Metin2/Item shop

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

L'item shop è uno strumento attraverso il quale è possibile comprare item speciali pagando denaro vero e non virtuale..
Si può accedere all'item shop dal gioco, oppure facendo il login sul sito ufficiale di metin2.
Per comprare gli item speciali bisogna comprare le monete del drago, che, come si è già detto, si comprano pagando denaro vero.
Le modalità di pagamento sono numerose: la carta di credito, il bonifico bancario, la chiamata da telefono fisso, l'invio di un messaggio con il cellulare, la carta prepagata e altri metodi.
A seconda delle modalità di pagamento, si riceve una quantità diversa di monete del drago: se per esempio si paga con il cellulare, si ottiene meno della metà di quello che si può ottenere pagando con carta di credito (ovviamente a parità di soldi versati).
Gli item più comprati sono le pettinature alternative, l'anello dell'esperienza (che permette di guadagnare il 50% in più di esperienza), e gli item che permettono di non fallire la lettura dei libri (necessari per migliorare le proprie abilità). In generale comunque attraverso l'item shop si comprano oggetti che facilitano il gioco.
Per ogni moneta del drago spesa si ottiene un buono del drago, con il quale si possono comprare oggetti molto rari e utili, come il papiro del drago, che, per esempio, da una maggiore percentuale di effettuare con successo un miglioramento di un'arma, e in caso di fallimento del miglioramento, permette di tenere l'arma anche se con un livello in meno.
Alcuni degli item ottenibili con l'utilizzo di buoni del drago o delle monete del drago, comunque, si possono ottenere anche giocando senza pagare, ma sono molto rari: l'anello dell'esperienza, per esempio, si trova dalle rocce Metin di livello 85/90(difficilissime da distruggere), i papiri del drago, invece, si trovano uccidendo i mostri dal livello 50 del personaggio in su.

Alcuni giocatori criticano chi usa l'item shop definendo "shoppone" chi appunto usa i soldi veri. Ci tengo a ricordare che l'item shop non è illegale (a differenza del cheating, cioè dell'utilizzo di trucchi), e addirittura il termine shoppone può essere considerato un insulto ai giocatori e alla Gameforge, casa distributrice del gioco, e per questo motivo si può essere bannati.