Arabo/Fondamenti/Alfabeto

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Generalità[modifica]

L'alfabeto arabo comprende 28 lettere.

Ciascuna lettera araba può avere fino a quattro forme, a seconda che sia:

  • isolata (p.es. parole monosillabiche)
  • in posizione iniziale (all'inizio di una parola oppure dopo una lettera che non si può legare alla seguente)
  • in posizione centrale
  • in posizione finale (che significa in corrispondenza dell'ultima sillaba di una parola).

Le lettere in posizione centrale o finale si legano sempre alla lettera precedente, sia nella scrittura a mano che in quella a stampa.

Per quanto riguarda la lettera seguente, ci sono due casi:

  • lettere che si legano a sinistra (obbligatoriamente)
  • lettere che non si legano a sinistra (mai).

Puntini[modifica]

Le lettere di solito comprendono, oltre al corpo principale, uno o più puntini.

Si presti la massima attenzione al numero dei puntini e alla loro collocazione sopra o sotto il rigo.

Esercizi e Prime Parole[modifica]

Consigliamo, per una maggiore facilità di apprendimento, di svolgere gli esercizi prima di passare al paragrafo seguente, che riporta l'intero alfabeto arabo.

Cliccare sul collegamento:

Gli esercizi sono abbinati a una presentazione delle lettere per piccoli gruppi, un po' alla volta, insieme ad alcune anticipazioni sulla pronuncia e ad alcune parole di uso comune.

Alfabeto[modifica]

nome forma grafica
isolata
forma grafica
iniziale
forma grafica
centrale
forma grafica
finale
valore fonetico note
alif (*) (*) ' A lunga, hamza con vocali ad inizio parola
B
T
thâ TH (sorda, come inglese thin)
gim G (palatale come in GIOCO) In alcune varianti dialettali è pronunciata gutturale (come la G di GATTO)
H (come il C toscano, più aspirato)
khâ خ KH (simile a CH tedesco o J spagnolo)
dal (*) (*) D
dhal (*) (*) DH (come th nell'inglese that) In alcuni dialetti è pronunciata come Z dolce
(*) (*) R
(*) (*) S sonora (come in ROSA)
sin S sorda (come in PASSO)
shin SH (come SC di SCI)
Sad S enfatica (circa come una doppia S)
Dad ﺿ D enfatica (circa come una doppia D)
T enfatica
Z enfatica
¢ain aspirata sonora emettere H aggiungendo sonorità
ghain aspirata sonora forte emettere KH aggiungendo sonorità
(somiglia un poco alla R)
ف F
qaf Q simile a K ma più indietro nella gola.
kaf ك K
lam L
mim M
nun N
ة ﻪ H aspirata molto debole; presenta due forme finali
wau و (*) (*) W anche U lunga
ي Y anche I lunga, eccezionalmente A (**)

NOTE. (*) Queste lettere non si legano a sinistra, quindi in posizione iniziale bisogna usare la forma isolata e in posizione centrale la forma finale. (**) alif maqsurah consiste in una ya senza puntini, l'alif prende a volte questa forma grafica in fine parola (v. approfondimenti).