Svedese/Fonetica

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

La fonetica dello svedese risulta essere molto complessa per un madrelingua italiano, in quanto lo svedese include molti fonemi alieni e la corrispondenza tra lettere scritte e fonemi non è immediata.

Corrispondenza tra lettere e fonemi[modifica]

Nel seguito, ⟨·⟩ rappresenta un grafema, mentre /·/ rappresenta un fonema. Per esempi audio della pronuncia dei vari fonemi, cfr. #Fonemi.

Vocali[modifica]

Lo svedese ha nove vocali, ciascuna delle quali può essere lunga o breve.

Grafema Vocale Note
Lunga Breve
a /ɑː/ /a/
e /eː/ /ɛ/ ⟨e⟩ rappresenta /ɛ/ nelle parole in cui compare come ⟨ej⟩, nei numeri, nomi propri e derivati, e nei prestiti linguistici. Molti svedesi fondono /ɛ/ e /e/ in un unico suono. In alcuni prestiti linguistici la /eː/ finale è rappresentata con ⟨é⟩.
i /iː/ /ɪ/
o /uː/ /ɔ/
/ʊ/
Il fomena /ʊ/ è abbastanza raro; ⟨o⟩ rappresenta di solito /ɔ/. In alcune parole, ⟨o⟩ rappresenta /oː/.
u /ʉː/ /ɵ/
y /yː/ /ʏ/ In svedese y è una vocale, e viene usata come consonante solo in alcuni prestiti linguistici (come variante di j).
å /oː/ /ɔ/ In molte parole il fonema /ɔ/, e talvolta anche /oː/, è rappresentato da ⟨o⟩.
ä /ɛː/ /ɛ/ In alcune parole /ɛ/ è rappresentato da ⟨e⟩.
ö /øː/ /œ/

La differenza di durata tra vocali lunghe e brevi è notevole. Le vocali lunghe sono di fatto molto lunghe, inizialmente la durata può sembrare esagerata o caricaturale per un parlante italiano. Alcune regole approssimative consentono di intuire dallo scritto la probabile durata delle vocali:

  • le vocali seguite da una singola lettera consonante sono lunghe;
  • le vocali seguite da una consonante doppia o da due lettere consonanti sono corte, in tal caso è la consonante (o le consonanti) ad essere lunga.
  • le vocali non seguite da consonante sono lunghe;
  • le vocali non accentate sono sempre corte.

Fanno eccezione le parole che terminano in -m o -n, che sono lunghe, mentre la vocale che le precede è corta, o alcune parole come arm, charm, arbete, nelle quali la a è breve.

Consonanti[modifica]

Grafema Fonema Note
b /b/
c /k/, /s/ /s/ di fronte alle vocali ⟨e i y ä ö⟩, altrimenti /k/. La lettera ⟨c⟩ da sola compare in alcuni prestiti (solitamente pronunciata /s/) e nomi propri. ⟨ck⟩ è normalmente /k/ dopo una vocale corta.
ch /ɧ/, /ɕ/ Nei prestiti linguistici. La congiunzione och si pronuncia /ɔk/ o /ɔ/.
d /d/
dj /j/
f /f/
g /ɡ/, /j/ /j/ davanti alle vocali ⟨e i y ä ö⟩, altrimenti /ɡ/.
gj /j/
gn /ɡn/, /ŋn/ /ɡn/ all'inizio di parola, altrimenti /ŋn/.
h /h/
hj /j/
j /j/
k /kʰ/, /ɕ/ /ɕ/ davanti alle vocali ⟨e i y ä ö⟩, altrimenti /k/.
kj /ɕ/
l /l/
lj /j/
m /m/
n /n/
ng /ŋ/, /ŋɡ/
p /pʰ/
r /r/ Pronunciata /ɾ/ in alcune parole.
s /s/
sj /ɧ/
sk /sk/, /ɧ/ /ɧ/ di fronte alle vocali ⟨e i y ä ö⟩, altrimenti /sk/.
skj /ɧ/
stj /ɧ/
t /tʰ/
tj /ɕ/
v /v/ Fino al 1906 ⟨fv, hv⟩, e la ⟨f⟩ a fine di parola erano usate per rappresentare /v/. Tale pronuncia rimane tuttora in alcuni nomi propri.
w /v/ Usata di rado, principalmente in prestiti e nomi propri. Nei prestiti dall'inglese può essere pronunciata /w/.
x /ks/
z /s/ Usata principalmente in prestiti e nomi propri.

Fonemi[modifica]

Tutti gli esempi di pronuncia seguenti sono di un maschio venticinquenne, in una variante dello svedese centrale standard parlato nella regione di Stoccolma.

Vocali[modifica]

Grafema Vocale lunga Vocale breve
Fonema Esempio Fonema Esempio
a ɒ mat /mɑːt/ (cibo)
a matt /matː/ (opaco)
e hel /heːl/ (intero)
ɛ hetta /²hɛtːa/ (calore)
i sil /siːl/ (setaccio)
ɪ sill /sɪlː/ (aringa)
o bot /buːt/ (penitenza)
ʊ bott /bʊtː/ (vissuto)
u ʉː ful /fʉːl/ (brutto)
ɵ full /fɵlː/ (pieno)
y syl /syːl/ (punteruolo)
ʏ syll /sʏlː/ (traversa ferroviaria)
ä ɛː häl /hɛːl/ (tallone)
ɛ häll /hɛlː/ (sasso piatto)
ö øː nöt /nøːt/ (nocciola)
œ nött /nœtː/ (logoro)
å mål /moːl/ (obiettivo)
ɔ moll /mɔlː/ (tonalità minore)

Consonanti[modifica]

Consonanti occlusive
Fonema Esempio
b bok /buːk/ (libro)
d dop /duːp/ (battesimo)
ɡ god /ɡuːd/ (buono)
k kon /kuːn/ (cono)
p pol /puːl/ (palo)
t tok /tuːk/ (stupido)
Consonanti fricative
Fonema Esempio
f fot /fuːt/ (piede)
h hot /huːt/ (minaccia)
j jord /juːrd/ (terra)
ɕ kjol /ɕuːl/ (gonna)
s sot /suːt/ (fuliggine)
ɧ sjok /ɧuːk/ (pezzo)
v våt /voːt/ (bagnato)
Consonanti sonanti
Fonema Esempio
l lov /luːv/ (bordata)
m mod /muːd/ (coraggio)
n nod /nuːd/ (nodo)
ŋ lång /lɔŋ/ (lungo)
r rov /ruːv/ (preda)

Risorse utili[modifica]

  • Il Lexin, dizionario di svedese online realizzato in collaborazione da Institutet för språk och folkminnen (Istituto per la lingua e le tradizioni popolari) e Kungliga Tekniska högskolan (Regio politecnico di Stoccolma), contiene la trascrizione fonetica e un esempio audio di pronuncia per ogni lemma.
  • La categoria Swedish pronounciation su Wikimedia Commons contiene esempi audio di pronuncia disponibili sotto licenza libera.