Software e didattica/Ambienti creativi

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
CopertinaSoftware e didattica/Copertina
  1. IntroduzioneSoftware e didattica/Introduzione
  2. Il softwareSoftware e didattica/Il software
  3. I programmi autoreSoftware e didattica/I programmi autore
  4. Il software autore JClicSoftware e didattica/Il software autore JClic
  5. Uso di JClic nella didatticaSoftware e didattica/Uso di JClic nella didattica

Ambienti creativi[modifica]

Numerosi ambienti creativi sono stati realizzati da programmatori di diversa estrazione per stimolare e incanalare la fantasia infantile e per introdurre i piccoli utenti al mondo della programmazione. Si tratta di strumenti ibridi, la cui importanza non è legata tanto ai progetti prodotti, quanto alle procedure messe in atto per realizzarli. Allo stesso modo innumerevoli servizi on-line permettono la preparazione degli oggetti ludici e multimediali più vari (cartoline virtuali, puzzles, libri elettronici, disegni da colorare, pagine html, poster, banner, avatar, album fotografici, animazioni), aprendo la strada a nuove soluzioni per la realizzazione di oggetti didattici e stimolando notevolmente l'interesse dei bambini. A puro titolo di esempio e procedendo secondo criteri abbastanza arbitrari, se ne riporteranno solo alcuni, ben sapendo che si tratta di un mondo in continua evoluzione che necessita di un'esplorazione costante. A questo proposito si segnala l'encomiabile opera di ricerca di Alberto Piccini, il quale segnala giornalmente nel suo blog [1] le novità disponibili nel web (quasi sempre in lingua inglese). Un altro servizio di ricerca delle applicazioni sul web è offerto da Roberto Sconocchini [2], il quale aggiorna anch'egli costantemente il suo blog con recensioni molto puntuali e precise.

Gli ambienti creativi off-line[modifica]

LogoIt[modifica]

LogoIt [3] è la versione italiana di MSWLogo [4]. La traduzione dall'originale inglese in italiano è stata curata nel 1999 da Paolo Passaro [5]. Esistono poi diversi manuali nella nostra lingua curati da professori e ricercatori; ricordiamo in particolare qui la guida di Paolo Lazzarini [6].

Per essere un programma per bambini, la schermata iniziale di LogoIt è piuttosto scoraggiante: una piccola freccia dispersa in una grande area bianca aspetta che scriviamo le istruzioni per il suo movimento nella "Finestra comandi" in basso. La freccia è una tartaruga che si trova all'inizio nella posizione "tana" (coordinate 0, 0). I principali comandi sono: avanti (A), indietro (I), destra (D), sinistra (S), puliscischermo (PS) e puliscitesto (PT). Un esempio: "avanti 100 destra 60" ripetuto 6 volte produce un esagono regolare. Altri comandi, utili per "giocare" con la tartaruga sono: nastarta (NT - nascondi la tartaruga), mostarta (MT - mostra la tartaruga), pulisci (il disegno viene pulito, ma la tartaruga non torna alla tana), tana (la tartaruga torna al punto di partenza), sulapenna (SU - la tartaruga non scrive quando si muove), pennagiu (GIU - la tartaruga riprende a scrivere durante il movimento), cancepenna (CP - la penna diventa una gomma finché non si digita "pennadisegna"), pennainversa, pennagiu?, modopenna. Sono previsti poi comandi per il colore: 1) ascolpenna (ASCS), ascolriempi (ASCP), ascolorschermo (ASCR), tutti e tre con valori compresi tra 0 e 255 da inserire per i 3 colori rosso, verde, blu (esempi: "ascs [0 0 130]" imposta lo schermo come blu, "ascp [0 0 0]" rende la penna nera, "ascr [255 128 0]" indica il colore di riempimento); 2) astrattopenna, per lo spessore della penna, con 2 valori da inserire compresi tra 0 e 32, ma solo il secondo conta (così "astrattopenna [5, 5]" e "astrattopenna [5, 4]" forniscono 2 spessori differenti alla penna). Infine diversi comandi regolano la gestione dei disegni, la scrittura e il movimento della tartaruga sul piano cartesiano ed è possibile scrivere semplici procedure condizionate. L'utilizzo di un linguaggio strutturato e fortemente orientato alla grafica e alla geometria come Logo nelle scuole primarie e secondarie inferiori è ancora fortemente consigliato, nonostante lo sviluppo negli ultimi anni di ambienti di programmazione più "amichevoli" e visuali. Alcuni dei software che saranno a breve illustrati hanno ripreso evidentemente la filosofia alla base del linguaggio Logo, cercando però di rendere più intuitiva l'interfaccia di funzionamento grazie soprattutto alla modifica della modalità di inserimento dei comandi: in particolare da testi da scrivere si è passati a icone o pulsanti da premere e/o trascinare.

Drape[modifica]

Drape, prodotto da Mark Overmars, è disponibile nell'ultima versione freeware (2.0 del 10 aprile 1998) da questo indirizzo: [7]. Drape può essere definito come un ambiente di programmazione di disegni. Pur avendo alcune somiglianze con Logo e pur creando come questo dei disegni, se ne distingue per numerosi aspetti. Soprattutto Drape è del tutto orientato sulle immagini, con numerosissimi comandi selezionabili cliccando sulle relative icone. Il programma è piuttosto semplice da usare, ma richiede un certo tempo di apprendimento iniziale per comprenderne la filosofia di base e i meccanismi di funzionamento. A questo proposito, dato che è possibile selezionare 3 diversi livelli di lavoro (facile, medio, avanzato), per i primi tempi è conveniente utilizzare il livello "facile".

Ogni programma può contenere 6 procedure: per inserire comandi in una procedura basta trascinare le icone corrispondenti nello spazio grigio-scuro di uno dei rettangoli contrassegnati da rombi colorati nella parte inferiore dell'interfaccia; i comandi sono immediatamente esecutivi e se ne può verificare l'effetto cliccando in alto sulla freccia verde (Avvia lentamente) o sulle due frecce verdi (Avvia veloce). Per eliminare un comando è sufficiente trascinarlo su un'icona con un bidone della spazzatura.

Nel livello "facile", particolarmente adatto ai bambini più piccoli, troviamo i seguenti gruppi di comandi: 1) colore degli oggetti (rosso, blu, verde, giallo, bianco, nero); 2) dimensione del cursore (grandissimo, grande, piccolo, piccolissimo); 3) rotazione del cursore (sinistra 90°, sinistra 45°, destra 90°, destra 45°); 4) disegno di forme (quadrato, rettangolo, rettangolo piatto, cerchio, triangolo, triangolo piatto); 5) riempi e cancella; 6) linea avanti e linea indietro; 7) ingrandimenti (x2, x3, x4, x5, x10, x100); 8) richiami di procedure; 9) inizio e fine blocco.

Nel livello "medio", ideale per i bambini più grandi e per gli adolescenti, rispetto al livello "facile" si può: 1) impostare 3 grandezze differenti per le linee (sottile, normale, spessa); 2) scegliere 6 livelli di grandezza per il cursore; 3) impostare 2 inclinazioni in più per il cursore (sinistra 6° e destra 6°); 4) disegnare linee a caso; 5) muovere il cursore e disegnare fino alla posizione del mouse; 6) portare il cursore al centro; 7) impostare condizioni (e azioni conseguenti) in base al colore dell'oggetto disegnato.

Il livello "avanzato" si distingue soprattutto per le possibilità di inserimento manuale dei valori numerici relativi ai vari comandi (colore, spessore linea, grandezza e rotazione del cursore, disegno di linee), ma anche per diverse opzioni interessanti: 1) salvataggio e recupero di ambienti; 2) uso di variabili e confronto dei loro valori; 3) esecuzione di un programma da file; 4) inserimento di testi (anche ruotati) e di suoni; 5) importazione e salvataggio di immagini; 6) ripetizione di procedure; 7) controllo della pressione di un tasto come condizione per attuare azioni; 8) condizioni relative al mouse (tasto sinistro premuto, tasto desto premuto, nessun tasto premuto).

Il salvataggio dei programmi creati avviene solo nel formato proprietario Drape.

Guido Van Robot[modifica]

In Guido Van Robot [8], open source e multipiattaforma (per Windows, Linux e Mac OS X), si è ai comandi di un robot virtuale che esegue spostamenti e azioni in base alle istruzioni date. Il robot si chiama Guido per ricordare l'autore del linguaggio Python che è alla base delle procedure adottate nel programma. Nello stesso sito del programma è disponibile un corso completo in lingua inglese [9]. Guido Van Robot prevede 5 istruzioni primitive (muovi, gira_sinistra, prendi_sirena, posa_sirena, spento) e 18 “test”, divisi in 3 gruppi: 1) muri (libero_davanti, chiuso_davanti, libero_a_sinistra, chiuso_a_sinistra, libero_a_destra, chiuso_a_destra); 2) sirene (vicino_sirena, non_vicino_sirena, qualche_sirena_in_borsa, nessuna_sirena_in_borsa); 3) direzioni (faccia_nord, non_faccia_nord, faccia_sud, non_faccia_sud, faccia_est, non_faccia_est, faccia_ovest, non_faccia_ovest). I blocchi di istruzione comprendono combinazioni di test e istruzioni del tipo: se <test>: allora <istruzione> altrimenti: <istruzione>. Nelle prove fatte nell'aula di informatica, gli alunni più piccoli non hanno apprezzato particolarmente il programma, giudicato troppo poco "visuale". E la necessità di scrivere tanti cicli condizionati ha frenato l'entusiasmo anche degli stessi alunni adolescenti che avevano ammirato il funzionamento di Drape.

KTurtle[modifica]

KTurtle [10], più vivace di Guido Van Robot e sempre orientato al calcolo e alla grafica, è un software open source anche in italiano, però disponibile solo in diverse distribuzioni Linux (Red Hat, Suse, Debian, Ubuntu); è possibile tuttavia eseguire KTurtle on-line nel sito di RollApp, anche se nella sola versione in lingua inglese. Vengono riprodotte, migliorate graficamente, le sezioni di LogoIt, e, rispetto a questo, le figure realizzabili sono molto più complesse, tramite istruzioni di base e cicli condizionati. L'interfaccia è molto semplice: nel pannello a sinistra (Editor - Editore) si può scrivere il codice, mentre al centro si trova l'area di disegno, con la classica tartaruga in posizione iniziale; a destra, nella sezione Ispettore (Inspector) sono invece presenti tre schede (tre diverse viste): Variables - Variabili (per vedere i cambiamenti delle variabili in tempo reale), Functions - Funzioni, e Tree - Albero (utile per capire l'andamento dei vari cicli); completano l'interfaccia la barra di stato, la barra degli strumenti e una ricca barra dei menu. I disegni prodotti possono essere esportati nei formati .png e .svg. Il linguaggio utilizzato, Turtlescript, presenta comandi che possono essere tradotti in qualsiasi lingua e sono stati ovviamente tradotti anche in italiano (quindi potremo usare istruzioni ben comprensibili come "ricomincia", "dimensione sfondo 200 200", "coloresfondo 0,0,0", "colorepenna 255,0,0", "spessorepenna 5", "vai 20 20", "avanti 200", "sinistra 300", "direzione 135", "se... e... scrivi"). 3 tasti funzione (F5, F6, F7) regolano rispettivamente l'avvio, la messa in pausa e l'arresto dell'esecuzione del codice. Da notare che può essere impostata la velocità di esecuzione dei movimenti (Esegui - Velocità di esecuzione nel menu "Esegui"). Per KTutle è disponibile un manuale completo tradotto in italiano da Pino Toscano [11].

Tartalogo Fa Quello Che Comandi Tu![modifica]

Tartalogo Fa Quello Che Comandi Tu! [12][13] è una versione di Logo molto graziosa (e dalle dimensioni ridottissime) curata da Eliana Argenti e Tommaso Bientinesi. Si può copiare nella lavagna in basso il disegno che appare nella lavagna in alto scrivendo il codice opportuno oppure utilizzando i comandi "Avanza e disegna" (F), "Avanza senza traccia" (f), "Cancella la linea" (C), "Ruota in senso antiorario" (+), "Ruota in senso orario" (-). Cliccando su "Disegno da solo" si ottiene uno schermo più grande senza modello da imitare: una volta selezionata una delle griglie disponibili (quadratini da 12, 20, 30, 40, 50) si potrà disegnare liberamente una figura. Un programma simile, ma meno interattivo e più dimostrativo, è Cornicetta Frattale [14][15], in cui 5 fasi illustrano la formazione di un frattale complesso a partire da 1 di 4 punti a scelta; il software, sempre opera di Eliana Argenti e Tommaso Bientinesi, usa un linguaggio con 3 soli comandi: "F" = avanza, "-" = ruota in verso orario, "+" ruota in verso antiorario.

Scratch[modifica]

Scratch 1.4 [16], prodotto dal MIT (Massachusetts Institute of Technology), disponibile per Windows 2000, XP, Vista, 7, 8, 10, Mac OS X e Ubuntu, può essere usato gratuitamente. La grande comunità degli utenti di Scratch (scratch.mit.edu) ha già creato circa 3 milioni di progetti riutilizzabili, interpretando nel modo più compiuto la filosofia dei learning objects. Certamente per lo più si tratta di progetti molto semplici (immagini prodotte a mano libera o componendo scritte e clipart, animazioni e giochi rudimentali), tuttavia sono stati realizzati anche numerosi prodotti di qualità che possono andare a costituire una libreria multimediale didattica di un certo valore. Il limite maggiore del software è costituito dalla bassa risoluzione delle immagini, per cui l'uso sulle LIM risulta piuttosto difficoltoso. Per contro il software è molto apprezzato dagli adolescenti, ne stimola la fantasia e la creatività e può introdurre i piccoli utenti ai concetti di "proprietà" e "azioni" tipici della programmazione ad oggetti. I files multimediali importabili dal programma sono di vari tipi: .jpg, .bmp, .png, .gif, .gif animate, .mp3, .wav.

Scratch è un vero e proprio linguaggio di programmazione che può essere utilizzato per creare giochi, storie interattive e animazioni.

Un progetto di Scratch è composto da "sprites", oggetti che possono avere diversi aspetti, in base all'immagine selezionata o importata (dall'hard disk, da un sito web, dalla webcam, ecc.). Per ogni sprite si possono fornire istruzioni (gli "script", o blocchi di comandi) che ne regolano il comportamento, il movimento e le reazioni.

Nello "stage", che si trova sulla parte in alto a destra dell'interfaccia, gli "sprites" agiscono e interagiscono tra di loro e i giochi, le animazioni e le storie prendono vita. Lo stage misura 480x360 unità e ogni punto di esso è definito da una griglia x-y. Il centro dello stage ha coordinate 0,0, i 4 angoli coordinate (dall'alto a sinistra in senso antiorario) -240,180 / -240,-180 / 240,-180 / 240,180. In tempo reale, durante il lavoro, vengono mostrate le coordinate di ogni punto dello stage raggiunto dal puntatore del mouse. Cliccando su "Passa alla modalità presentazione" viene eseguito e visualizzato a pieno schermo il progetto realizzato. Nello stage, gli sprite possono essere inseriti da file o a sorpresa o attraverso l'Editor di Immagini, cancellati, spostati, ridimensionati, ruotati, duplicati; a uno sprite possono essere applicati più "costumi". La lista degli sprite (modificabile in vari modi) si trova sotto lo "stage"; cliccando sulle anteprime degli sprite si può operare sui rispettivi script, costumi e suoni. Per utilizzare uno script, basta copiarlo dall'Area dei Blocchi all'Area degli Script; un blocco può essere eseguito cliccandoci sopra. Alcuni blocchi hanno parametri modificabili (testo nero su sfondo bianco), altri presentano un menu a tendina.

Proprio gli script, divisi in 8 gruppi (Movimento, Aspetto, Suono, Penna, Controllo, Sensori, Operatori, Variabili), rappresentano il vero punto di forza del programma. Scratch propone 3 tipi blocchi di script: 1) i "blocchi impilabili", con o senza area di input o di selezione e utili a formare sequenze (un punto fuoriesce in basso e un altro rientra in alto, in modo che ogni blocco sia collegabile prima e dopo), se hanno una bocca a forma di "c" possono contenere altri blocchi; 2) i "cappelli", che presentano una parte superiore arrotondata e vanno piazzati solo all'inizio di uno script, attendono l'accadimento di un evento, ad es. la pressione del tasto "backspace" (spazio) o il click sullo sprite, e a quel punto eseguono nell'ordine i blocchi sottostanti; 3) i "reporter" possono essere inseriti nell'area di input di altri blocchi; quelli con i lati arrotondati sono stringhe di testo o valori di tipo numerico e vanno inseriti in aree di input (di altri blocchi) arrotondate o rettangolari; quelli con le terminazioni appuntite (valori logici "vero" e "falso") si possono inserire in aree di input (sempre di altri blocchi) appuntite o rettangolari; alcuni reporter a fianco presentano una casella di selezione che attiva un "monitor" per la visualizzazione dei valori collegati; particolarmente importante per le possibilità interattive del software è il blocco "chiedi e attendi", che permette l'input da tastiera da parte dell'utente, con registrazione degli inserimenti nel reporter "risposta". Scratch presenta anche strumenti avanzati per la gestione delle liste di dati e delle stringhe di caratteri e rappresenta sicuramente un completo linguaggio di programmazione alla portata sia degli operatori scolastici, sia degli alunni delle scuole primarie e secondarie inferiori. Un tutorial molto interessante per Scratch è disponibile al seguente indirizzo: www.youtube.com/watch?v=vM5ec4lck_A. Si noti che è possibile trasformare un progetto di Scratch in un eseguibile .exe seguendo le seguenti istruzioni: [17].

Dal 9 maggio 2013 è disponibile on-line [18] ed in italiano la versione 2.0 di Scratch, con un'interfaccia ottimizzata, comandi più facilmente fruibili ed un completo aiuto in lingua inglese sempre visibile. La versione 2.0 beta off-line [19] richiede Adobe AIR 3.0 (get.adobe.com/air/) per Windows ed è usabile anche con Linux con AIR 2.6.0 for Linux e con sistemi Macintosh [20] [21].

Alternative a Scratch[modifica]

Esistono ormai tanti validi strumenti off-line e on-line per il coding:

  1. Basato su Scratch, Enchanting [22] permette, tra le altre cose, di programmare i robot NXT Lego.
  2. Starlogo [23], scritto da Mitchel Resnick ed Eric Klopfer presso il MIT a partire dal 2000, è gratuito e somiglia molto a Scratch, ma se ne differenzia per i fini generali: il software si occupa di definizione di modelli con numerosi attori organizzati in sistemi decentrati; quindi non una tartaruga o un gatto da spostare nello spazio con azioni da compiere, ma la rappresentazione del traffico di una strada, del volo di stormi di uccelli, dell'andamento dei mercati finanziari, del movimento delle persone in situazioni di emergenza. La gestione di tanti protagonisti (persone, animali, oggetti) è proposta in un ambiente con due finestre principali; nella prima finestra troviamo due aree: 1) a sinistra si trova l'area dei blocchetti (i comandi da utilizzare) suddivisi per tipologia e colori (ad esempio i comandi per il movimento sono di colore rosso); 2) a destra c'è l'area di programmazione in cui vanno trascinati i blocchetti; nella seconda finestra vengono visualizzati i movimenti ed il comportamento dei vari attori. Il programma è molto flessibile e si possono creare anche vivaci giochi interattivi: una volta scelti gli agenti e il loro posizionamento e comportamento, se ne possono definire le interazioni sulla base di cicli condizionati. Una descrizione sommaria e alcuni esempi interessanti sono opera di Paolo Lazzarini [24].
  3. NetLogo [25], per Windows (32 e 64 bit), Mac OS X, Linux (32 e 64 bit) richiama la filosofia di StarLogo. Sono disponibili diverse estensioni per l'ampliamento delle possibilità del programma [26] e una nutrita libreria di modelli [27], suddivisi ordinatamente per argomenti: 1) Sample Models (Art, Biology, Chemistry and Physics, Computer Science, Earth Science, Games, Mathematics, Networks, Philosophy, Psychology, Social Science, System Dynamics); 2) Curricular Models; 3) HubNet Activities; 4) 3D. Alessandro Pluchino ha preparato un chiaro scritto introduttivo su NetLogo [28], ma anche altri documenti molto esaurienti [29][30].

In generale NetLogo e Starlogo hanno avuto un largo utilizzo nelle università italiane, per cui la collegata documentazione scientifica e specialistica ha una notevole consistenza distribuita in diversi anni.

  1. Molto valide, sempre per capire la logica della programmazione, sono anche le attività proposte nel sito Blockly Games [31]: Puzzle (caratteristiche degli animali proposti), Labirinto (10 percorsi da seguire), Uccello (settaggio in gradi della direzione del volatile), Tartaruga (disegno di 10 diverse figure), Film (10 animazioni da riprodurre), Stagno e Stagno JS (problemi di balistica). I blocchi utilizzati rimandano evidentemente alla grafica di Scratch e ne riprendono la filosofia. Ivana Sacchi, in una sezione del proprio sito [32], ha raccolto numerosi esempi da lei elaborati: "Betta Coniglietta", in 5 sottogruppi (Trova le carote, Tanti passi, Usa tutto, Betta torna a casa, Betta sbaglia strada); "Ranocchia", in 2 sottogruppi (Raggiungi la ninfea, Nuovi stagni); "Ape logica", in 4 versioni (Ripeti fino al fiore, Avanti e indietro, Se c'è strada, Se c'è strada 2); "Colora le collane" (4 esercizi); "Missione spaziale" (3 giochi); "Problemi", in 7 sottogruppi; "Tartaruga" (10 disegni). La sezione "Problemi" è particolarmente interessante, soprattutto per le elevate possibilità di personalizzazione dei quesiti.
  2. Si propone come alternativa (molto simile) a Scratch ed è disponibile gratuitamente on-line per qualsiasi dispositivo collegato o collegabile a Internet, un altro interessante strumento di programmazione, Snap! [33], proposto solo in lingua inglese dell'università di Berkeley.
  3. Un servizio on-line di coding in 3 livelli di difficoltà è Made With Code [34], nato dalla collaborazione tra Google e Disney Pixar e basato sul film "Inside Out"; l'obiettivo è riprodurre, attraverso blocchi di istruzioni, alcune scene della pellicola.
  4. Gamefroot [35], solo on-line e gratuito, permette la creazione di giochi vivaci e stimolanti; la piattaforma, creata specificamente per finalità didattiche, è illustrata da numerosi tutorial e si presta ad un utilizzo dalle scuole medie in su; il programma integra insieme comandi testuali e blocchi visuali; la registrazione iniziale richiesta è velocissima e non deve essere confermata via e-mail; semplicissima e stimolante è la creazione dei personaggi, pezzo per pezzo, ma si possono caricare anche propri personaggi dall'hard disk; l'uso dei templates già pronti semplifica enormemente il lavoro e facilita l'apprendimento delle numerose funzioni dell'applicazione;

Graphic Track Maker[modifica]

Graphic Track Maker [36] genera circuiti di corse di auto; è interessante in questo contesto la funzione di report testuale sul modello della programmazione Lego.

Turtle Pond[modifica]

Nel web molto coinvolgente è Turtle Pond [37], con possibilità di far muovere una tartaruga in un prato (con o senza cespugli e rocce) e di farle raggiungere uno stagno attraverso istruzioni di spostamento (a sinistra, a destra, avanti, indietro, a 15, 30, 45, 60, 75, 90 gradi); per i movimenti avanti e indietro vanno indicati i passi desiderati; appositi pulsanti permettono la disattivazione (e la riattivazione) della griglia presente di default, la cancellazione dell'ultima azione introdotta, l'eliminazione di tutte le azioni, l'inizio di un nuovo schema (con azzeramento delle azioni e reimpostazione delle posizioni della tartaruga e degli ostacoli).

Declic[modifica]

Restando nel settore della grafica, ci introducono al mondo della geometria due software di alta qualità e flessibilità.

Declic [38], freeware per Windows e Linux, realizzato in lingua francese tramite l'ambiente di programmazione Delphi da Emmanuel Ostenne, destinato alle scuole primarie e secondarie, è disponibile in italiano nella traduzione operata da Fabio Frittoli (www.treviglioprimo.it). Declic è un programma di geometria dinamica, in cui su un foglio di lavoro si possono: 1) disegnare e modificare figure piane (punti, rette, vettori, segmenti, poligoni, ecc.) e relazioni tra di esse (parallele, intersezioni, perpendicolari, ecc.); 2) realizzare trasformazioni geometriche (traslazioni, rotazioni, ecc.); 3) fare misurazioni di diverso tipo; 4) visualizzare funzioni, cubiche e coniche utilizzando il piano cartesiano; 5) sviluppare riflessioni sulle proprietà degli oggetti geometrici e sulle relazioni tra loro. In una prima fase del lavoro con gli alunni è consigliabile lasciare liberi i piccoli utenti di disegnare qualsiasi oggetto, lasciando correre la fantasia; solo in un secondo momento sarà opportuno richiedere la realizzazione di figure geometriche regolari e la riflessione sulle loro proprietà e relazioni. I disegni creati possono essere inseriti in documenti di testo o registrati come immagini .bmp, .gif, .png, .wmf e .jpg o salvati nel formato proprietario .fdc, in modo da realizzare una libreria di oggetti riutilizzabili.

L'interfaccia di Declic è molto chiara: oltre alla barra dei menu e al righello sottostante, ci sono una finestra per i calcoli, un pannello per impostare colore, stile e spessore della penna, e soprattutto una barra verticale a destra con alcuni comandi importanti (elimina, interrompi, griglia, aggancia alla griglia, macro) e tutti gli oggetti ed elementi inseribili: 1) punto, segmento, retta per due punti, triangolo, cerchio (3 tipi), poligono, poligono pieno; 2) punto medio, punto su..., intersezione, asse, parallela, perpendicolare, bisettrice, baricentro; 3) simmetria, proiezione, traslazione, rotazione, omotetia, similitudine); 4) modifica..., funzione, parabole (3 strumenti); 5) misura, misura rette, misura angolo, misura retta inclinata. L'inserimento degli oggetti nell'area di lavoro avviene non tramite trascinamento, ma perlopiù per inserimento di punti. Un uso particolare di Declic, molto stimolante per i bambini più piccoli, è la realizzazione delle classiche cornicette sfruttando segmenti di vari colori e la griglia che il programma mette a disposizione. L'esportazione dei lavori in Java è invece di dubbia utilità pratica.

Geogebra[modifica]

Declic resta un ottimo programma per la geometria attiva, ma appare ormai superato nelle funzioni, nella flessibilità e nella facilità d'uso da Geogebra [39][40], open source anche in italiano per Windows, Mac OS X, Ubuntu, Debian, OpenSUSE, Android, scritto in Java ed eseguibile anche direttamente on-line come "Calcolatrice Grafica" [41], come "GeoGebra Geometry" [42] o nella versione classica [43]. L'attuale coordinatore del progetto Geogebra, Markus Hohenwarter, aveva sviluppato in origine il software per la sua tesi di laurea nel 2002. Da allora un nutrito pool di sviluppatori e tester ha collaborato attivamente e si può dire che la versione corrente di Geogebra è frutto di un ottimo lavoro di équipe protrattosi per diversi anni. Il programma peraltro è aggiornato di frequente, presenta versioni gratuite anche per i dispositivi mobili (GeoGebra Math Apps per Android [44] e Geogebra per iPad [45]), è in continua evoluzione e si arricchisce di nuove funzioni ogni mese. La documentazione presente in Internet è ampissima; tra le moltissime risorse presenti si segnalano:

  1. "Introduzione a GeoGebra 4.4" [46];
  2. "GeoGebra Channel" [47];
  3. "Guida di GeoGebra 3.2" in .pdf [48];
  4. "GeoGebra per la scuola elementare" [49]
  5. "Introduzione a GeoGebra [50] di Clara Bertinetto;
  6. "Manuale di GeoGebra" [51] e "I comandi di GeoGebra" [52], due pubblicazioni di Luigi Mirabile;
  7. "La geometria con GeoGebra [53] di Sergio Balsimelli;
  8. "La formazione docenti con Geogebra" [54] e "Esplorazioni matematiche con GeoGebra" [55], due testi curati da Ornella Robutti.

Segnaliamo anche (e soprattutto) Geogebra Materials [56], con oltre 900000 files interattivi da utilizzare e modificare e lo splendido blog MatematicaMedie [57], attivo dal 12 maggio 2007. Ancora, nel mondo "wiki", sono presenti una serie ricchissima di tutorial [58] e un manuale completo [59]. A corredo del corso di matematica "Contaci!" della Zanichelli, curato ancora da Clara Bertinetto, troviamo on-line alcuni .pdf su "Misure, spazio e figure" [60] con esercizi guidati per Geogebra (argomenti: 1) La misura, Il piano cartesiano, Punti, rette, circonferenze, Angoli, La traslazione e la rotazione, Composizione di isometrie, La simmetria, Il triangolo e suoi punti notevoli, Quadrilateri e altri poligoni; 2) Il quadrato e la sua area, Il teorema di Pitagora, Rette sul piano cartesiano, La similitudine; 3) La circonferenza, Il cerchio e il pi greco, I solidi). Diversi oggetti interattivi di matematica e fisica sono poi disponibili nei siti personali di Gigi Boscaino [61] e di Amedeo Rosso [62] e tanti progetti sono presenti nei siti SpashScuola [63] e MatDidattica [64], quest'ultimo curato da Carmelo Di Stefano (autore anche di diversi tutorial interattivi su GeoGebra [65]). Ha tenuto infine numerosi corsi in Italia su Geogebra l'insegnante Nicoletta Secchi [66], la maggior esperta del software nel nostro Paese.

Geogebra può essere usato per lo studio della geometria, della matematica e dell'analisi. Per la scuola primaria e secondaria di primo grado, interessa soprattutto come programma per la geometria dinamica e interattiva. L'interfaccia (totalmente personalizzabile) è molto funzionale: sotto la "Barra dei menu" si trova la "Barra degli strumenti", mentre in basso c'è la "Barra di inserimento"; al centro accanto al "Foglio di disegno" viene visualizzata (a sinistra) la "Finestra per l'algebra". Con il menu "Visualizza" si possono nascondere e visualizzare pannelli, barre e finestre, ma anche gli assi cartesiani e la griglia per allineare gli oggetti inseriti. Nel menu "File" il comando più interessante è naturalmente quello che consente l'esportazione dei nostri lavori in una pagina .html, ma anche in formato immagine (.png, .svg), e in .eps, .emf e .pdf. Nella "Barra degli strumenti" ci sono tutti i comandi per inserire sul foglio i seguenti oggetti: punti, rette per due punti, rette perpendicolari, poligoni, circonferenze con centro dato, ellissi, angoli, elementi simmetrici rispetto a una retta. Con questi 8 strumenti si possono disegnare praticamente tutte le figure geometriche e su di esse si possono applicare facilmente le operazioni di intersezione, perpendicolarità, tangenza e parallelismo. Con la "Finestra dell'algebra" infine sono inseribili oggetti geometrici di cui conosciamo le misure, oppure si possono rilevare le dimensioni di tutte le parti di figure inserite. Molto rilevante ai fini didattici è la funzione di trascinamento, mentre manca una funzione "Macro" che sarebbe stata molto utile per la registrazione delle operazioni più comuni. Risulta invece molto interessante la possibilità di creare attività interattive da eseguire on-line sotto forma di applet (applicazione) Java (es. [67]).

Geonext[modifica]

Per la matematica dinamica è da segnalare anche Geonext [68], scritto in Java all'interno dell'Università di Bayreuth e disponibile gratuitamente per Windows, Mac OS X e Linux. Geonext, tradotto in 30 lingue, tra cui l'italiano, scaricabile per Windows anche in versione portatile [69], permette di operare con punti, rette, poligoni, circonferenze, angoli, vettori, grafici, ecc. e consente la realizzazione, l'analisi e la modifica di costruzioni geometriche semplici e/o complesse. I disegni creati possono essere salvati nel formato proprietario .geonext oppure esportati nei formati .svg, .png, .i2g. Si tratta di uno strumento molto versatile, utilizzabile dai giovani alunni della scuola primaria, ma anche dagli studenti della scuola superiore di secondo grado.

Game Maker Lite[modifica]

Game Maker Lite [70], versione freeware ridotta di Game Maker Pro, è un software per Windows XP (con almeno .NET Framework 2.0) e Windows Vista/7 per progettare e creare videogiochi senza conoscere alcun linguaggio di programmazione. I giochi creati richiedono una notevole quantità di memoria e una scheda grafica compatibile con le Direct-X 81 e non funzionano su Windows 98 (sistema ancora ampiamente presente nelle aule di informatica del nostro paese). Rispetto alla Pro, la versione Lite non presenta diverse opzioni relative alla tridimensionalità, ma è comunque totalmente funzionale ai nostri scopi didattici. Come negli ambienti di programmazione ad oggetti, il principio base di funzionamento di Game Maker Lite è quello del trascinamento degli elementi sul piano di lavoro: con il "drag and drop" si inseriscono all'interno del videogioco paesaggi, personaggi e oggetti e per ognuno si definiscono le proprietà, ma anche il comportamento al verificarsi di determinati eventi (ad esempio il passaggio o il clic del mouse e la pressione della barra spaziatrice). Fattore non secondario, sono presenti numerose immagini e tantissimi suoni liberamente utilizzabili, per cui non è necessario andare a cercare clipart e files audio per cominciare a lavorare con il software. Rilevante, trattandosi di videogiochi, è il trattamento delle interrelazioni tra gli oggetti inseriti, nei termini di collisioni, sovrapposizioni, agganciamenti, separazioni, movimenti combinati, correlati e opposti. Una galleria di giochi creati con il programma di Mark Overmars si trova nello stesso sito di Game Maker [71]. Le notevoli richieste hardware, le incompatibilità rilevate, l'assenza di un sufficiente numero di sorgenti e progetti già pronti e una certa difficoltà nella comprensione delle varie opzioni da parte degli operatori scolastici, hanno limitato in Italia l'uso di Game Maker come strumento per la produzione di oggetti di apprendimento. Tuttavia Antonella Pulvirenti [72] ha realizzato 5 coinvolgenti e vivaci applicazioni didattiche: Le tabelline di Re Artù 1.0, Trova le lettere, Il trovaparole 2.01, Forme e colori 1.4 e Digimos! 1.3.

Simcity, Lincity, Simutrans[modifica]

Come Game Maker Lite, anche Simcity, uscito di produzione negli ultimi anni, ha avuto scarsa diffusione nelle nostre scuole, pur avendo potenzialmente un alto valore educativo (legato all'attività di costruzione di intere città, con tutti gli elementi e i problemi connessi). In questo caso ha limitato l'adozione del gioco da parte delle scuole il fatto che fosse un prodotto a pagamento. Simile nel funzionamento, il programma open source LinCity [73], per Windows e Linux, ispirato all'omonimo videogioco, permette l'inserimento in 3 scenari diversi ("Beach", "Bad times", "Good times") di numerosi elementi (villaggi, scuole, industrie, strade, mulini, negozi); le scene sono animate e numerosi strumenti di analisi consentono il loro studio approfondito. Dedicato ai mezzi di trasporto è Simutrans (sourceforge.net/projects/simutrans), open source e multipiattaforma, disponibile in italiano, con numerosi strumenti per la realizzazione e la gestione di ferrovie, linee tramviarie, strade, porti, aeroporti, movimenti terra, e con diverse funzioni utili (viste per livelli, cattura delle schermate, zoom avanti e indietro, griglie di lavoro, rotazione delle mappe); descrizioni dettagliate e modificabili accompagnano i vari elementi inseriti ed è possibile arricchire il programma con raccolte di oggetti più complete.

Tiled Map Editor[modifica]

Tiled Map Editor [74] serve per la realizzazione di mappe per giochi, ma può essere usato anche per sviluppare la fantasia e la creatività dei bambini. Gli elementi, trascinabili facilmente nell'area di lavoro, sono ridimensionabili e modificabili e la creazione delle mappe è facilitata dai tanti ambienti e oggetti disponibili. Oltre che nei formati tipici delle mappe per giochi, il proprio lavoro può essere salvato in immagini .png. Per rendersi conto di come funziona il programma è opportuno caricare e modificare all'inizio i quattro esempi contenuti nella cartella "examples", oppure si può fare riferimento a diverse guide disponibili nel Web (es. [75]).

Fumettiamo[modifica]

Fumettiamo [76], scritto da Antonella Pulvirenti con Flash 8.0, serve a realizzare vignette, le quali poi possono essere colorate o stampate o prese come immagini con un catturaschermo o ancora salvate in .pdf tramite una stampante virtuale. Per la creazione dei fumetti sono disponibili 5 sfondi (prato con albero e uccelli; deserto con rocce, cactus e sole; stanza con tavolo; case e palazzi; strada di pianura con montagne e nuvole all'orizzonte), 25 personaggi (3 gatti, 2 cani, 3 bambini, 3 bambine, 2 lattanti, 2 ragazzi, 2 ragazze, 1 donna giovane, 2 uomini, 1 donna anziana, 4 personaggi fantastici), 5 balloons (dialogo, pensiero, esclamazione, ordine, didascalia) e 29 oggetti (palla, pallone, ombrellone, scatolone, radio, cuore, quadrifoglio, torta, sveglia, pentolone, macchina fotografica, mela, ascia, mongolfiera, panino imbottito, auto fuoristrada, lente d'ingrandimento, tazza di cioccolata, bicicletta, baita, zaino, scuolabus, palloncino, stella, telefono cellulare, automobile, segnali, tenda, casa). Si noti che: 1) l'inserimento di uno sfondo determina l'eliminazione dello sfondo precedente, ma non degli altri elementi inseriti; 2) per aggiungere un personaggio o un balloon bisogna cliccare esattamente sulle figure, non sullo sfondo giallo delle caselle; 3) per i personaggi, i balloons e gli oggetti si possono impostare 3 grandezze (piccolo, grande, normale) utilizzando il tasto destro del mouse; 4) lo stesso tasto destro del mouse serve per eliminare qualsiasi elemento presente nella vignetta (opzione "ELIMINAMI"); 5) tutti gli elementi inseriti possono essere spostati (mediante trascinamento) in qualsiasi momento; 6) personaggi, oggetti e ballons possono uscire parzialmente dal rettangolo della vignetta (in questo caso resterà visibile solo la parte ancora all'interno); 7) per spostare un balloon bisogna iniziare il drag and drop dalla sua codina; 8) per i balloons è possibile ottenere una copia speculare cliccando sopra di essi e selezionando "Duplicami con la codina dalla parte opposta"; 9) i balloons si adattano alla lunghezza del testo inserito (si raccomanda comunque di non superare le 5/6 righe); 10) gli sfondi, grazie sempre alle opzioni attivabili con il tasto destro del mouse, possono essere grandi ("Più grande") o normali ("Torna normale") e possono essere spostati ("Sposta lo sfondo") o bloccati ("Blocca lo sfondo"); quindi per usare una parte ingrandita di uno sfondo occorre selezionare nell'ordine "Più grande", "Sposta lo sfondo" e "Blocca lo sfondo"; 11) il pulsante "ISTRUZIONI" apre un filmato dimostrativo, un file opzionale .swf da inserire nella directory del programma e contenuto in un file .zip prelevabile dal sito dell'autrice [77].

Web Cartoon[modifica]

Più complesso, ma anche più flessibile appare Web Cartoon Maker [78], freeware per Windows che utilizza script in linguaggio C++ per la creazione di vivaci animazioni in formato .avi.

PowToon[modifica]

Ancora, PowToon [79] permette la realizzazione di video animati e presentazioni. La registrazione è veloce e non richiede conferma via e-mail: si viene introdotti immediatamente nell'ambiente di lavoro; cliccando su "Start from Scratch" si potrà selezionare un tema o un template tra i numerosi presenti (divisi in 6 categorie) e poi aggiungere nei vari fotogrammi testi, sfondi, forme, effetti canvas, immagini, suoni e video. Purtroppo la versione freeware non permette il salvataggio in locale dei video preparati.

ZPhoto[modifica]

ZPhoto [80], open source per Windows, si occupa della creazione di album in Flash con le proprie immagini, con miniature/anteprime da cliccare ed ingrandire.

Cartoon Story Maker[modifica]

Infine Cartoon Story Maker [81], per Windows Xp, Vista, 7, 8, 10, richiede .NET Framework 2.0 o superiori, è uno strumento gratuito per la realizzazione di vignette (illimitate) ed è particolarmente adatto ad illustrare dialoghi e conversazioni. Nella finestra di lavoro che appare all'avvio del programma sono presenti una ventina di sfondi e diversi personaggi da utilizzare (si possono comunque importare ed aggiungere propri sfondi, disegni e oggetti multimediali) e per la digitazione del testo dei fumetti sono disponibili tre gruppi di balloon. L'inserimento dei vari elementi avviene semplicemente e velocemente tramite trascinamento. I progetti creati vengono salvati con player incluso in formato .swf.


I servizi creativi on-line[modifica]

Applicazioni creative on-line[modifica]

Venendo ai programmi creativi on-line, realizzati in Flash, Java e Html5, si ricorda anzitutto che il loro output può essere catturato facilmente come immagini o come filmati tramite le utilities descritte in precedenza. Tra gli innumerevoli servizi creativi presenti nel web, quasi tutti in inglese e non sempre finalizzati o finalizzabili a precisi obiettivi didattici, ne indicheremo qui solo alcuni:

  1. TickCounter [82] crea cronometri e contatori;
  2. Drawbang [83] è un editor per .gif animate in pixel art;
  3. It's Almost [84] realizza un conto alla rovescia on-line;
  4. The Warholizer [85] rende le foto caricate simili a opere d'arte di Andy Warhol;
  5. Posterini [86] serve per copertine di riviste on-line;
  6. Image Hairstyler [87] è un programma per provare acconciature in modo virtuale;
  7. Stencyl [88] crea e condivide on-line giochi Flash;
  8. con Mandala [89] si possono generare mandala vivacissimi semplicemente muovendo il mouse nell'area di disegno; al centro è possibile selezionare i colori delle linee, mentre il pulsante sulla destra visualizza o nasconde la griglia di riferimento dei grafici; sempre a destra è possibile selezionare il numero di ripetizioni delle linee disegnate e lo spessore del tratto, mentre il pulsante a sinistra in alto serve per ripulire l'area di lavoro e avviare la creazione di un nuovo mandala; infine il tasto a sinistra in alto serve per cancellare progressivamente le linee disegnate;
  9. I2Type [90] serve per scrivere con tastiere in tutte le lingue del mondo;
  10. Klowdz [91] è uno strumento per disegnare forme tra le nuvole;
  11. PictureDots [92] crea schede di "unisci i puntini" salvandole in .pdf da stampare; la libreria del sito contiene già oltre 12000 schemi pronti per l'uso, esplorabili con anteprima;
  12. Photo To Cartoon [93] e Convert To Cartoon [94] aggiungono alle proprie foto effetti da cartone animato;
  13. Free Printable Cards [95] realizza cartoline da stampare;
  14. X-Icon [96] permette la creazione e la modifica di icone;
  15. Anagram Animation [97] genera .gif animate con anagrammi di parole;
  16. Piq [98] è un editor completo per immagini in pixel art;
  17. PlayComic [99] permette di preparare interi fumetti da stampare;
  18. HideTxt [100] trasforma una scritta in un'immagine;
  19. Picovico [101] permette la realizzazione di video-album molto vivaci utilizzando le proprie foto e immagini;
  20. I wish you to [102] genera cartoline virtuali personalizzate, anche postali convenzionali, tramite un semplice editor in cui è possibile scegliere colori, forme, immagini e sfondi (le cartoline possono essere condivise attraverso codice embed, o inviate via e-mail o ancora salvate e stampate);
  21. Mural.ly [103] è una comoda lavagna interattiva in cui si può incollare, direttamente dal web e dopo registrazione gratuita, veramente di tutto (immagini, testi, video, mappe di Google, contenuti di Facebook, forme, disegni, documenti .pdf, presentazioni .ppt, fogli di calcolo .xls, ecc.);
  22. con Storyboard That [104] realizzare storie a fumetti (a 3 o 6 vignette) e salvarle (se registrati) è piuttosto agevole, soprattutto grazie ai numerosi personaggi ("Characters") già pronti e divisi in 5 gallerie ("Adults", "Youngins", "Silhouettes", "Funky", "Animals"), ma anche grazie agli altri disegni disponibili, cioè le scene ("Scenes", divise in "Work", "Home", "Town", "School", "Outdoor"), i fumetti (18 "Textables") e gli sfondi particolari ("Wireframes", divisi in "Screens" e "Widgets"); tutti questi oggetti vanno semplicemente trascinati nelle varie vignette, all'interno delle quali possono essere modficati in qualsiasi momento;
  23. in EnjoyPic [105] si possono inserire le proprie foto all'interno di oltre 300 modelli già pronti, suddivisi in varie categorie ("Effects", "Animations", "Faces", "Cards", "Magazines") e poi scaricare il risultato del fotomontaggio in formato .jpg (l'immagine riporta una piccolissima scritta "enjoypic", comunque poco fastidiosa e ben integrata nel contesto);
  24. in StoryJumper [106], gli utenti registrati gratuitamente, cliccando su "Create new book" potranno iniziare a realizzare una storia completa composta di diapositive nelle quali è possibile inserire (tramite trascinamento o un semplice clic) scenari, clipart, foto e testi; ogni elemento può essere inserito sia nella parte visuale, sia nella parte testuale di ogni diapositiva, e può essere spostato, ridimensionato, cancellato in qualsiasi momento; il progetto creato può essere condiviso e stampato (anche con stampanti virtuali .pdf); la sezione "Library" [107] raccoglie numerosi esempi di pubblicazioni, quasi tutte in lingua inglese;
  25. con Photovisi [108] la registrazione gratuita permette di creare collages (scaricabili) di proprie immagini, a partire da numerosi modelli già pronti, divisi in diverse categorie ("Popolare", "Ragazze", "Love", "Effetti", "Di base 1", "Di base 2", "Black & White", "Natura", "Disegno", "Astratto", "Organici", "Divertimento", "Congratulazioni", "Matrimoni", "Vacanze", "Sport");
  26. Wideo [109], in versione Beta, ma comunque funzionante, serve a creare vivaci animazioni; una volta registrati si può costruire la sequenza, aggiungendo (tramite clic sul cerchio a sinistra in alto) sfondi, oggetti, personaggi, testi e suoni; l'anteprima del video ci permette di verificare il risultato del nostro lavoro ed eventualmente modificare le posizioni e le dimensioni dei vari elementi inseriti; come per molti servizi simili, il codice embed consente la pubblicazione web del video, il quale tuttavia può essere anche catturato con strumenti appositi (come CamStudio) in formato .swf;
  27. Pulp-O-Mizer [110] permette la creazione di copertine sullo stile dei vecchi testi di fantascienza: le impostazioni possibili sono numerosissime e possono stimolare notevolmente la fantasia degli utenti;
  28. con CalendarLabs [111] si possono creare calendari personalizzati da salvare come immagini o da stampare (il settore più interessante a questo proposito è "Online Calendars", in alto a sinistra); servizi simili sono offerti da Printable 2013 Calendars [112], Waterproofpaper.com [113], PDFCalendar.com [114], Rocksland [115] e Calendarika [116]; off-line CalendarPrint 3.0.1 [117], freeware per Windows di Mauro Rossi, provvede alla stampa di calendari personalizzati dal 1900 al 2013, con possibilità di stampa a colori e di inserimento/esclusione di vari elementi (colonne laterali con il mese precedente e successivo; numeri progressivi dei giorni e delle settimane; icone del periodo zodiacale; effemeridi solari e lunari; icone di festività o eventi; ricorrenze religiose; note a piè di pagina; testo in 3D; note personali);
  29. con Metro Map Creator [118] si possono creare mappe di metropolitane scaricabili come immagini .png;
  30. Gzaas! [119] permette la generazione di scritte vivaci da inviare via e-mail o da catturare come immagini; le possibilità di personalizzazione delle scritte sono notevoli, dato che si possono scegliere: testo (ovviamente); font e stile; colore e ombre dei caratteri; colore e pattern dello sfondo; non è richiesta alcuna registrazione per usufruire del servizio; sempre scritte, ma questa volta scorrevoli ed in stile "Guerre Stellari", produce The Star Wars Crawl Creator [120], con possibilità di inserire fino a 42 linee di testo;
  31. South Park Avatar Creator [121], con impostazione di corpo, pelle, emozione, capelli, vestito, accessori, consente la realizzazione di avatar con i personaggi dei Simpsons; la possibilità di salvare il proprio lavoro in formato immagine non implica l'autorizzazione a distribuire i disegni, per i quali permangono rigidi vincoli di copyright; presentano caratteristiche simili e gli stessi problemi di distribuzione dei disegni creati e salvati DoppelMe [122], con scelta di sesso, espressione, capelli, occhi/occhiali/sguardo, cappello, vestito, scarpe, accessori, oggetti vari, sfondo, Build Your Wild Self [123], con un folletto (o una folletta) da costruire (impostandone corpo, capelli, occhi, bocca, vestito, orecchie, viso, braccia, appendici della testa e del corpo, sfondo), Face Your Manga [124], con impostazione di sesso, viso, orecchie, occhi, sopracciglia, naso, bocca, rughe, segni sulla pelle, basette, baffi, barba, e Mini-Mizer [125], con i personaggi Lego;
  32. dal sito Coloring Squared [126] è possibile ricavare molti schemi utili in formato .pdf per il calcolo matematico;
  33. Embossed Label Generator [127] crea scritte "plastificate" sul tipo di quelle delle vecchie etichettatrici Dymo; basta inserire il testo e scegliere uno dei 4 colori disponibili (blu, rosso, verde, nero) e la grandezza in pixel (40, 60, 80 o 100); l'etichetta ottenuta può essere scaricata come immagine .jpg ed usata liberamente nei nostri progetti;
  34. Picture Book Maker [128] permette la creazione di libri di 6 pagine (più copertine) a partire da una galleria di 8 sfondi, 4 figure e 19 oggetti, tutti in stile "disegno infantile"; tutti questi elementi, ma anche le caselle di testo, possono essere ridimensionate e spostate; per ogni figura sono disponibili diverse azioni; le opere realizzate sono stampabili (o salvabili su hard disk tramite stampanti virtuali PDF);
  35. con GraphicSprings [129] il logo da salvare in formato .jpg, .png o .svg viene realizzato sulla base della scritta inserita e a partire da centinaia di immagini altamente personalizzabili relative a 38 categorie/argomenti;
  36. Buncee [130] è molto semplice da usare, dato che, dopo una registrazione gratuita velocissima (per la data di nascita attenzione a mettere prima il mese e poi il giorno!), cliccando su "Create your own", si può passare subito alla creazione della propria presentazione interattiva, scrivendo il titolo e preparando le varie slides; si possono inserire in ogni pagina: a) uno sfondo ("BACKGROUND"), sia scegliendo tra le innumerevoli proposte del sito, sia prelevando un'immagine dal proprio hard disk, sia infine impostando un colore da una tavolozza; b) foto dal proprio pc o dal web ("PHOTOS"); c) scritte e testi ("TEXT"); d) vivaci messaggi predefiniti per tutte le occasioni ("MESSAGES & QUOTES"); e) disegni a mano libera ("DRAWING"); f) simboletti e disegnini già pronti e divisi per categorie ("STICKERS"); g) contenuti on-line (es. Youtube e SoundCloud); h) tags per le ricerche ("TAGS"); non è possibile salvare off-line le presentazioni, ma solo condividerle sul web (a questo proposito nel sito troviamo una nutrita libreria di presentazioni); eventualmente possiamo catturare e salvare come immagine ogni pagina dei vari progetti per un utilizzo successivo in altre applicazioni;
  37. ImageSpike [131] rende interattive foto ed immagini (prese da Internet o dal proprio hard disk) attraverso una serie di tag contenenti sia testo, sia link a siti web, video, altre immagini; il risultato può essere pubblicato on-line tramite il link diretto oppure usando il codice embed fornito;
  38. Zimmer Twins [132], nella versione gratuita registrata, permette la creazione e il salvataggio (solo on-line) di una vivace animazione; nei vari frames possiamo inserire 4 tipi di elementi: fumetti; azioni; emozioni e sentimenti; oggetti; in ogni elemento può essere inserito un testo;
  39. in Bird Story [133] vengono creati libri sfogliabili aggiungendo didascalie e commenti a bellissime immagini artistiche messe in comune dagli utenti; previa registrazione gratuita, i libri digitali possono essere salvati e condivisi on-line; in modo simile funzionano PicLits [134], Generator [135] e BoomWriter [136];
  40. Lino It [137] è una bacheca on-line, con possibilità di impostare date di scadenza per le note inserite; simile è Glogster [138], per la creazione condivisa di "Glogs", poster digitali, con testi, foto, video, grafici, suoni, disegni, dati allegati e altro ancora (nella sezione "Glogpedia" [139] sono presenti già oltre 4000 poster già pronti, molti di ottima qualità);
  41. ABCya Word Clouds [140] è un generatore on-line di clouds di parole: basta inserire i termini e poi cliccare sulla freccia per ottenere un vivace collage di vocaboli da scaricare; l'immagine ottenuta può essere modificata in ogni suo aspetto (font, colori, layout), ma si può anche cliccare su "Randomize" per ottenere velocemente qualcosa di vivace; il risultato del nostro lavoro può essere stampato e salvato in formato .jpg; un servizio simile è offerto da ImageChef [141], in cui è possibile impostare le parole, il carattere ed il colore del testo, il colore dello sfondo, la forma da costruire (1-2 lettere oppure un simbolo), i disegnini aggiuntivi;
  42. con Web Math Minute [142] si possono stampare e/o salvare come .pdf (tramite stampante virtuale PDF) fino a 100 test diversi con domande di matematica; è possibile includere in foglio con le risposte ed impostare il numero dei test (da 1 a 100), il numero delle domande (20, 30, 40, 50, 60, 70, 80, 90), il risultato minimo e massimo, il tipo di operazioni (addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni, divisioni); un servizio simile è offerto da Math-Aids.com [143];
  43. le numerose attività presenti in ClassTools.net [144] ci permettono la creazione (senza registrazione) di diversi lavori (puzzles, quiz, mappe, schemi, linee del tempo) che poi possono essere catturati come immagini;
  44. in 2DIY 3D [145] si possono creare labirinti 3D inserendo, oltre ai necessari muri e gli opzionali segni per terra (frecce, indicazioni, scritte), alieni da evitare e mele da raccogliere; una volta completato il percorso si può provare il labirinto usando i tasti funzione; labirinti 2D crea invece GlassGiant.com Custom Maze Generator [146], con possibilità di impostare il numero delle righe e delle colonne (da 2 a 40), la grandezza dei labirinti (da 2 a 20), il colore delle linee e dello sfondo (a scelta tra White, Red, Green, Blue, Grey, Yellow, Magenta, Cyan, Black), la difficoltà (5 livelli, da molto facile a molto difficile), la presenza del punto d'inizio (verde) e del punto d'arrivo (rosso); ancora, con Olesur Generar Laberintos [147] si possono generare e salvare in formato .svg labirinti della grandezza impostata (parametri "ancho:" e "alto:", cioè numero delle caselle orizzontali e verticali);
  45. Chogger [148] è uno strumento Flash on-line per la creazione di fumetti; scelto uno dei 10 layout disponibili, è possibile inserire nelle varie vignette: A) disegni realizzati al momento; B) immagini prese da Google o dal proprio computer (o dall'eventuale telecamera collegata); C) fumetti/nuvolette modificabili (di 4 tipi: testo parlato, testo pensato, esclamazioni/rumori, commenti/descrizioni); le opere create sono eventualmente catturabili come immagini per un loro riutilizzo in altri progetti;
  46. Fuel The Brain Mini Books [149] è un servizio gratuito e di uso immediato (non richiede nemmeno registrazione) per la creazione e stampa (eventualmente anche con stampante virtuale PDF) di mini-libri, con comodo percorso guidato per l'inserimento di tutti gli elementi necessari (categoria, argomento, titolo, autore, pagine, immagini, sottotitoli, etichette, testi);
  47. Omnes Viae [150] permette il calcolo e la visualizzazione dei percorsi più brevi tra tutte le località di Roma Antica riportate nella Tabula Peutingeriana; la carta, visualizzata in modo simile a Google Maps, può essere mostrata come mappa o come vista satellitare e naturalmente è catturabile come immagine; i nomi dei paesi e delle città sono riportati con la doppia denonimazione, in latino ed italiano, sulla base soprattutto degli studi dello storico Richard Tambert, e la colonna di sinistra riporta le indicazioni stradali in modo analitico; similmente con The Holy Land [151] vengono visualizzate splendide foto panoramiche dei luoghi in cui visse o agì Gesù;
  48. per il corpo umano, buone fonti per ottenere immagini sono BioDigital Human [152], InnerBody [153], Healthline Body Maps [154], Anatomy Arcade [155], eSkeletons [156] e Visible Body [157], ovviamente all'interno dei limiti imposti da ciascun servizio;
  49. Isle Of Tune [158] consente la creazione di musica costruendo una città; viene assegnato un tono musicale a ogni elemento (strade, case, auto, alberi, lampioni, fiori, combinazioni predefinite) e, senza nemmeno bisogno di una registrazione gratuita, si possono ottenere link unici con le proprie opere; con Incredibox [159] addirittura è possibile salvare (a pagamento) le composizioni elaborate combinando tra loro i vari elementi proposti (effetti, battute, melodie, cori, voci); naturalmente le creazioni possono essere catturate come .wav e .mp3 con strumenti appositi;
  50. all'interno del grande contenitore Kerpoof Studio [160] troviamo alcune attività creative molto interessanti; con "MAKE A CARD", una volta scelto uno degli 11 soggetti predefiniti (es. "Happy Birthday"), si entra in un ricco ambiente, con strumenti per inserire oggetti e personaggi (ruotabili, ridimensionabili e con fumetto modificabile), per aggiungere testi, per creare nuovi oggetti, per cancellare tutto il lavoro, per salvare i propri cartoncini nei preferiti, nella propria cartella personale e in locale (come file .jpg), per stampare i disegni o inviarli via e-mail; "MAKE A PICTURE" ricalca praticamente il modello di "MAKE A CARD", mentre "MAKE A DRAWING" al posto dei personaggi e degli oggetti già pronti presenta nella colonna di destra la penna, il secchio, il contagocce, lo strumento di selezione, la gomma, la tavolozza dei colori, lo strumento di selezione di spessori e trasparenze, la scelta del livello di correzione delle linee; altre attività, un po' meno immediate nell'uso, ma molto stimolanti, sono "SPELL A PICTURE", "MAKE A MOVIE" e "TELL A STORY";
  51. con Phrase.it [161] aggiungere scritte e fumetti ad immagini prese dal proprio pc o dagli archivi Facebook personali o ancora scelte a caso dal servizio è veramente facile (non occorre nemmeno registrarsi); possono essere inseriti nuvolette di diverso tipo (parlato normale in 3 versioni: rotonde, rettangolari, rettangolari smussate; esclamazioni, rumori e grida; pensieri e riflessioni) e sono applicabili alle immagini 4 effetti grafici ("Lomo", "Nashville", "Toaster" e "Gotham"); le immagini modificate possono essere inviate via posta elettronica e salvate in formato .jpg;
  52. in EduCreations [162], dopo una veloce registrazione gratuita, si deve cliccare su "Create a course" e quindi su "Create new lesson" per entrare nell'ambiente di lavoro: in alto troviamo 4 colori (nero, blu, rosso, verde), la gomma, lo strumento per lo spostamento degli elementi e il pulsante per registrare l'audio; in basso ci sono le funzioni undo e redo, i pulsanti di navigazione tra le pagine, il secchio per cancellare tutto e lo strumento di inserimento delle immagini; il salvataggio dei disegni on-line (nella propria cartella personale) avviene solo se viene registrato anche l'audio; non è previsto il download dei disegni, ma è possibile sempre catturarli con strumenti appositi (catturaschermo e registratori video);
  53. con Present.me [163] è possibile creare presentazioni on-line, affiancando dei video alle slides di un progetto Powerpoint; molto simile è Slide.es [164];
  54. Biteslide [165] è un'eccellente piattaforma virtuale per la gestione di classi di alunni e per la realizzazione/raccolta di presentazioni dinamiche multimediali all'interno di un sistema protetto; la registrazione è riservata ai docenti, mentre l'accesso degli studenti avviene unicamente tramite password fornite all'insegnante; Jessica Redeghieri ha preparato tre video in italiano che illustrano tutte le funzionalità di Biteslide e le possibilità d'uso nella didattica [166];
  55. Canvastic [167] presenta un interessante ambiente con tre diversi strumenti per il disegno a mano libera (5 spessori), l'inserimento di forme (rettangoli, cerchi, stelle), il tracciamento di linee (5 spessori) e la possibilità di impostare/variare i colori degli elementi e cancellare/stampare/salvare (on-line) i lavori prodotti;
  56. in Beautiful Curves [168] si può disegnare a mano libera con bellissime linee decorate disponibili in 10 colori (nero, bianco, rosso, arancione, giallo, verde scuro, verde chiaro, celeste, blu, viola); la lunghezza e lo spessore delle decorazioni sono impostabili con due strumenti presenti sulla destra dell'area di lavoro; i disegni realizzati sono salvabili come immagini .png;
  57. The Magic of Macy's - Create your letter [169] permette di scrivere una lettera di Natale, di decorarla utilizzando oltre 100 clipart ridimensionabili e di inviarla o stamparla/catturarla;
  58. The Newspaper Clipping Generator [170] trasforma testi in ritagli di giornali scaricabili come immagini; inseriti il nome della testata, la data e il titolo dell'articolo (non troppo lungo per evitare che venga tagliato), scrivendo il testo e cliccando su "Generate!", viene visualizzata l'immagine da scaricare in formato .jpg (cliccando su "Download your image");
  59. Logotype Maker [171] consente la creazione di loghi e biglietti da visita, da salvare in formato .jpg; inserito il proprio slogan, basta cliccare su "Generate Logo Now!" per ottenere in modo casuale tanti loghi eventualmente da modificare in un ricco ambiente di editing; in tale area di lavoro è possibile configurare: a) il testo (font, colori, effetti, grandezza); b) il logo (immagine, grandezza, rotazione, on top sì\no, effetti); c) la grandezza in pixel del biglietto, l'area eventualmente da selezionare, lo sfondo facoltativo; sono scaricabili solo i cartoncini segnalati come "Free", ma anche gli altri sono catturabili tranquillamente come immagini da registrare sul proprio hard disk;
  60. con il servizio web gratuito Our Senses At The Seaside [172] possiamo usare strumenti di disegno e colorazione, ma anche immagini e testi (in inglese, ma modificabili) per descrivere l'ambiente della spiaggia tramite i cinque sensi; otterremo una sorta di relazione da salvare come immagine .jpg; in modo simile funzionano Summer Holiday [173], un diario con testi e immagini sulle proprie vacanze e le notizie connesse (attività, famiglia, viaggi, tempo), Sun Safety [174] con slogan scritti e clipart da aggiungere a foto predefinite riguardanti la sicurezza in spiaggia ed in vacanza, Weather Map [175], con un testo descrittivo e simboli meteorologici da inserire sopra una delle cartine predefinite e ridimensionabili presenti (purtroppo riguardanti solo le Isole Britanniche), Holiday Brochure [176], per la realizzazione di brochure con immagini e testi riguardanti luoghi turistici, e Summer Fair [177];
  61. Dice Maker [178] è un generatore di dadi da stampare su carta: scelto un argomento e il numero dei dadi (1 o 2), 6 o 12 menù a tendina permettono la selezione delle immagini da inserire sulle facce dei dadi (ma si possono anche inserire dei testi su uno dei dadi tramite l'opzione "Both"); interessante è la possibilità di scegliere "All" in modo da avere a disposizione tutte le immagini presenti e creare dadi altamente personalizzati;
  62. Quozio [179] aggiunge ai testi inseriti uno sfondo a scelta (tra 37 modelli proposti) in modo da ottenere immagini da inviare via e-mail o tramite Facebook oppure da scaricare (previa registrazione gratuita);
  63. Nuagesdemots [180] è un generatore di "nuvole" di parole con numerosissime opzioni; nel menù "Fichier" (files) è possibile: 1) indicare se ignorare o meno le parole comuni (articoli, preposizioni, avverbi...); 2) incollare un testo dalla memoria o da un URL; 3) aprire un file Office, .pdf, .txt; 4) modificare la nuvola, stamparla, inviarla ai social, salvarla in formato .png, .jpg, .pdf, .svg; nel menù "Taille" (risoluzione) si può scegliere la risoluzione dell'immagine (da 540x480 a 3000x3000); nel menù "Distance" (distanza) è possibile impostare la distanza tra le parole (valori pari da 0 a 20); accanto a questo menù ci sono due pulsanti, uno per indicare la direzione delle parole (19 opzioni disponibili), l'altro per invertire gli spazi da riempire con le parole; cliccando sul pulsante "Forme" è invece possibile selezionare la forma della nuvola; le possibilità sono tantissime (disegni predefiniti in B/N e a colori, caratteri, proprie immagini .png o .gif); "Masque" serve per visualizzare o meno proprio la forma che si sta utilizzando; con i menù "Thème", "Couleurs" e "Caractère" si va a modificare in mille modi diversi l'aspetto di caratteri e sfondo;
  64. Tagxedo [181] genera bellissime "nuvole" di parole (prelevate da blog, pagine web, articoli, dialoghi, lettere, ecc.), con i termini più ricorrenti evidenziati tramite le dimensioni e lo spessore maggiori; le impostazioni sono tantissime e riguardano il colore, il tema (selezionabile tra gli oltre 160 modelli disponibili), il font, l'orientamento (qualsiasi, orizzontale, verticale, ortogonale), le parole e il layout (presenza dei segni di punteggiatura e dei numeri, rimozione delle parole più comuni e dei doppioni, numero massimo di parole, variazione dei colori per i vocaboli, parole da ignorare, opacità dello sfondo, ecc.), le forme (a scelta tra più di 110 disegni); le nostre creazioni possono essere salvate in locale come immagini .jpg (6 risoluzioni) e .png (6 risoluzioni) o come anteprime (Thumbnail) .jpg (4 risoluzioni) e .png (4 risoluzioni), ma possono anche essere inviate su Twitter e Facebook; anche Wordle (www.wordle.net/create), applicazione scritta in Java, genera bellissime nuvole di parole a partire dal testo inserito; si tratta di un'applicazione Java attiva, per cui, una volta cliccato su "Go", potrebbe essere necessario autorizzare la sua esecuzione; le opzioni sono tantissime: in alto un menu contiene le seguenti voci: A) "Edit" (funzioni undo e redo); B) "Language" (opzioni di capitalizzazione delle parole e di eliminazioni di termini comuni nelle varie lingue, ad es. per l'italiano "del", "il", "nella", "una", "però"); C) "Font" (scelta del carattere); D) "Layout" (impostazione del massimo numero di parole e del tipo di bordi, eventuale preferenza per l'ordine alfabetico, indicazione delle direzioni delle parole, a scelta tra tutte le direzioni, solo orizzontale, soprattutto orizzontale, solo verticale, soprattutto verticale, orizzontale e verticale in eguale misura); D) "Color" (14 temi diversi, cioè BW, WB, Ghostly, Indian Earthy, Firenze, Chilled Summer, Blue Meets Orange, Kindled, Shooting Star, Organic Carrot, Milk Paints, Moss, Heat, yramirP, ed eventualmente 4 tipi di variazioni rispetto alle tavolozze standard); il tasto "Randomize" in basso ci evita l'imbarazzo della scelta e ci propone soluzioni diverse, ma sempre vivacissime; sempre in basso troviamo i pulsanti per la stampa e il salvataggio (in formato .png) delle nuvole create; un servizio simile è offerto da Jason Davies' Word Cloud Generator [182], WordItOut [183], Tagul [184], TagCrowd [185] e VocabGrabber [186];
  65. con Thisissand.com [187] si possono realizzare disegni con la sabbia colorata; occorre cliccare sul tasto "c" per cambiare colore, quindi operare con il mouse, infine dal menù della pagina (attivabile cliccando sulle 3 linee grigie in alto a sinistra) scegliere "Capture screenshot" per salvare il lavoro come immagine .jpg;
  66. in Draw A Stickman [188], una volta disegnata una propria figura stilizzata, essa viene utilizzata in varie animazioni in cui ci sarà richiesto di volta in volta di aggiungere altri elementi (palloncini, spade, idranti, ecc.);
  67. Sketchpad [189] comprende numerosissimi strumenti per il disegno artistico (con creazione di immagini .png); qui segnaliamo solo la possibilità di impostare: A) il diametro, la durezza, il flusso, il colore e l'opacità del pennello; B) il diametro, l'opacità e il colore della matita e del tratto calligrafico; C) i lati e la larghezza del bordo di poligoni; D) la larghezza del bordo di ellissi; E) la larghezza del bordo e il numero e l'acutezza delle punte di ingranaggi, esplosioni e stelle; F) l'opacità del riempimento di oggetti; G) il diametro minimo e massimo, il flusso e l'opacità dei tantissimi timbri disponibili (divisi in 11 categorie); H) i valori interni, esterni, di diametro, di velocità e di risoluzione degli strumenti "Hypotrochoid" e "Epitrochoid";
  68. con Jackson Pollock [190] è possibile disegnare liberamente usando la tecnica di Jackson Pollock (mouse più veloce per tratti più sottili, clic per cambiare colore casualmente);
  69. Bonomo [191] permette la creazione e il salvataggio in formato .jpg e .png di disegni astratti utilizzando il mouse e 20 diversi strumenti;
  70. Crayola [192] è molto adatto al disegno libero dei più piccoli attraverso diversi strumenti (pennelli, matite colorate ed acquerellabili, pastelli a cera, pennarelli vari, evidenziatori); la funzione di stampa presente può essere sfruttata per il salvataggio dei propri lavori (utilizzando una stampante virtuale PDF);
  71. in Graffiti Creator [193], una volta scelto uno dei 9 stili (Kodiak, Jedimind, Bubbles, Oldschool, Throwup, Flava, Chrome 5, Mondgem, Wavy), si può generare, visualizzare e stampare un graffito modificando liberamente colore, larghezza, altezza, rotazione e testo della propria scritta; sulla destra del pannello di controllo/modifica sono presenti le opzioni avanzate e gli effetti speciali applicabili; è possibile operare su singole lettere o gruppi di lettere, selezionando/deselezionando opportunamente i caratteri interessati; in modo simile funziona Graffiti Alphabet [194], con possibilità di scegliere per il proprio testo il carattere desiderato tra decine di bellissimi font e di impostarne grandezza e colore;
  72. Online Logo Maker [195] permette la creazione di loghi in formato .png combinando oggetti di diverso tipo (testi, immagini, forme) impostabili secondo numerosissimi parametri (colore, posizione, grandezza, rotazione, ombre, ecc.);
  73. ABCya! Animate [196], evoluzione del già interessante ABCya! Animate Classic, pensato per l'uso diretto dei bambini, consente la creazione, la pubblicazione on-line e il salvataggio in locale (in formato .gif) di animazioni ricche e vivaci; in ognuno dei 100 frames è possibile inserire sfondi, immagini, disegni, testi e forme (quadrati, cerchi, stelle); le matite sono disponibili in 5 grandezze, i pennelli e i testi in 4, e la selezione dei colori degli oggetti è veramente immediata; l'efficace gestione dei fotogrammi (con funzioni di navigazione, copia, cancellazione) completa il servizio e facilita e velocizza la creazione delle animazioni;
  74. con Css Text Shadow [197] è facilissimo creare vivaci scritte: una volta scelto uno dei 20 font proposti, basta applicare uno dei 12 effetti disponibili (Pressed, Embossed, Neon, Fire, 3D, Retro, Acid, Shadow, Alpha, Alpha 3D, Anaglyphs, Blur);
  75. Photofunia [198] offre oltre 350 effetti (es. Graffiti text, Sand writing, Cappuccino, Wooden sign, Chalk writing, Together forever, Citylight, Spring memories, Pencil drawing, Vampire, Pavement artist, Interview, Twilight, Burning photo, Daily news, Louvre museum, Memories of Paris, Pop art) da applicare alle proprie foto.
  76. con WriteComics.com [199] si possono creare facilmente fumetti, con tante scene in cui inserire persone, oggetti, alieni, animali, sfondi, fumetti;
  77. un vero e proprio muro per "sfogare" la propria creatività artistica è DeviantArt Muro [200]; al di là delle classiche funzioni di disegno e di gestione dei lavori, gli strumenti più interessanti ed originali sono quelli presenti nella barra in basso (Basic, Paintbrush, Halftone, Stripes, Weblink, Sketch, Nightmare, Scatter, Bubbles, Splatter, Drippy, Dr Pepper, Hatch, Paper Worm, Pebble, Smoke, Bottle Brush, Dragon, Heat, Rough, Concrete, Text); gli utenti registrati possono salvare come immagini i disegni realizzati;
  78. Jigidi [201] è un'enorme raccolta di puzzles (da giocare on-line) organizzata accuratamente in 13 categorie (argomenti) e 5 livelli (0-60, 60-120, 120-240, 240-400, più di 400 pezzi); una volta registrati (gratuitamente) è possibile creare (ed aggiungere alla collezione) nuovi puzzles, ma anche registrare i propri risultati; è utile qui segnalare anche Jigsaw Planet [202], anch'esso con una ricca galleria di giochi già pronti (divisi in 3 categorie, cioè 4-100 pezzi, 100-200 pezzi, 200-300 pezzi); per creare un proprio puzzle è necessario registrarsi e quindi selezionare un'immagine, inserire il titolo e gli eventuali tags, scegliere il numero e la forma dei pezzi, ed abilitare/disabilitare la possibilità di ruotare le tessere;
  79. grazie a Football Shirt Maker [203] possiamo realizzare una maglia della nostra squadra di calcio preferita con il nostro nome (o cognome) e il numero desiderato (è possibile anche modificare sfondo, colore della pelle, e stile e colore dei capelli); il risultato ottenuto può essere scaricato come immagine .jpg;
  80. Tate Kids [204] è una semplice tela per dipingere liberamente con pennelli di 3 grandezze differenti; molti più strumenti possiede Street Art [205]: oltre a pennelli di vari colori e 3 grandezze, sono disponibili bombolette spray di 5 grandezze diverse, 6 stencils e 7 forme stickers;
  81. in My Imaginary City [206], per costruire una vera e propria città dei sogni, si possono scegliere il frame (tra "binoculars", "icicles", "trees" e "no frame") e poi strade, costruzioni, segnali, elementi naturali, mezzi di trasporto;
  82. Cartoon.Pho.yo [207] trasforma le proprie foto in cartoni, ma soprattutto permette di aggiungere ai soggetti presenti in primo/primissimo piano emozioni (Sorriso, Tristezza, Oops, Strabico, Strizzata, Flirt, Offeso) ed effetti parodistici (Trollo, Alieno, Marziano, Lampadina, Duro, Caricatura, Grasso); il risultato ottenuto è salvabile in formato .jpg;
  83. Scrapee.net [208] permette di inserire le proprie foto in numerose situazioni e in diversi ambienti;
  84. Creastorie [209] è un sito in Flash curato dalla RAI con tanti personaggi da fare interagire in storie sempre diverse (semplici, complicate o molto complicate);
  85. Character Scrapbook [210] crea personaggi di storie da descrivere con un breve testo; è possibile scegliere animali (25 disponibili) e persone; per questi ultimi si possono selezionare il colore della pelle (5 tonalità) e poi i capelli, gli occhi, il naso, la bocca ed il vestito (tutti a scelta tra 11 modelli);
  86. in Carnegie Story Maker [211], scelto velocemente un soggetto, nella storia, raccolta in un libro dalla grafica accattivante, possono essere inseriti in ogni pagina sfondo, personaggi ed oggetti; il libro può essere stampato e condiviso, ma anche salvato in formato .pdf; un "magic code" viene fornito per l'eventuale ripresa successiva di un libro pubblicato; simile nel funzionamento, ma più orientato verso la produzione testuale è British Council Story Maker [212]; scelto il tipo di storia (Fairy, Horror o Science Fiction), una semplicissima procedura guidata permette la creazione di storie complete in lingua inglese;
  87. Cookit Creator [213] è un bellissimo ambiente per la realizzazione di ricette e per l'illustrazione animata del corrispondente processo di preparazione (è possibile aggiungere cuochi, ingredienti, accessori, modificare i colori dei vari oggetti, scalare e ruotare gli elementi, ecc.);
  88. con Picture Teller [214] si può mostrare il procedimento di preparazione di una ricetta con testi, immagini e registrazioni audio;
  89. Menu Maker [215] crea artistici menu di cucina (salvabili in formato .jpg), tramite una semplice procedura guidata;
  90. Build Your Wild Self [216] consente la creazione di avatar completamente antropomorfici o in parte zoomorfici, attraverso un semplice processo di selezione delle parti (elementi umani: corpo, capelli, occhi, bocca, vestiti; elementi animali e fantastici: accessori della testa, orecchie, faccia, braccia, parti inferiori e posteriori, coda; sfondi);
  91. con Tartan Maker [217] è possibile realizzare disegni tartan; scelti il colore e l'orientamento delle bande e lo spessore del filato, cliccando su "make it!", viene visualizzato il disegno ottenuto, scaricabile in formato .png; un servizio simile è offerto da Strip Generator [218], con possibilità di impostare la grandezza, il colore e l'orientamento delle strisce, lo spazio tra le bande, il colore e lo stile dello sfondo, lo spessore delle ombre;
  92. GlassGiant.com Back to School [219] visualizza in due formati ("Full", grande, o "Icon", piccolo) la scritta impostata su una lavagna sporca di gesso, con diverse varianti interessanti (Love, Hangman, Chemistry, Biology, Math, Phisics, English, French, Spanish, History, Geography, Political Science, Law);
  93. Classmill [220], completo, ma leggermente complesso nell'uso, crea lezioni digitali on-line; altrettanto completo e complesso è Teach'nGo [221];
  94. in PixClip [222] è possibile creare e condividere (in seguito a iscrizione gratuita) disegni "raccontati", cioè commentati con registrazioni audio e video; per la verità gli strumenti di editing sono ridotti al minimo (penna, evidenziatore, testo, gomma, move, undo, redo, 6 colori), tuttavia si possono caricare facilmente immagini, foto e clipart già pronte);
  95. Rage Maker [223] utilizza una enorme libreria di immagini del genere "rage" (buffe e/o deformi) per creare scenette da condividere on-line o da salvare in formato .png; le immagini sono opportunamente divise in 26 categorie (Neutral, Laughing, Determined-Focused, Surprised-Amazed, Sad, Pleasure, Victorious, Angry, Rage, Miscellaneous, Stupidity, Malicious-Troll, Female Blonde, Female Black, Female Brunette, Female Red, Cereal-Newspaper, Actually-Not Okey, Madagascar, 2-Panel, Text-Accessories, Some Time Later, Ffffffuuuuuuuuuuuud, Treecomics, Inglip, Rageops); i pannelli che compongono le scenette possono essere diminuiti e aumentati, mentre le griglie di costruzione (eliminabili) possono essere nascoste dalle immagini o sovrapposte a queste ultime;
  96. BlockPoster [224] permette la creazione e stampa di poster a partire dalle proprie immagini opportunamente ridimensionate (non occorre registrazione); una volta caricata l'immagine, è possibile scegliere il numero delle pagine in larghezza (da 1 a 10), il tipo di fogli (A4 o US letter) e il loro orientamento (Portrait, verticale, o Landscape, orizzontale), in modo da ottenere un file .pdf da scaricare e stampare; una ricca galleria (www.blockposters.com/gallery.aspx) mostra alcune applicazioni pratiche del servizio;
  97. Deck.in [225] è uno strumento web molto pratico per la creazione di presentazioni esportabili in formato .pdf e .pptx oppure pubblicabili in Dropbox e Slideshare; una volta registrati e loggati, si viene proiettati nella sezione di gestione delle presentazioni; cliccando sul tasto "+ Create" è possibile scrivere un titolo per il nuovo progetto e un testo per ogni pagina inserita ed eventualmente utilizzare un font universale (per lingue diverse dall'inglese) e scegliere uno stile di visualizzazione (tra gli oltre 60 disponibili, divisi in diverse categorie, Base, Classic, Professional, Trendy, Edgy); nelle varie schermate si possono inserire: A) immagini; B) grafici completamente settabili, divisi in 3 categorie (Comparison, Composition, Distribution); C) diagrammi di vario tipo, cioè List (Pyramid, Simple List, Hierarchy, Strategic Options, Funnel, Cycle), Process (Simple Process, Cascading Process, Decision, Equation, Arrow) e Relationship (Compare and Contrast, Relationship, Breakup, Sphere Highlight, Yin and Yang, Growth, Recovery); D) tabelle semplici, a entrata singola, a doppia entrata;
  98. in Slidebean [226], in seguito ad una registrazione veloce e semplice (basta inserire nome, mail e password), è possibile creare presentazioni simili a quelle di Powerpoint; una volta scritto il titolo, si deve scegliere una delle 5 modalità (One on one, Classroom, Meeting room, Auditorium, Online); selezionando "Classroom", inserito il nome dell'istituzione, la pressione del pulsante "Start" ci introduce all'ambiente di lavoro vero e proprio (ma si può sempre tornare alla sezione "Settings", impostrazioni); all'interno dell'area di editing dei contenuti ("Content") i primi 6 pulsanti ci permettono di aggiungere intestazione, sfondo, immagini, video, testi semplici, puntati ed evidenziati (la funzione per i grafici non è ancora attiva); ogni elemento inserito verrà visualizzato in una singola slide con l'aspetto impostato nella sezione "Design" (sono disponibili 6 stili, 5 O'CLOCK, BOULEVARD, SCALA, POLYGON, STAIRWAY, AURORA, e 11 combinazioni di colori, INDIGO, POND, MEADOW, FLAMINGO, MOONRISE, MECANO, MANTIS, PHOENIX, VINTAGE, SUBMARINE, PEPPERMINT); le presentazioni vengono salvate automaticamente e possono essere riprese nella sezione "DASHBORD"; muovendo il mouse su un lavoro, appaiono i comandi di editing, visualizzazione, condivisione, duplicazione, cancellazione, salvataggio (unicamente in un file .pdf inviato alla propria mail); il limite maggiore del servizio è evidentemente la mancanza di una funzione di esportazione locale delle presentazioni in un qualsiasi formato video;
  99. Slidely [227], previa registrazione semplice e gratuita, consente la produzione di video con immagini proprie o prese da Facebook, Instagram, Google Images, Flickr, Picasa, Dropbox, e con musiche caricate da dispositivi locali o prelevate da YouTube, SoundCloud, Dropbox, ecc.; la scelta del tema e della velocità e l'inserimento del titolo, della descrizione e del tag ci permettono di completare la presentazione, eventualmente da rendere pubblica (spuntando la voce relativa) e condividere;
  100. Slideful [228] permette la creazione di presentazioni a partire dalle proprie immagini (massimo 25) ed utilizzando numerose opzioni; ogni immagine va caricata cliccando su "Sfoglia" e "Upload"; una volta finito il pulsante "Next" porta alla scelta tra due tipi di presentazione, "Normal" o "Simple news"; seguono la selezione del formato delle foto (es. 600x360), i settaggi per ogni immagine (testi, sfondi, ecc..), la scelta delle transizioni, alcune impostazioni finali (es. la durata delle transizioni);
  101. AudioBoom [229], in seguito ad una semplice procedura di registrazione gratuita, consente la registrazione, la condivisione e l'incorporazione in siti web di propri contenuti audio accompagnati da testi; un codice QR è assegnato automaticamente ad ogni risorsa;
  102. con Breaking News Generator [230] possiamo ottenere schermate di telegiornali personalizzate; sono impostabili nell'ordine il nome del canale, la notizia in risalto, note ulteriori sulla notizia in oggetto, la data e il luogo, e può essere importata un'immagine di sfondo (max 1 Mb); le immagini ottenute sono scaricabili in formato .png;
  103. in GANPaint [231] le immagini esterne di 16 chiese vengono usate per mostrare come l'intelligenza artificiale (AI) possa essere ormai molto efficace nella modifica automatica di foto; in questo caso è possibile aggiungere alberi, sezioni di prato, porte, pezzi di cielo, nuvole, muri e cupole alle chiese in modo che le foto restino verosimili e realistiche; le immagini ottenute possono essere scaricate in formato .png;
  104. Pimpampum [232] permette l'aggiunta di 3 tipi di nuvolette a foto prese da Flickr [233] e la loro organizzazione in strisce di fumetti;
  105. con HeartCards [234] potremo generare carte da gioco personalizzate con propri testi e usando immagini caricate dal nostro hard disk; sono state inserite 5 tipologie di carte ("MINION", "SPELL", "WEAPON", "POWER", "PORTRAIT", "HERO"); per ogni carta si possono scegliere/impostare nome, classe, tipologia, rarità, valore, ma soprattutto si può caricare una propria foto; l'immagine creata può essere scaricata in formato .png, ma si può anche creare un link permanente;
  106. l'interfaccia di Seasons card generator [235] è costituita da un'unica schermata con campi da compilare, in modo da ottenere vivaci carte da gioco personalizzate; inseriti i valori, l'immagine di base, i costi di chiamata e le scritte di descrizione degli effetti, le carte create possono essere scaricate in formato .png; cliccando su "Save your card" è possibile ottenere un indirizzo di condivisione e un link all'immagine .jpg ottenuta;
  107. Mamut Matemáticas Reloj [236], in lingua spagnola, ma comprensibilissimo nell'uso, genera schede sempre diverse con esercizi su orologi e orari (pulsante "Entregar"); è possibile impostare: il tipo di esercizio ("Procedimiento"), cioè scrivere l'orario ("Decir la hora") o disegnare le lancette ("Dibujar agujas en el reloj"); il numero di colonne ("Columnas") e righe ("Filas"); la difficoltà, cioè solo ora in punto ("solo la hora en punto"), ora e mezz'ora ("la hora y la media hora"), ora, mezz'ora e quarto d'ora ("la hora, la media hora y el cuarto de hora"), incrementi di 5 minuti ("incrementos de 5 minutos"), incrementi di minuti diversi ("incrementos de minutos"); l'estensione (12 o 24 ore); il tipo di carattere ("Fuente") e la sua grandezza ("Tamaño de la letra"); lo spazio intracellulare ("Espacio intracelular"); il titolo e le istruzioni addizionali ("Título e instrucciones adicionales");
  108. Olesur Fuga De Palabras [237] genera schede in formato .pdf con testi da completare; si possono impostare nell'ordine (dall'alto verso il basso) il tipo di lettere (corsivo o script), il testo completo, le parole (o le sillabe) da sostituire, la grandezza del font; nello stesso sito si trovano i generatori (sempre in files .pdf) di: sujiko (Olesur Generar Sujiko - [238]); sudoku 4x4, 9x9, 16x16 con numeri, lettere, lettere colorate e simboli (Olesur Generar Sudoku - [239]); quadrati magici 3x3 (Olesur Cuadrados Mágicos 3×3 - [240]); piramidi numeriche (Olesur Pirámides Numéricas - [241]); codici segreti con parole in lingua spagnola (Olesur Código Secreto - [242]); cruciverba (Olesur Generar Crucigrama - [243]); crucipuzzle (8 livelli, grandezza da da 9x9 a 24x24, 6 caratteri) con le parole inserite o con contenuti automatici in spagnolo (Olesur Sopa De Letras - [244]); quaderni con operazioni matematiche (Olesur Cuadernos De Matemáticas[245]); carta quadrettata (Olesur Pautas De Caligrafía - Cuadricula - [246] - grandezza dei quadretti impostabile);
  109. ESL-Kids' Worksheet Generator! [247] usa 32 liste tematiche in lingua inglese per creare schede con attività molto varie: copia di testi negli stili Zaner-Bloser e D'Nealian, flashcard testuali, ripasso di parole, ripasso di parole con collegamenti a immagini, scelta multipla (3 opzioni per descrivere ogni immagine mostrata), gioco "Carta, forbici, sasso", gioco dei dadi, creazione di dadi, quiz di spelling, bingo 3x3, bingo 4x4, bingo 5x5, slam sheet, disegni da ricopiare, gioco da tavolo, crucipuzzle (molto curato, con possibilità di scegliere tra due livelli e tra gli stili maiuscolo e minuscolo per diagramma e lista delle parole), anagrammi, gira la ruota;
  110. Padlet [248] crea bacheche collaborative, muri virtuali per le nostre idee e per i nostri contenuti digitali; con un doppio clic si può inserire un post-it contenente testo e/o immagini, link, video, mappe, ecc.; con questo strumento possono essere realizzate attività di brainstorming e di cooperative learning, ma si possono anche realizzare stimolanti lezioni multimediali; l'opzione "privacy" è molto importante: oltre a condividere la visione con altri, possiamo permettere ai visitatori la modifica della bacheca; l'opzione "modera test" può rappresentare una soluzione equilibrata, dato che ogni elemento inserito da altri deve essere approvato; una volta registrati velocemente, si viene introdotti nel "Pannello"; cliccare su "Nuovo padlet"; nella barra a destra l'icona "Condividi/esporta" ci introduce nella maschera per la condivisione della bacheca su Facebook, Twuitter, Google+, Pinterest, Linkedin, Tumblr, per la sua esportazione nei formati .png, .pdf, .xls, .csv, per il suo invio tramite e-mail, per la sua stampa; vengono forniti anche i codici "embed" per le pagine .html e per il blog Wordpress "Padlet Shortcode Plugin"; infine si riportano una URL e un QR code per i dispositivi mobili; cliccando sulla rotellina è possibile: A) inserire una miniatura, un titolo, una descrizione, 3 tag (ognuno fino a 15 caratteri alfanumerici), uno sfondo (si può scegliere tra quelli disponibili o aggiungere propri sfondi); B) scegliere il modo di apparizione dei post sulla bacheca ("Liberi", "Serie", "Griglia"); C) scegliere il livello di privacy ("Privato", "Protetta da password", "Link non visibile", "Completamente pubblica", le ultime 3 con le sotto-opzioni "Può visualizzare", "Può scrivere", "Può moderare"); D) decidere di moderare i post; E) scegliere se ricevere notifiche sui post pubblicati nella muro virtuale; F) modificare l'indirizzo della bacheca; G) creare una copia del padlet, con o senza post; H) eliminare l'intera bacheca o i post in essa presenti; tornando al "Pannello", a sinistra troviamo le voci: A) "padlet", per visualizzare la lista delle bacheche create e condivise e per vedere quali padlet hanno ricevuto il nostro contributo; B) "attività"; C) "allegati"; D) "collaboratori" (lista di tutti i collaboratori non anonimi); E) "impostazioni" (sottovoci: "informazioni di base", "password", "comunicazione", "sviluppatore", "cancella l'account"); egualmente immediato è Stoodle [249], utilizzabile anche con i tablet; il servizio non richiede registrazione e permette l'interazione tra più utenti collegati su una doppia lavagna comune con diversi strumenti (testi, rettangoli, cerchi, linee, disegno a mano libera in 6 colori, eliminazione e spostamento degli oggi, undo e redo); cliccando su "Launch a classroom!" viene creata immediatamente un'aula vurtuale; basta copiare il link creato e inviarlo a tutti gli studenti (o corsisti o amici) con cui interagire; una chat ("Chat and Participants") con la lista dei partecipanti e un'area per mandare messaggi completa il servizio e costituisce il vero punto di forza del servizio; dato che lo strumento è pensato per un uso "live", per conservare le pagine realizzate occorre catturarle e salvarle come immagini;
  111. Milanote [250] è una bacheca digitale (anche collaborativa) utile per creare collezioni strutturate di testi, link, immagini, video; la versione gratuita permette di condividere una quantità di schede illimitate, l'aggiunta di 100 note, link o immagini e il caricamento di 10 file; le raccolte possono essere condivise attraverso un link fornito;
  112. Caja De Recursor - Numeración [251] genera documenti .pdf di 4 pagine in lingua spagnola (ma con istruzioni comprensibilissime) con 4 tipi di esercizi (abaco, nomi dei numeri, decomposizione, numerazione) sulle somme e le sottrazioni con i numeri fino a 99; è possibile: A) selezionare la decina (da 0-9 a 90-99) o un intervallo personalizzato (es. 3-13); B) scegliere il tipo di operazione (somme, sottrazioni, entrambe), con resto e/o senza resto; C) indicare il fattore da calcolare; in modo simile funzionano in Recursos Generator Generator De Fichas [252] i generatori Numeración (numerazione), Naturales (numeri naturali), Decimales (decimali) e Fracciones (frazioni);
  113. il già citato Google Documenti [253] e Zoho Show [254], entrambi progettati sia per la produttività individuale che per il lavoro in gruppo, ricchissimi di funzioni, si occupano della creazione di presentazioni simili a Powerpoint;
  114. orientati alla lingua inglese sono i generatori di Personal Educational Press [255]: flashcards (su carta, bingo, collegamenti, schede di studio, schede con scritte da ricalcare, quiz semplici o a risposta multipla, tutti con output in formato .pdf; completa il sito il ottimo generatore di esercizi interattivi (Flashcard Drill) in formato Flash;
  115. Cram Italian Flashcards [256] propone diversi generatori di flashcards, esercizi e giochi interattivi per lo studio comparato di italiano e inglese; i dati sono estratti anche da prestigiose pubblicazioni;
  116. con Classtools.net Arcade Game Generator [257] si possono generare 7 tipi diversi di giochi stile "arcade" (Asteroids, Pong!, Magic Miner, Wordshoot, Cannonball, Matching Pairs, Flashcards) a partire da una lista di coppie parole/definizioni (almeno 10); una volta cliccato su "Create my games!", basta aggiungere un titolo, la lista e una password; cliccando su "OK", viene attribuito un indirizzo univoco in cui sono elencati i 7 giochi eseguibili con le coppie di parole/definizioni inserite; il gioco più interessante, per grafica e semplicità d'uso, è sicuramente Wordshoot;
  117. Wordsmith [258], previa una veloce registrazione gratuita, consente la generazione di esercizi vari (riempimenti, collegamenti, risposte multiple, glossari con pronunce) sulla base delle parole inglesi inserite (massimo 12 nella versione non a pagamento) e attingendo da un ricco dizionario integrato (le definizioni proposte automaticamente possono essere scelte e modificate); completano il sito due comodi strumenti, sempre per la lingua inglese, per la ricerca di anagrammi e per la soluzione di cruciverba, e le funzioni di consultazione dei vari dizionari (anche illustrati) presenti (si veda [259]);
  118. Memorize.com [260], senza bisogno di registrazione, permette la realizzazione di attività educative interattive con o senza immagini; cliccando su "Create" è possibile scegliere la modalità tra "Table Wizard" (dati e informazioni in forma tabellare), "Wiki Wizard" (usa la sintassi di Wikipedia), "Image Wizard" (con caricamento di immagini proprie o prese da Internet), "Diagram Wizard", "Video Wizard" (aggiunta di elementi didattici interattivi a filmati di YouTube), "Map Wizard" e "Answer Wizard"; all'interno di queste modalità diverse (ognuna delle quali con una specifica e comoda maschera di inserimento degli elementi e dei dati necessari), vengono sempre proposte tre attività diverse, cioè "flashcard" (vero o falso), "matching" (collegamenti) e "multiple choice" (scelta multipla); sono disponibili numerosi test già pronti in lingua inglese (memorize.com/categories); la grafica e le dimensioni ridotte degli spazi di gioco penalizzano notevolmente un servizio altrimenti piuttosto interessante;
  119. ESL-Kids' Flashcards [261], con 33 temi disponibili, genera flashcards in formato .pdf; per ogni tema è presente una maschera diversa e sono spesso disponibili più set di immagini;
  120. Olesur Pauta Montessori [262], è utile per la generazione di carta Montessori; sono impostabili la grandezza in pixel delle righe, i colori delle righe centrali ed esterne, la tipologia (linee punteggiate, linee continue, reticolo);
  121. Mc.libre.org Copy [263] genera schede in .pdf per esercizi di calligrafia in 3 stili ("MeMima", il più vicino al nostro corsivo, "Massallera", corsivo con maiuscole in stampato maiuscolo, "MamutP", come il precedente, ma con i puntini al posto della linea continua); altre impostazioni riguardano: A) (ovviamente) la scrittura del testo da copiare (fino a 10000 caratteri); B) la scelta della lingua (inglese, francese, spagnolo, gagliego, catalano); C) eventuali scritte di intestazione ("Statement") e a piè di pagina ("Pagefoot"); D) il numero delle linee (8, 12, 16); E) il pattern, a scelta tra "Montessori" (4 linee, 3 spazi), "Single line" (linea singola) e "Squares (test)" (3 linee di quadretti);
  122. Mclibre.org Multiplications [264] è un eccezionale generatore di moltiplicazioni con fattori fino a 5 cifre; si può inserire un'intestazione ed è possibile impostare la grandezza del testo; nei files .pdf creati si possono aggiungere le soluzioni (anche complete); quest'ultima funzione costituisce un valore aggiunto che premia questo servizio rispetto ad altre applicazioni on-line simili;
  123. ToonyTool [265], ben descritto in un tutorial da Luca Raina [266], è uno strumento semplice per la creazione di fumetti on-line con vignetta unica; si possono inserire sfondi ("Backgrounds"), personaggi ("Characters"), fumetti ("Bubbles"), clipart ("Props") e propri testi ("Meme text"); per il testo dei fumetti è possibile scegliere carattere, allineamento, stile e colore; tutti gli elementi inseriti nelle vignette possono essere modificati, spostati, ridimensionati e spostati in qualsiasi momento; il proprio lavoro può essere inviato via e-mail, stampato, salvato in formato .jpg, condiviso on-line, editato ulteriormente tramite lo strumento FreeOnlinePhotoEditor [267], con cui è possibile effettuare modifiche di base (rotazioni, tagli, ridimensionamenti), interventi di miglioramento, cambiamenti nei colori, inserimento di bordi, applicazione di numerosi filtri ed effetti;
  124. AbcTeach Free Handwriting Worksheet [268] produce schede in .pdf con testi da copiare, a partire da 20 "temi" (argomenti) in inglese e spagnolo; è possibile scegliere tra ben 18 templates (illustrati con esempi nella maschera di creazione delle schede); il limite evidente del servizio è dato dall'impossibilità di inserire propri testi (e quindi di sfruttare l'applicazione anche per testi in italiano);
  125. con Crello [269] è possibile creare locandine e banner con contenuti multimediale da pubblicare in rete; sono disponibili 36 diversi modelli di base da cui partire (tra i quali: Animated Post 1080x1080 px, Facebook Post 940x788 px, Instagram 1080x1080 px, Social Media 800x800 px, Facebook Video Cover 851x315 px, Presentation 1024x768 px), ma è anche consentito inserire liberamente le dimensioni del nostro lavoro in Pixels (px), Centimeters (cm) e Inches (in); naturalmente ci si può anche ispirare ai numerosi banner già pronti, modificandone opportunamente le caratteristiche; nell'ambiente di lavoro possiamo inserire uno sfondo (tra i tanti disponibili), scegliendo eventualmente un effetto da applicare con la brillantezza e il contrasto desiderati, ma anche impostando altri 5 valori (disponibili cliccando su "Advanced"); da notare che ci sono ben 15 effetti, alcuni veramente interessanti; si aggiungono le impostazioni relative alla trasparenza, ma anche funzioni di ritaglio, di gestione dei livelli e di specchiatura orizzontale e verticale; tutte queste ultime impostazioni e funzioni si trovano anche per i disegni ("Designs") e per le foto ("Photos"); per entrambi si possono scegliere peraltro colori per fornire alle immagini tonalità diverse; per il resto si possono aggiungere testi in 3 grandezze diverse (comunque settabili), "photo texts", etichette testuali già pronte, ma soprattutto sono inseribili numerosi altri oggetti raccolti in 3 categorie, cioè forme ("Shapes"), icone ("Icons") e illustrazioni ("Illustrations"); in ogni categoria ci sono quattro settori: linee ("Lines"), bordi ("Borders"), stickers ("Stickers") e silouettes ("Frames"), tutti con un ricchissimo materiale; il banner prodotto può essere scaricato nei formati .jpg, .png, .png trasparente, .pdf standard (per il web), .pdf Print (in altà qualità).

WorksheetWorks.com[modifica]

Al di là di tutte queste proposte, tutte interessanti, la nostra attenzione è caduta in particolare su alcuni servizi che non possiamo non trattare in modo più approfondito. Assolutamente straordinario è WorksheetWorks.com [270], con migliaia di schede generabili (e milioni di combinazioni possibili) per la matematica, la lingua inglese, la geografia, con output in formato .pdf (scaricabile); si possono creare anche giochi su carta e modelli stampati; l'offerta è molto ampia e riguarda ambiti anche notevolmente diversi. Nella parte "Mathematics" troviamo le seguenti sezioni: 1) "Numbers and Number Systems" (numeri e sistemi numerici), con questi generatori: 1.1) "Number Flashcards" (flashcards di numeri - impostabili: numero più basso, numero più alto, stile del font, numero di cards per pagina); 1.2) "Counting Pages" (flashcards con immagini da contare - impostabili: numero più basso, numero più alto, eventuale numero sul retro di ogni flashcard); 1.3) "Number Recognition Sheets" (riconoscimento di numeri - impostabili: numero più basso, numero più alto, tipo di ordinamento, stile del font); 1.4) "Dice Counting" (conteggio con i dadi - impostabili: numero di dadi per ogni calcolo, numero totale massimo per ogni calcolo, posizionamento dei dadi nelle caselle di calcolo); 1.5) "Number Pattern Puzzle" (ricerca di una serie numerica in una griglia di numeri - impostabili: grandezza della griglia, forma delle serie di numeri, stile del font); 1.6) "Dice Counting Flashcards" (flashcards con i dadi - impostabili: numero e posizionamento dei dadi, numero minimo e massimo, numero di cards per pagina); 1.7) "Counting Small Quantities" (conteggio di oggetti o punti - impostabili: numero minimo a massimo, grandezza di oggetto e numero da ricarcare, tipo di oggetto, tipo di numero da ricalcare); 1.8) "Number Sequence Maze" (labirinto con i numeri da seguire a partire dal numero 1 - impostabili: direzione ascendente o discendente dei numeri, tipo di labirinto, scenario del labirinto, grandezza delle celle, visualizzazione eventuale dei primi movimenti); 1.9) "Counting Flashcards" (flashcards con immagini da contare - impostabili: numero più basso, numero più alto, eventuale numero sul retro di ogni flashcard, numero di cards per pagina); 1.10) "Multi-Counting Exercises" (esercizi di conteggio multiplo - impostabili: numero obiettivo, tipo di numeri mancanti); 1.11) "Even/Odd Number Maze" (labirinto con numeri pari o dispari - impostabili: percorso di numeri pari o numeri dispari, tipo di labirinto, scenario del labirinto, grandezza delle celle, visualizzazione eventuale dei primi movimenti); 1.12) "Multi-Digit Counting" (completamento di serie di numeri - impostabili: numero più basso, numero più alto, tipo di numeri mancanti); 1.13) "Numerical Neighbors" (numeri vicini - impostabili: posizione del numero da inserire, valore limite, livello di difficoltà); 1.14) "Skip Counting" (completamento di tabelle rispettando i salti indicati - impostabili: valori dei salti, intervallo dei numeri, tipo di pre-riempimento, eventuale visualizzazione dei valori di cambiamento tra i blocchi); 1.15) "Number Patterns" (serie di numeri - impostabili: numero di spazi, difficoltà, eventuale inserimento di valori negativi, eventuale richiesta di spiegazione delle serie); 1.16) "Place Value" (5 generatori diversi di esercizi di posizionamento di valori numerici indicanti decine e unità - impostabili per ogni generatore: numero minimo e numero massimo); 1.17) "Hundred Chart" (tabella dei numeri fino a 100 - impostabili: sistema numerico, percentuale di pre-riempimento); 1.18) "Multiples Sequence Maze" (labirinto con sequenze di multipli di numeri - impostabili: direzione ascendente o discendente dei numeri, numero base di cui seguire i multipli, tipo di labirinto, scenario del labirinto, grandezza delle celle, visualizzazione eventuale dei primi movimenti); 1.19) "Value Comparisons" (comparazione di valori interi sulla base delle unità di misura scelte - impostabili: tipologie degli esercizi, es. interi grandi, valori dell'orologio, frazioni semplici, piccoli numeri romani, mm e cm, ecc...); 1.20) "Number System Conversions" (conversione di valori dal sistema decimale ad altri sistemi); 1.21) "Number Sorting" (ordinamento di numeri - impostabili: numero di valori, intervallo e segno dei valori, tipo di prossimità, eventuale visualizzazione della risposta al primo quesito); 1.22) "Bits & Integers" (calcoli con numeri interi e valori binari); 1.23) "Roman Numbers" (calcoli con i numeri romani - impostabili: difficoltà, visualizzazione della soluzione del primo quesito, tipo di esercizio, cioè conversione da arabico a romano, oppure conversione da romano ad arabico, oppure ancora risoluzione di semplici problemi matematici); 1.24) "Prime Numbers Maze" e "Prime Number Sequence Maze" (labirinto con sequenze di numeri primi da seguire); 1.25) "Roman Numbers Crossword Puzzle" (cruciverba con i numeri romani - impostabili: numero di problemi, tipo di definizioni a scelta tra numeri in cifre, numeri in lettere, problemi in cifre, problemi in numeri romani); 1.26) "Roman Numbers Grid Puzzle" (puzzle con i numeri arabi e romani - impostabili: grandezza del puzzle, presenza o assenza del bordo); 1.27) "Sieve of Eratosthenes" (crivello di Eratostene - impostabile: intervallo dei valori); 1.28) "Number Rounding" (arrotondamento di numeri - impostabili: tipo di problema, numeri interi e/o decimali, difficoltà, visualizzazione della soluzione del primo quesito); 1.29) "Numbers & Words" (4 generatori sui numeri in cifre e in lettere in lingua inglese); 1.30) "Identifying Multiples" (identificazione dei multipli del numero o dei numeri indicati - impostabili: numeri di cui bisogna trovare i multipli); 1.31) "Drainpipe Dreams" e "Pencil Box" (problemi in lingua inglese); 2) "Beginning Math" (introduzione alla matematica), con questi generatori: 2.1) "Visual Addition" e "Visual Subtraction" (addizioni e sottrazioni visuali - impostabili: visualizzazione degli oggetti in linea o in colonna, indicazione del tipo di soluzione, visualizzazione della soluzione del primo quesito); 2.2) "Visual Multiplication" (moltiplicazioni visuali - impostabili: massimo moltiplicatore, tipo di domanda, visualizzazione della soluzione del primo quesito); 2.3) "Even & Odd Results Maze" (labirinto con numeri pari o dispari risultanti da addizioni o sottrazioni - impostabili: percorso di risultati pari o risultati dispari, valori, operazioni, tipo di labirinto, scenario del labirinto, grandezza delle celle, visualizzazione eventuale dei primi movimenti); 2.4) "Addition With Dice" (addizioni con i dadi - impostabili: numero di dadi, sistemazione dei dadi, visualizzazione della soluzione del primo quesito); 2.5) "Skip Counting" (completamento di tabelle rispettando i salti indicati); 2.6) "From Addition To Multiplication" (dall'addizione di numeri uguali alla moltiplicazione - impostabili: massimo moltiplicando, tipo di esercizio); 3) "Basic Math Facts" (elementi di base della matematica); 4) "Math Tables" (tabelle matematiche); 5) "Multi-Digit Operations" (operazioni con più cifre); 6) "Word Problems" (problemi testuali); 7) "Calculator Skills" (abilità di calcolo); 8) "Fractions" (frazioni); 9) "Decimals" (decimali); 10) "Percents" (percentuali); 11) "Geometry" (geometria); 12) "Measurement" (misurazioni); 13) "Exponents and Scientific Notation" (esponenti e notazione scientifica); 14) "Factoring" (fattorizzazione); 15) "Time" (tempo); 16) "Money" (denaro e compravendita); 17) "Probability" (probabilità); 18) "Pre-Algebra" (introduzione all'algebra). Nella parte "English Language" (lingua inglese) troviamo 6 sezioni: 1) "Alphabet" (alfabeto - 6 generatori); 2) "Alphabetizing Skills" (lessico - 8 generatori); 3) "Writing Skills" (abilità di scrittura - 3 generatori); 4) "Vocabulary" (vocabolario - 8 generatori); 5) "Parts of Speech" (parti del discorso - 8 sottosezioni e numerosi generatori); 6) "Numbers & Words" (numeri e parole - 4 generatori). In questa parte sono molto interessanti i generatori: 3.1) "Scissors Practice" (pratica con le forbici - impostabili: complessità dei percorsi, grandezza delle figure, numero di pagine, tipo di linee, spessore e scurezza delle linee); 3.2) "Foundations of Writing Skills" (ripasso di simboli e glifi - impostazioni: tipi di glifi, modalità di tracciamento, grandezza dei glifi); 3.3.1) "Print Handwriting Practice" (ripasso o copia di testi scritti in caratteri di stampa - impostabili: titolo, istruzioni, guide, lettere, spazio singolo o doppio tra le linee, testo, orientamento del foglio); 3.3.2) "Cursive Handwriting Practice" (ripasso o copia di testi scritti in corsivo - impostabili: titolo, istruzioni, guide, lettere, spazio singolo o doppio tra le linee, testo, orientamento del foglio). Nella parte "Geography" (geografia, con tutti i nomi in lingua inglese) troviamo 11 sezioni: 1) "World Geography"; 2) "Africa"; 3) "Asia Region"; 4) "Middle East"; 5) "North America"; 6) "Central America"; 7) "Europe"; 8) "Canada"; 9) "United States"; 10) "South America"; 11) "Pacific Region". Veri gioielli contengono le ultime due parti del sito, "Puzzles" e "Miscellanea". In "Puzzles" troviamo: 1) "Word Plexer Puzzle" (puzzle testuali in lingua inglese - impostabile: difficoltà); 2) "Amazing Maze" (labirinti - impostabili: algoritmo, grandezza della griglia); 3) "Magic Squares", "Decimal Magic Squares" e "Fraction Magic Squares" (quadrati magici - impostabili: livello, visualizzazione di un esempio svolto all'inizio); 4) "Math Problem Search" (ricerca di operazioni in una griglia - impostabili: operazioni, grandezza della griglia, parametro massimo, difficoltà del crucipuzzle, visualizzazione eventuale di un problema di esempio nella griglia); 5) "Word Search" (crucipuzzle - impostabili: titolo, stile di font della griglia, maiuscolo\minuscolo per i caratteri della griglia, orientamento e direzione delle parole da cercare, lista dei vocaboli); 6) "Multi-Operation Math Maze" (labirinto con operazioni multiple - impostabili: grandezza del labirinto, operazioni, difficoltà, tipo di percorso); 7) "Sudoku 4", "Symbol Sudoku 4", "Sudoku 6", "Symbol Sudoku 6", "Sudoku 9" e "Symbol Sudoku 9" (sudoku da 4x4 a 9x9 - impostabili: caratteri o simboli, numero di sudoku per pagina, livello di aiuto iniziale); 8) "Mixed Pentomino Puzzles", "Same Pieces Pentomino Puzzles" e "Same Board Pentomino Puzzles" (schemi di pentomino, 6 per ogni pagina - nel primo caso si possono impostare il minimo e il massimo dei pezzi, negli altri casi, con pezzi fissi o schema fisso, semplicemente il numero di pezzi); 9) "Addition Squares" (quadrati di addizioni - impostabili: aggiunta dei totali o deduazione dei numeri mancanti, grandezza della griglia da 3x3 a 5x5, eventuale incremento della grandezza di ogni schema nella pagina); 10) "Cube Maps To Cubes", "Cubes From a Cube Map" e "Cubes Not From a Cube Map" (cubi e sviluppi corrispondenti - impostabili: difficoltà ulteriori, facce del cubo alfanumeriche o solo alfabetiche o solo numeriche); 11) "Math Squares" (quadrati matematici - impostabili: tipo di problemi, grandezza degli schemi da 2x2 a 5x5, eventuale incremento della grandezza degli schemi nella pagina, precedenza da sinistra a destra o naturale); 12) "Coordinate Picture Graphing" (per ogni disegno da realizzare rispettando le coordinate fornite sono impostabili: la presenza o meno delle linee nella griglia, 1 o 4 quadranti - disegni compresi: Basic Shapes, Jack-o-Lantern, Space Invaders, Boxes, Rocket Ship, Pizza, Star, Kangaroo, Kitty Cat, Puppy Dog, Hair Spray, Leaf, Liberty Bell, Robot, Helicopter, Santa Claus, Valentine, Windmill, Farm Tractor); 13) "Cross-Number Puzzle" (cruciverba numerici con operazioni come definizioni - impostabili: grandezza del cruciverba da 8x8 a 34x34, operazioni, cioè solo addizioni, oppure addizioni e sottrazioni, oppure ancora addizioni, sottrazioni e moltiplicazioni, oppure infine addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni); 14) "Grid Pattern Search" (ricerca di pattern di numeri, lettere e simboli in uno schema - impostabili: forme dei pattern da cercare, percentuale di caselle vuote, 3 tipi di pattern a scelta tra Alphabetic, Numeric, Shapes, Card Suits, Chess Pieces, Galactic Script, Maze, Ancient Hunters, Asterisks, Clocks, Scribbles, Cave Glyphs); 15) "Secret Map" (mappa del tesoro con direzioni e operazioni matematica - impostabili: operazioni, direzioni, scenario, eventuale visualizzazione della risposta del primo questito - come direzioni è possibile scegliere "North, East, West, South" oppure "Left, right, up and down"). In "Miscellanea" troviamo: 1) "Calendars & Planners" (9 generatori di calendari e diari con i compiti - in lingua inglese e nei formati inglesi e statunitensi); 2) "Hand/Eye Coordination" (comprende i 2 generatori già descritti "Scissors Practice" e "Foundations of Writing Skills"); 3) "Standard Graph Paper" (carta quadrettata - impostabili: eventuale titolo, formattazione della linea, spaziatura della griglia in pollici o centimetri, visualizzazione opzionale dei campi "Name" e "Date" nella pagina); 4) "Axis Graph Paper" (assi cartesiani - impostabili: intervallo del conteggio orizzontale e del conteggio verticale, struttura e aspetto del grafico, visualizzazione opzionale dei campi "Name" e "Date" nella pagina); 5) "Asymmetric Graph Paper", "Isometric Graph Paper", "Dot Grid Paper" e "Isometric Dot Paper" (altri generatori di griglie, con gli ultimi 2 dedicati alle griglie con punti); 6) "Clock Diagram" (diagramma dell'orologio - impostabili: titolo, divisioni interne, grandezza dei numeri, visualizzazione opzionale dei campi "Name" e "Date" nella pagina); 7) "T-Chart" (tabelle con due colonne - impostabili: titolo della pagina, titolo della colonna di sinistra, titolo della colonna di destra, , visualizzazione opzionale dei campi "Name" e "Date" nella pagina); 8) "Y-Chart" (tabelle a Y - impostabili: titolo della pagina, titolo della sezione superiore, titolo della sezione di sinistra, titolo della sezione di destra, , visualizzazione opzionale dei campi "Name" e "Date" nella pagina); 9) "Venn Diagram" (diagrammi di Venn - impostabili: titolo della pagina, titolo della parte sinistra, titolo della parte destra, titolo della zona di mezzo, visualizzazione opzionale dei campi "Name" e "Date" nella pagina); 10) "Star Diagram" (diagrammi a stella - impostabili: tipo di diagramma, a scelta tra cerchi, rettangoli e punte di stella, e poi numero dei punti, eventuale testo centrale, visualizzazione opzionale dei campi "Name" e "Date" nella pagina); 11) "Pie Chart" (grafici a torta - impostabili: titolo della pagina, numero di spicchi uguali, visualizzazione opzionale dei campi "Name" e "Date" nella pagina); 12) "Fishbone Diagram" (diagrammi a spina di pesce - impostabili: titolo della pagina, numero dei settori, dettagli per ogni settore, etichette facoltative per ogni settore, visualizzazione opzionale dei campi "Name" e "Date" nella pagina); 13) "KWHL Chart" (tabelle per la documentazione dei processi d'apprendimento degli alunni - impostabili: titolo della pagina, numero delle righe, visualizzazione opzionale dei campi "Name" e "Date", orientamento orizzontale o verticale della pagina); 14) "Decision-Making Diagram" - (diagrammi decisionali - impostabili: titolo della pagina, numero delle alternative, visualizzazione opzionale dei campi "Name" e "Date" nella pagina); 15) "Cycle Diagram" (diagrammi circolari - impostabili: titolo della pagina, numero dei cerchi, presenza e direzione delle frecce, visualizzazione opzionale dei campi "Name" e "Date" nella pagina); 16) "Frayer Model" (modelli per lo sviluppo del vocabolario - impostabili: titolo della pagina, concetto\parola, formato dello schema, visualizzazione opzionale dei campi "Name" e "Date", orientamento orizzontale o verticale della pagina); 17) "Compare & Contrast Chart" (comparazione di due concetti sotto diversi aspetti - impostabili: titolo e sottotitolo della pagina, titolo della colonna di sinistra, titolo della colonna di destra, testo dell'etichetta centrale, numero di righe e testi di ogni etichetta collegata, visualizzazione opzionale dei campi "Name" e "Date"); 18) "Compare & Contrast Matrix" (matrice per la comparazione di due concetti sotto differenti aspetti - impostabili: titolo della pagina, numero di colonne, etichetta di ogni colonna, numero di righe, etichetta di ogni riga, visualizzazione opzionale dei campi "Name" e "Date"); 19) "Polyhedra Models" (17 generatori di schede con sviluppi piani di solidi); 20) "Cornell Note-Taking Paper" e "Graphing Note Paper" (2 generatori di fogli per scrivere annotazioni).

Prezi[modifica]

Con Prezi [271] è possibile ottenere animazioni molto vivaci e condividerle facilmente con altri utenti. Chiarissimi video-tutorial di Luca Vanin [272] mostrano come creare mappe e presentazioni condivise gestendo i font, i colori e gli elementi grafici e come passare da Powerpoint a Prezi utilizzando correttamente i frames. E se Romolo Pranzetti e Nicoletta Farmeschi hanno presentato in un vivace manuale le caratteristiche generali e le potenzialità di Prezi [273]), un'ottima e completa guida italiana a Prezi è stata preparata da Lorenzo Amadei [274]; in essa si spiega come: 1) registrarsi e/o loggarsi a Prezi; 2) scegliere un template (o uno schema vuoto); 3) muoversi nell'area di lavoro; 4) riconoscere i principali strumenti (Add Frames, Templates, Images, Shapes, Media, PowerPoint, Library); 5) inserire/modificare/evidenziare testi; 6) inserire immagini .jpg, .gif e .png (dal proprio hard disk o da Google Images); 7) inserire video (dal proprio disco rigido o da YouTube); 8) importare slides di PowerPoint; 9) inserire files .pdf e .swf; 10) aggiungere elementi grafici (simboli e clipart di Prezi, linee, frecce, forme, disegni a mano libera); 11) gestire, raggruppare e modificare (spostare, ingrandire, rimpicciolire, ruotare, cancellare) gli elementi inseriti; 12) impostare e/o modificare le proprietà delle presentazioni e la successione dei frames; 13) vedere un'anteprima del proprio lavoro; 14) salvare e condividere le presentazioni; 15) creare nuovi templates. Una grande pregio di Prezi è la presenza di migliaia di animazioni, anche in lingua italiana, all'interno dell'apposito spazio on-line (prezi.com/explore/), con funzioni utilissime per la ricerca ed esplorazione dei lavori preparati dai numerosissimi utenti registrati. Con Prezi sono stati preparati numerosissimi lavori, tra cui possiamo segnalare, a puro titolo di esempio:

  1. I cinque sensi [275], Gli animali del Parco della Maremma [276] e Verde e vivo [277] di Rita Ricciarelli;
  2. Colori [278], Happy Holidays 2011 [279] e Chinese New Year 2012 [280] di Benedetta Silla;
  3. I colori [281], Armamenti: la situazione internazionale [282], Unione Europea: da Maastricht a Nizza [283] e Francesco Borromini [284] di Arianna Ambrosetti;
  4. La Lombardia e i suoi colori [285] di Jessica Pedretti;
  5. Zone polari [286] di Giulia Tonon;
  6. L'evoluzione dell'uomo [287] e A scuola oggi come un tempo! [288] di Linda Ierardi;
  7. Noi [289], La nascita degli Stati Uniti d'America [290], Viaggiando nel CCRR - Primo quadrimestre [291] e Viaggiando nel CCRR - Secondo quadrimestre [292] dell'Istituto Comprensivo di Majano e Forgaria;
  8. Odissea [293] e Il Foro Romano [294] di Paolo Gallesi;
  9. Da bruco a farfalla [295] di Francesca Cuntreri;
  10. La scrivania virtuale dell'insegnante di storia [296], Schema studio nazione [297] e La proposizione X [298] di Anna Rita Vizzari;
  11. Cosa è Prezi [299], Come cominciare [300], El Chile [301], Le materie plastiche [302], Tecnologia [303], Tecnologia, i metalli [304], Tecnologia, centrali elettriche [305], Tecnologia, le biomasse [306], Tecnologia, la carta [307], Tecnologia, l'educazione alimentare [308], Tecnologia, l'energia solare [309], Tecnologia, OGM [310], Tecnologia, il legno [311], Tecnologia, i settori della produzione [312], Tecnologia, bisogni e beni economici [313], Tecnologia, I media [314], Tecnologia, II media [315], Tecnologia, III media [316], Tecnologia, agricoltura e tecnologia 1 [317], Tecnologia, l'energia e le sue forme [318] di Federica Pilotti.

Sempre dedicato alle presentazioni dinamiche è Focusky [319]; scorrendo la pagina iniziale è possibile trovare in fondo le versioni off-line per Windows e Mac; una volta scaricato ed installato il programma, occorre scegliere un tema (tra i numerosissimi presenti); il tema sarà scaricato insieme a tutti i files necessari e si potranno compilare tutti i campi collegati; a metà tra Powerpoint e Prezi, il software presenta un'interfaccia molto chiara e semplice: sulla sinistra troviamo i frames modificabili e personalizzabili, sulla destra gli strumenti (Shape, Text, Image, Link, Video, Music, SWF, Smart Art, Symbol, Theme, Layout), con cui inserire forme, testi, immagini, collegamenti, video, files audio e .swf, caselle, frecce, simboli, disegni e decidere la loro collocazione nei vari frames; in alto il pulsante PREVIEW permette la visualizzazione di un'anteprima del proprio lavoro, il pulsante PUBLISH il suo salvataggio in diverse modalità: Publish to Cloud (pubblicazione on-line nel sito proprietario - l'unica riservata alla versione freeware); Webpage (per la pubblicazione libera on-line); Video (in formato .mp4); Archive (per la distribuzione via e-mail o cd/dvd); Windows Application (per l'esecuzione in ambienti Windows); Mac OSX Application (per l'esecuzione in sistemi Mac). La versione freeware del programma si differenzia da quella a pagamento per le varie possibilità di pubblicazione/esportazione off-line, ma anche per un piccolo logo presente in ogni pagina creata. Quando ci si trova off-line il consiglio è di usare la funzione di anteprima per mostrare i propri lavori.

Toondoo[modifica]

Toondoo [320], solo in lingua inglese, permette la creazione (previa registrazione gratuita) di vignette e strisce personalizzate, che poi possono essere condivise con altri utenti. In un tutorial molto completo Ivana Sacchi [321] mostra come modificare/creare libri sfogliabili, oggetti e personaggi, ma soprattutto elenca e descrive nell'ordine tutte le fasi della realizzazione e dell'uso di una striscia: 1) registrazione e/o login dell'utente; 2) scelta di ToonDoo Maker nel menu Tools; 3) scelta del layout e dello sfondo; 4) inserimento e modifica dei personaggi e degli oggetti; 5) aggiunta e modifica dei fumetti (e delle scritte contenute); 6) salvataggio della striscia; 7) inserimento del fumetto in un archivio privato o pubblico. Sempre Ivana Sacchi in altri tutorial illustra come creare velocemente fumetti con Toondoo e come registrarsi al servizio. Un servizio simile a Toondoo, ma molto meno immediato nell'uso, è quello fornito da Muvizu [322]; Muvisu è particolarmente orientato all'animazione 3D e necessita delle Direct X 9 e di .NET Framework 2.0 o superiori. Rispetto a Muvisu, Animaker [323] appare più semplice da usare; lavorando sulla timeline con le ricchissime librerie fornite, si possono produrre velocemente animazioni di ottima qualità di durata non superiore ai 2 minuti, il tutto senza scaricare nulla dal sito di riferimento; in avvio 9 templates (Blank, How to Explain Your Product, Killer Resume, Business Presentation, Augmented Reality, Script in 90 Seconds, Pitch to VC, Killer Script, LinkedIn History) aiutano l'utente ad impostare i propri progetti.

Cartoon Maker e Superhero Cartoon Maker[modifica]

Cartoon Maker e Superhero Cartoon Maker [324] sono due eccezionali strumenti completamente in Flash per la creazione di fumetti on-line.

In Cartoon Maker, una volta scelto il numero dei frames (1, 2 o 4), per ogni vignetta si deve scrivere titolo, autore, eventuale testo della narrazione e poi: 1) aggiungere/scegliere la scena (casa, classe, parco, via, ufficio); 2) aggiungere/scegliere i personaggi (uomo, donna, ragazzo, ragazza) e impostarne le caratteristiche (testa, viso, capelli, vestiti, espressione); 3) aggiungere ed editare i fumetti. Cliccando su "Capture Cartoon" si viene condotti in una nuova pagina web: per scaricare il fumetto in formato .jpg si dovrà cliccare su "Capture" e poi operare con il tasto destro del mouse (opzione "Salva immagine con nome" o simile).

In Superhero Cartoon Maker diverse funzioni ricalcano quelle di Cartoon Maker. Troviamo tuttavia alcune differenze rilevanti: 1) nelle due sezioni dedicate alla definizione dei caratteri abbiamo 3 personaggi predefiniti ("Superhero", "Baddie", "Citizen") e per ognuno 8 versioni (indicate con numero progressivo)e 7 pose ("Default", "Thoughful", "Frightened", "Attack", "Defence", "Hit", "Laughing"); 2) sempre nella definizione dei personaggi/caratteri ci sono 8 esclamazioni/suoni onomatopeici ("AGGHHHH!", "HMMM", "BUMP!", "OOOMPH!", "BOOM!", "CRASH!", "THUD!", "BANG!") trascinabili all'interno delle varie scene; 3) una nuova sezione, "Props", contiene elementi (armi, fulmini, vortici, fiamme, ecc.) tipici del mondo dei supereroi di carta e spostabili liberamente nelle vignette.

Sketch Star[modifica]

Sketch Star [325] permette la creazione di divertenti animazioni, eventualmente da condividere on-line (ma solo previa registrazione gratuita). L'ambiente di lavoro è ricco e semplice da usare. Se al centro viene visualizzata la diapositiva corrente e in basso è visibile una barra con tutti i frames creati, alcuni comandi accompagnano costantemente l'utente: 1) in alto, "New Animation" (nuova animazione), "Save Animation" (salva l'animazione), "Undo" (annulla l'ultima operazione), "Redo" (recupera l'ultima operazione annullata); 2) al centro, sopra la barra dei frames, "Play Animation" (esegui/prova l'animazione), "New Frame" (nuova diapositiva), "Copy Frame" (clona la diapositiva corrente), "Copy" (copia l'elemento selezionato), "Paste" (incolla l'elemento selezionato); 3) in basso, sotto la barra dei frames, "Add Background Layer" (aggiungi un'animazione di sfondo), "Help" (aiuto), "Tutorials" (guide), "Settings" (impostazioni), "Full Screen" (schermo intero). Sono poi a disposizione dell'utente, sulla parte destra dell'interfaccia, diversi strumenti per il disegno: 1) "Brush" (18 pennelli diversi); 2) "Spray" (18 disegni diversi); 3) "Paint" (tavolozza dei colori per i riempimenti, con possibilità di impostare i valori di trasparenza); 4) "Shapes" (20 forme: linee, cerchi, poligoni regolari e irregolari, stelle, asterischi e cuori); 5) "Text" (6 fumetti diversi nei 3 caratteri Comic, Sans e Times, modificabili in grandezza); 6) "Eraser" (6 gomme, con trasparenze e grandezze impostabili e modificabili); 7) "Edit", cioè i comandi per operare sugli elementi inseriti: Clone (clona), Merge (collega), Change Color (cambia il colore), Flip Horizontal (specchia orizzontalmente), Flip Vertical (specchia verticalmente), Freeze/Unfreeze (blocca/sblocca), Transparency (trasparenza), Bring To Front (porta in primo piano), Bring Forward (porta davanti), Send To Back (manda dietro), Send Backwards (manda sullo sfondo), Align Left (allinea a sinistra), Align Right (allinea a destra), Align Center (allinea orizzontalmente al centro), Align Top (allinea sopra), Align Bottom (allinea sotto), Align Middle (allinea verticalmente in mezzo), Delete Selected Object (cancella l'elemento selezionato), Erase Everything In This Frame (cancella ogni cosa nella diapositiva corrente), Remove Selected Frame (rimuovi la diapositiva selezionata), New Animation (nuova animazione). Inoltre sono presenti di default (ma è possibile aggiungere altri elementi) oltre 400 oggetti ("Objects"), divisi in 30 categorie (Winter Holidays, Toys, Easter, Accessories, Advanced Backgrounds, Party, Valentines, Halloween, Sports, Undersea, Colouring Book, Speech Bubbles, Beach, Sci-Fi, Vehicles, Food, Cooking, Make Up, Royal Wedding, Five Star, Majors & Minors, Honey Maid, Adventure Time, Western Backgrounds, Modern Backgrounds, Fantasy Backgrounds, Toonies Backgrounds, Basic Backgrounds, Wallpaper Backgrounds, City Backgrounds) e oltre 280 personaggi ("Puppets"), suddivisi in 14 gruppi (Mechanical, Animals, Miniclip Characters, Winter Holidays, Halloween, Monsters, Cowboys, Dinosaurs, Yolmes, Toonies, Babies, Winter Olympics, Special, Five Star). Diversi tutorial guidano gli utenti nell'apprendimento di questo coinvolgente e stimolante ambiente creativo e mostrano come creare la sequenza delle diapositive in modo da ottenere animazioni fluide e coerenti.

Umaigra[modifica]

Umaigra [326] è un eccellente servizio web in italiano offerto dal portale Umapalata [327] per lo sviluppo di accattivanti applicazioni educative on-line. Una volta registrati gratuitamente è possibile esaminare la galleria di giochi presenti (pulsante "GIOCHI"), prendere visione del progetto didattico (pulsante "PROGETTO"), ma soprattutto, nella sezione principale del sito "HOME", cliccare su "CREA GIOCO" per entrare nell'ambiente creativo del sito. Nell'editor viene visualizzata anzitutto una lista dei lavori pubblicati o in preparazione (tenendo presente che è possibile modificare solo progetti propri in preparazione). Sulla sinistra sono presenti alcuni strumenti per la ricerca dei giochi: 1) "Origine" (selezione dei giochi propri o di tutti gli autori); 2) "Pubblicato" (visualizzazione di tutti i giochi o di quelli pubblicati o di quelli in preparazione); 3) "Materia" (ricerca per discipline); 4) "Lingua contenuti"; 5) "Età" (fascia di alunni interessati); 6) "Autore"; 7) "Voto" (numero di stellette); 8) "Titolo". Risulta evidente un'attenzione voluta alla catalogazione dei giochi, in un'ottica di futuro sviluppo quantitativo della galleria dei lavori. Cliccando ora su "Crea gioco", è possibile selezionare uno dei 5 templates disponibili ("Calcio+", "Castello Stregato", "Gatto ladro", "Prendi Treno", "Viaggio Aereo") e leggere sulla destra le relative informazioni (titolo, età e materia consigliate, descrizione dinamica, tipologie di esercizi, presenza o meno della scheda "Concetti", numero massimo di livelli, condizioni di completamento e di vittoria, condizioni di esecuzione). Tutti i modelli prevedono un generatore automatico di contenuti, ad eccezione di "Castello stregato". Si noti che in prospettiva sono previsti molti templates, come dimostrato dal motore di ricerca sulla sinistra in alto; per adesso (ovviamente) ci limiteremo all'analisi dei modelli già presenti. "Calcio+", per alunni dagli 8 agli 11 anni, consigliato per aritmetica, matematica, algebra e geometria, permette esercizi vero-falso (2 generatori), di scelta di una risposta (11 generatori) e di scelta di un'immagine (nessun generatore), prevede massimo 5 livelli, comprende la scheda "Concetti", permette l'inserimento di un tempo massimo per il completamento delle attività. "Castello Stregato", per alunni dai 7 ai 12 anni, consigliato per lingue straniere, lettura e storia, permette esercizi di rimozione parole e costruzione frasi (nessun generatore) e di raggruppamento in due categorie (nessun generatore), prevede massimo 7 livelli, comprende la scheda "Concetti", permette l'inserimento di un tempo massimo per il completamento delle attività. "Gatto Ladro", per alunni dai 7 ai 9 anni, consigliato per lingue straniere, matematica e storia, permette esercizi vero-falso (2 generatori), di scelta di una risposta (11 generatori) e di riempimento con testo (6 generatori), prevede massimo 3 livelli, comprende la scheda "Concetti", permette il cambiamento della velocità di gioco da parte dell'autore. "Prendi Treno", per alunni dai 7 ai 10 anni, consigliato per lingue straniere, matematica e scienze, permette esercizi vero-falso (2 generatori) e di scelta di una risposta (11 generatori), prevede massimo 5 livelli, comprende la scheda "Concetti", permette l'inserimento di un tempo massimo per il completamento delle attività. "Viaggio Aereo", per alunni dai 7 ai 12 anni, consigliato per lingue straniere, matematica, letteratura e lingua madre, permette esercizi vero-falso (2 generatori) e di scelta di una risposta (11 generatori), prevede massimo 5 livelli, comprende la scheda "Concetti", permette l'inserimento di un tempo massimo per il completamento delle attività. Per una prova selezioniamo il template "Calcio+"; per andare avanti occorre cliccare su "Crea gioco" e nella schermata successiva ("Passo 2 di 6"), inserire le seguenti informazioni generali: 1) titolo; 2) fascia d'età; 3) lingua; 4) descrizione; 5) obiettivo. Cliccando sul pulsante "Avanti" si possono scegliere le materie ("Passo 3 di 6"), almeno una, non oltre tre. Cliccando ancora su "Avanti" veniamo introdotti nella schermata di impostazione del primo livello ("Passo 4 di 6"); inseriamo etichetta, istruzioni, numero e tipologia di esercizi. Nelle schermate successive ("Passo 5 di 6" e "Passo 6 di 6") settiamo obiettivi, percentuale ed ordine di presentazione degli esercizi, condizioni di esecuzione (limitazioni temporali), eventuali concetti teorici. Cliccando su "Pronto" avremo completato la struttura del nostro gioco. Basterà inserire i contenuti (linguetta "Contenuti didattici"), cliccare su "Chiudi" e poi "Salva" per ottenere il gioco definitivo, che possiamo provare con il pulsante "Riproduci". In qualsiasi momento è possibile modificare i settaggi, le istruzioni e i dati inseriti, aggiungere livelli e item, usare i generatori automatici. In modo simile si procede con gli altri templates, tenendo conto ovviamente delle relative caratteristiche.

Disney Crea e Disney Create[modifica]

Disney Crea [328] è una piattaforma in cui i bambini possono utilizzare immagini delle star di Disney Channel e dei personaggi Disney per creare, personalizzare e stampare disegni (strumenti "PENNELLO MAGICO" e "STAMPA CON DISNEY!"), ma anche per realizzare: 1) fumetti (strumento "COMIC CREATOR", con scelta tra i due soggetti "Epic Mickey" e "Phineas and Ferb"); 2) cartoline animate (strumento "CARTOLINE MAGICHE"); 3) spettacoli pirotecnici (al di sopra di un castello incantato) pieni di suoni, colori ed effetti sonori (strumento "FUOCHI D'ARTIFICIO!"); 4) scene animate tridimensionali (strumento "SCENETTE 3D").

Lo strumento "COMIC CREATOR", nella versione "Epic Mickey" (ispirata all'omonimo videogioco), prevede la possibilità di creare fumetti multipagina e di inserire in ogni pagina: 1) 15 layout (disposizione, tipo e numero delle vignette); 2) 10 sfondi; 3) 35 personaggi; 4) 6 elementi; 5) 9 nuvolette personalizzabili; 6) 10 scritte per i titoli; 7) 20 effetti. Tutti gli elementi inseriti, ad esclusione degli sfondi, possono essere ridimensionati, spostati e cancellati. Per le nuvolette e i titoli è consentita naturalmente anche la modifica del testo presente. Gli sfondi vengono adattati automaticamente alle vignette: viene visualizzata la loro parte centrale, ma sono comunque scorribili a piacimento. Altre funzioni interessanti sono: 1) lo zoom avanti e indietro (comandi in basso a sinistra); 2) il navigatore tra le varie pagine del fumetto (comandi a sinistra); 3) la visualizzazione a schermo intero (comandi in basso a destra); 4) gli strumenti (in alto a sinistra) per agire sul progetto ("Nuova", "Apri", "Salva", "Stampa", "Download") e per la richiesta di aiuto ("Guida"). È evidente in particolare l'utilità delle funzioni di stampa e di salvataggio (in formato .pdf) dei fumetti, in un'ottica di conservazione e condivisione locale dei progetti realizzati. Nella versione "Phineas and Ferb", "COMIC CREATOR" conserva le stesse funzioni e gli stessi strumenti della versione "Epic Mickey", differenziandosi solo per un aspetto: gli sfondi (17), i personaggi (50) e gli elementi (22), sono diversi (ovviamente) e più numerosi, ma sono anche nel complesso più vivaci ed attraenti, sicuramente più adatti allo sviluppo di fumetti coinvolgenti.

Con lo strumento "CARTOLINE MAGICHE" si possono inviare cartoline animate scegliendo tra diversi soggetti: 1) "Cars - Motori ruggenti"; 2) "Disney fairies"; 3) "Topolino ad Halloween"; 4) "Jonas Brothers"; 5) "Mickey Mouse"; 6) "La principessa e il ranocchio"; 7) "Toy story 3"; 8) "Tron: legacy"; 9) "San Valentino"; 10) "I maghi di Waverly". Prima dell'invio, occorre inserire: 1) il proprio nome; 2) la propria e-mail; 3) il nome e l'e-mail dell'amico/amica; 4) una scritta a scelta tra quelle proposte in relazione a vari argomenti ("Compleanni e anniversari", "Festeggiamenti", "Generici", "Buona fortuna", "Feste", "Amore e amicizia", "Religione", "Feste nel mondo").

Lo strumento "FUOCHI D'ARTIFICIO!" è particolarmente affascinante e gratificante per i piccoli utenti. Nell'ordine occorre: 1) selezionare uno dei 6 fuochi disponibili; 2) scegliere il colore delle esplosioni pirotecniche; 3) impostare la sequenza e i tempi delle esplosioni; 3) scegliere la canzone da abbinare alle esplosioni (3 brani disponibili); 4) dare inizio allo spettacolo.

Lo strumento "PENNELLO MAGICO" consente la realizzazione di disegni a partire da un foglio bianco oppure utilizzando una delle 10 immagini già pronte e/o uno dei 5 sfondi disponibili. Sulla destra in alto sono selezionabili diversi tools: 1) "Pennello" (9 grandezze); 2) "Secchiello"; 3) "Gomma" (cancella un oggetto con un semplice clic su di esso); 4) "Forme" (cerchio, quadrato, triangolo, rettangolo, stella, ellisse, aquilone, esagono, Topolino), 5) "Linee" (continua, di stelle, ad onde, di pallini, di rombi); 6) "Mano" (selezione degli oggetti); 7) "Sticker" (9 disponibili: "Cool!", "ROCK!", "LOL", "Dude!", "ACE", "Sweet!", "BFF", "Hi!", "Pow"); 8) "Stampini" (9 figurine con i personaggi Disney); 9) "Magia!" (macchie di colore casuali). Per ogni elemento da inserire è possibile impostare il colore, usando la tavolozza in basso a destra. La stampa dei propri lavori tramite una stampante virtuale PDF è l'unico modo per esportare sul proprio hard disk i disegni realizzati.

Per lo strumento "SCENETTE 3D" sono a disposizione dell'utente ben 21 soggetti. Una volta scelto un soggetto, ad esempio "Alla ricerca di Nemo", è possibile creare una scena 2D da stampare e colorare, oppure scegliere tre personaggi per realizzare una figura 3D. Per ogni scenetta (e per ogni soggetto) sono disponibili diversi sfondi, personaggi, oggetti e fumetti.

Infine lo strumento "STAMPA CON DISNEY!" comprende 4 sezioni: 1) "Colora" (27 soggetti); 2) "Gioca" (con il memory); 3) "All'opera!" (realizzazione di segnalibri, appendiporta, sagome e maschere); 4) "Mostra" (creazione di cornici, agende e poster).

Molto più ricco di attività è ovviamente il fratello maggiore di Disney Crea, Disney Create (disney.go.com/create/apps). Le applicazioni Flash del sito statunitense sono suddivise in 6 categorie: 1) "Digital Painters" (pittura digitale); 2) "Photo Mashups" (combinazione di immagini); 3) "Animods" (creazione di propri animali domestici); 4) "Comic Creators" (realizzazione di fumetti); 5) "Video Mashups" (creazione di video musicali); 6) "Flip Books" (preparazione di flip books).

Le attività di "Digital Painters" comprendono i seguenti strumenti (posti nella barra a sinistra): 1) linee; 2) stampini; 3) spray; 4) secchiello per lo sfondo; 5) scritte; 6) selezione oggetti; 7) gomma; 8) selezione colore; 9) zoom avanti e indietro. È possibile stampare e salvare in formato .jpg i disegni realizzati. Linee, stampini e sfondi variano quando si cambia il soggetto (ce ne sono oltre 30).

Il layout delle applicazioni comprese nelle altre categorie è simile a quelle appena analizzate, però cambiano gli strumenti nella colonna a sinistra. Per le attività di "Photo Mashups" abbiamo questi strumenti: personaggi, sfondi, stampini, cornici, fumetti, selezione oggetti, gomma, zoom avanti e indietro. Per le attività di "Animods" troviamo: parti del corpo, linee, spray, secchiello per lo sfondo, selezione oggetti, gomma, selezione colore. Per le attività di "Comic Creators" gli strumenti sono: personaggi, sfondi, fumetti, effetti grafici, linee, spray, secchiello per lo sfondo, selezione oggetti, gomma, selezione colore. Per le attività di "Video Mashups" abbiamo questi strumenti: personaggi, diapositive, my art, testi, canzoni. Infine i "Flip books" si realizzano tramite i seguenti tools: linee, sfondi, selezione oggetti, gomma, selezione colore.

La lingua inglese potrebbe costituire un ostacolo per giocare con le attività di Disney Create, tuttavia l'uso dei numerosi strumenti presenti appare veramente intuitivo. Dato che i contenuti sono continuamente integrati ed ampliati, sono consigliate visite frequenti al sito.

Al di là del valore stimolante delle attività proposte in Disney Crea e Disney Create, due limiti gravi ed evidenti sono: 1) l'impossibilità di inserire contenuti propri (ad es. immagini e suoni non coperti da diritto d'autore); 2) il connesso divieto di diffondere e distribuire in qualsiasi forma i prodotti realizzati. A questo proposito riteniamo utile, anche per evidenziare le difficoltà che troppo spesso incontrano gli/le insegnanti a condividere i lavori prodotti dai propri alunni, riportare parte delle rigidissime condizioni d'uso di Disney Corporation: "Fatta eccezione ove specificatamente concordato per iscritto da parte nostra, nessuno dei Contenuti dei Siti può essere utilizzato se non come parte del Sito stesso, né può essere trasmesso, distribuito o diversamente sfruttato in alcun modo; tuttavia, se un Sito è configurato per permettere il download di Contenuti particolari, Lei può scaricare una copia di tali Contenuti su un singolo computer o dispositivo mobile (a seconda del caso), per suo esclusivo uso personale e privato e senza fini commerciali, a condizione che Lei (a) mantenga invariati tutti gli avvisi relativi al copyright e gli altri avvisi proprietari, (b) non modifichi e non ceda in affitto, noleggio, prestito, non venda, non distribuisca, non copi (salvo il caso in cui riproduca una singola copia dei Contenuti a fini di back-up personale), o non realizzi alcuna opera derivante basata, per intero o in parte, su un Sito o sui Contenuti, e (c) non utilizzi i Contenuti in maniera da suggerire un’associazione ad alcuno dei nostri prodotti, servizi o marchi. È vietato l’impiego commerciale, il “remailing” o l’impiego automatizzato e ad alto volume dei Siti o il trasferimento dei loro Contenuti ad un altro computer o dispositivo mobile." (registration.disneyinternational.com/terms.htm?p=134&fullScreen=true&).

EducaPlay[modifica]

In EducaPlay [329], dopo una veloce registrazione gratuita, è possibile cliccare su "New Activity" e iniziare a creare un'attività. Selezionate la lingua e l'età di riferimento ed inseriti descrizione e titolo, si sceglie il tipo di attività e si clicca su "Next". Per l'attività di indovinello sulla base di indizi e immagini offuscate ("Riddle"), si possono/devono impostare il numero dei tentativi, il limite di tempo, l'uso di minuscole/maiuscole, la risposta, gli eventuali indizi testuali e/o audio, l'immagine facoltativa. Per il testo bucato ("Fill In Blanks"), sono impostabili il testo del compito (le istruzioni), il numero dei tentativi, il limite di tempo, il modo di riempimento (scrittura o click), il testo da completare, le parole da nascondere (quest'ultima opzione appare una volta cliccato su "Send"). Per i cruciverba ("Crossword"), vanno inserite le varie parole e le corrispondenti definizioni come testo e/o immagine e/o suono; cliccando su "Create another" si ottiene immediatamente il cruciverba con le relative definizioni. Il creatore di dialoghi ("Dialogue") prevede l'inserimento del commento iniziale, l'opzione per la visualizzazione dei testi, il settaggio del tempo tra i testi, l'inserimento dei vari caratteri. Per le attività di dettato ("Dictation"), oltre ovviamente al testo corretto e all'audio corrispondente, sono modificabili vari parametri (comando/istruzione, sensibilità a minuscole/maiuscole/accapo, limite del tempo, modalità di correzione, intervallo tra i files audio). Per il riordinamento di lettere e di parole ("Jumbled Word" e "Jumbled Sentence"), vanno impostati: modo di riempimento (scrittura, trascinamento o click), numero di tentativi, limite di tempo, domanda, risposta, eventuale audio ed immagine per la domanda. Nei giochi di collegamento ("Matching Game"), oltre naturalmente alla definizione di gruppi ed elementi, sono settabili l'istruzione, il tipo di esercizio (collegamento di tutti gli elementi o ricerca dei membri di un gruppo), il limite di tempo ed il numero dei tentativi. Per la creazione dei crucipuzzle ("Wordsearch puzzle") bisogna impostare il modo di visualizzazione delle definizioni e/o dei vocaboli, scegliere le direzioni delle parole, stabilire il limite di tempo, inserire infine le varie parole da cercare. Per i quiz ("Quiz") sono previsti 3 tipi di quesiti (risposta scritta, scelta multipla con un'unica risposta corretta, scelta multipla con una o più risposte corrette). Le altre attività proposte sono le mappe interattive ("Interactive Map") e le presentazioni ("Slide Show"). Gli esercizi prodotti possono essere provati come Html5 o Flash e i corrispondenti codici "embed" possono essere inseriti ed usati in propri siti e blog. Nel sito di EducaPlay è disponibile una ricca libreria di oltre 1600000 progetti [330]; in italiano in particolare abbiamo già più di 3000 attività su svariati argomenti. Una risorsa on-line da considerare sicuramente in vista soprattutto dell'estensione quasi completa delle reti LAN/WiFi nelle scuole italiane prevista nel breve e medio periodo.

Flippity[modifica]

Flippity [331] sfrutta fogli elettronici Google per realizzare attività stimolanti: "Flashcards", "Quiz Show" (rischiatutto), "Random NamePicker" (estrazione casuale di nomi e vocaboli in numerose modalità), "Scavenger Hunt" (caccia al tesoro), "Fun with Words" (parole con lettere artistiche e/o divertenti), "Timeline" (linea del tempo), "Badge Tracker" (attribuzione di distintivi), "Typing Test" (test di scrittura), "Spelling Words", "Word Search" (crucipuzzle), "Crossword Puzzle" (cruciverba), "Word Scramble" (anagrammi), "Bingo", "Hangman" (giocop dell'impiccato), "Progress Indicator" (barre di avanzamento), "Matching Game" (memory), "MadLibs" (completa gli spazi vuoti in una storia), "Mix & Match" (mescola e unisci), "Tournament Bracket" (diagrammi di tornei a eliminazione diretta), "Certificate Quiz"; per ogni attività ci sono le istruzioni, una demo e il template da modificare; le istruzioni sono in lingua inglese, ma molto chiara e la personalizzazione del template non è particolarmente difficile; se non si ha un account Google è comunque possibile scrivere proprie liste di parole e generare le seguenti attività: "Random NamePicker", "Fun with Words", "Word Search", "Word Scramble", "Hangman", "Bingo", "Matching Game", "Tournament Bracket";


TUTTI I COLLEGAMENTI:

  1. PARTE 1
  2. PARTE 2
  3. PARTE 3
  4. PARTE 4
  5. PARTE 5
  6. PARTE 6
  7. PARTE 7
  8. PARTE 8


Note