Cinese/Introduzione

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
Bandiera della Reepubblica Popolare Cinese
Bandiera di Taiwan
Bandiera di Singapore
中华人民共和国 (中国) 中華民國 (臺灣) 新加坡共和国 (新加坡)
Repubblica Popolare Cinese
(Cina)
Repubblica di Cina
(Taiwan)
Repubblica di Singapore
(Singapore)
Map-Chinese World.png
La sfera di influenza culturale cinese

La Lingua Cinese (汉语, 华语, or 中文) fa parte della famiglia delle lingue Sino-Tibetane. Circa un quinto del mondo parla una forma di cinese come lingua madre, rendendo il cinese la lingua più comune nel mondo.

C'è grande varietà all'interno del cinese, e le lingue parlate cinesi, come il Mandarino Standard (Putonghua), lo Shanghainese (Wu) e il Cantonese non sono reciprocamente comprensibili. Ciò nonostante, esiste una singola forma unificata di cinese, conosciuta come Mandarino Standard, che è basata sul dialetto di Pechino, il quale è a sua volta semplicemente uno dei dialetti del mandarino, che racchiude una vasta serie di dialetti parlati nel Nord e Sud-Est della Cina . Il cinese (nel suo dialetto Mandarino Standard) è la lingua ufficiale della Repubblica Popolare Cinese, una delle quattro lingue ufficiali di Singapore, e una delle sei lingue ufficiali delle Nazioni Unite. Il Mandarino Standard corrisponde anche alla lingua cinese scritta usata dalle persone che parlino qualsiasi forma di cinese ai quattro angoli della Cina, incluso Mandarino, Wu, Cantonese, Hakka, Min-Nan, eccetera. Esso è inoltre la forma di cinese che verrà insegnata in questo testo.

La grammatica cinese è per molti versi più semplice delle grammatiche europee (non ci sono tempi verbali, genere e numero, o concordanza tra soggetto e verbo), ma ci sono numerose trappole in cui il principiante può cascare (per esempio, il cinese è una lingua tonale, ovvero il tono con cui viene pronunciata una parola è usato per distinguerla da un'altra; poi si incontreranno classificatori e particelle modali, che non sono così popolari nelle lingue europee). Inoltre, la complessità del sistema di scrittura spesso scoraggia i nuovi arrivati, visto che il cinese è una delle poche lingue del mondo che non usa un alfabeto o un sillabario; anzi, usa migliaia di caratteri, ognuno dei quali rappresenta una parola o una parte di essa. Il Governo Cinese ha sviluppato un sistema per scrivere il cinese usando l'alfabeto latino, conosciuto come Hanyu Pinyin, o semplicemente Pinyin (汉语拼音, "compitazione in base ai suoni"). Lo Hanyu Pinyin si usa per trascrivere i nomi Cinesi per gli occidentali (per esempio "Shanghai") e aiuta gli studenti di cinese con la loro pronuncia. Questo wikibook insegnerà innanzitutto il Pinyin, prima di ogni reale frase. Tutti gli esempi e i nuovi vocaboli verranno forniti con il relativo Hanyu Pinyin.

Ci sono due serie di caratteri standard: Cinese Semplificato (简体字) e Cinese Tradizionale (繁體字). Il Cinese Tradizionale affonda le sue origini nelle migliaia di anni di storia cinese e continua ad essere utilizzato a Hong Kong, Macao, Taiwan e tra molti Cinesi d'oltremare; il Cinese Semplificato fu il risultato di riforme attuate nella Cina continentale al fine di incrementare l'alfabetizzazione ed è oggi utilizzato nella Cina continentale e a Singapore. Molti dei caratteri sono uguali nei due sistemi, o con qualche predicibile riduzione nel numero dei tratti; altri cambiamenti, al contrario, non sono così intuitivi. In conseguenza di ciò, la maggior parte dei Cinesi sa scrivere in solo uno dei due sistemi, ma solitamente sa leggere entrambi (e si raccomanda di fare lo stesso a chi voglia imparare la lingua cinese). Si ritiene che chi impari il tradizionale sia facilitato nel leggere entrambi i tipi di caratteri, rispetto a chi impari solo il Semplificato; d'altra parte i caratteri semplificati possono essere meno scoraggianti per un principiante. In questo wikibook si introdurranno entrambe le serie di caratteri. Si consiglia di sceglierne uno e seguirlo per tutto il corso (fermo restando il consiglio di imparare la lettura di entrambi).

I caratteri cinesi sono stati usati in passato anche da altre nazioni confinanti, e alcune li usano tuttora. I Coreani più anziani ancora oggi sanno leggere e scrivere i caratteri Cinesi, mentre alle nuove generazioni si insegna quasi esclusivamente a scrivere il Coreano, hangul. I Giapponesi conservano molti caratteri cinesi (che loro chiamano kanji) e li usano per scrivere il giapponese.