Siena/Fonte Gaia

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
La Fonte Gaia

Fonte Gaia è situata nel piccolo lato rettilineo di Piazza del Campo dirimpetto a quello lungo su cui affacciano il Palazzo Pubblico e la Torre del Mangia.

Storia[modifica]

La fontana, inaugurata nel 1346, fu una tale gioia per i senesi che da allora fu chiamata "Fonte Gaia". Nel 1409 furono commissionati a Jacopo dalla Quercia una serie di bassorilievi per decorarla; questi, conclusi nel 1419, furono sostituiti nel XIX secolo da copie e da allora gli originali sono stati dapprima all'interno del Palazzo Pubblico, poi nello Spedale di Santa Maria della Scala, ove si trovano tutt'ora.

Descrizione[modifica]

I bassorilievi centrali

Il fontanone monumentale, recintato da una cancellata in ferro installata nel 1868, è decorato internamente da bellissimi bassorilievi di Tito Sarrocchi (copie degli originali di Jacopo della Quercia) raffiguranti scene della storia della creazione dell'Uomo nei lati corti e, sul lato lungo, la Madonna col Bambino fra gli angeli e le virtù. Infine, sulle lesene all'inizio delle due pareti laterali, vi sono raffigurate Rea Silvia e Acca Larenzia, in ricordo delle origine leggendarie di Siena. A tal proposito vi sono anche delle statue raffiguranti delle lupe.