC IVSupercomputer/ILLIAC IV · CDC 6600Supercomputer/CDC 6600 · CDC 7600Supercomputer/CDC 7600 · CDC CyberSupercomputer/CDC Cyber · CDC STAR-100Supercomputer/CDC STAR-100 · ETA10Supercomputer/ETA10 · TX-0Supercomputer/TX-0 · SAGESupercomputer/SAGE · Cray-1Supercomputer/Cray-1 · Cray-2Supercomputer/Cray-2 · Cray X-MPSupercomputer/Cray X-MP · IBM 7030Supercomputer/IBM 7030 · Zuse Z1Supercomputer/Zuse Z1 · Zuse Z2Supercomputer/Zuse Z2 · Zuse Z3Supercomputer/Zuse Z3 Elenco attuale dei 500 computer più potenti al mondo - TOP500Supercomputer/Elenco attuale dei 500 computer più potenti al mondo - TOP500

L'Earth Simulator (ES) è stato il più potente supercomputer del pianeta tra il 2002 e il 2004. Il sistema è posizionato nell'Earth Simulator Center (ESC) a Kanazawa-ku (ward), Yokohama-shi, Giappone. Il computer è in grado di sviluppare 35.86 Teraflops di operazioni in virgola mobile al secondo. Il sistema è stato sviluppato dal National Space Development Agency of Japan, Japan Atomic Energy Research Institute, e dal Japan Marine Science and Technology Center nel 1997 per studiare le evoluzioni del clima su scala globale. La costruzione iniziò nell'ottobre del 1999 e venne completata nel febbraio del 2002. Il sistema divenne operativo ufficialmente l'11 marzo 2002. Il costo del progetto è stato di 7.2 miliardi di yen. L'Earth Simulator venne superato dal prototipo Blue Gene/L il 29 settembre 2004.

Costruito dalla NEC l'ES è basato sull'architettura NEC SX-6. Il sistema è formato da 640 nodi con 8 processori vettoriali e 16 Gigabyte di memoria RAM per ogni nodo. Il sistema nel complesso ha 5120 processori e 10 Terabyte di memoria RAM. Due nodi occupano 1 metro x 1.4 metri x 2 metri di cabinet. Ogni cabinet consuma 20 KVA di potenza. Il sistema ha 700 terabyte di hard disk (450 per il sistema e 250 per gli utenti) e 1.6 petabyte di spazio su nastri. L'ES al momento della sua presentazione era cinque volte più veloce dell'IBM ASCI White il procedente più potente computer del pianeta.

Il sistema è in grado di effettuare simulazioni dell'intera atmosfera planetaria e degli oceani con un precisione di 10 chilometri.

L'ESC è stato accuratamente progettato per proteggere il computer dai disastri naturali. Dei file percorrono l'esterno dell'edificio per poter intercettare e scaricare a terra eventuali fulmini o scariche ad alta tensione. L'illuminazione è fornita da lampade alogene installate esternamente alla sala dei computer per prevenire eventuali interferenze magnetiche. L'edificio è costruito su speciali supporti isolanti che oscillando e comprimendosi proteggono l'edificio dalle scosse sismiche.