Svedese/Fonetica

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
Indice del libro

La fonetica dello svedese risulta essere molto complessa per un madrelingua italiano, in quanto lo svedese include molti fonemi alieni e la corrispondenza tra lettere scritte e fonemi non è immediata.

Corrispondenza tra lettere e fonemi[modifica]

Nel seguito, ⟨·⟩ rappresenta un grafema, mentre /·/ rappresenta un fonema. Per esempi audio della pronuncia dei vari fonemi, cfr. #Fonemi.

Vocali[modifica]

Lo svedese ha nove vocali, ciascuna delle quali può essere lunga o breve.

Grafema Vocale Note
Lunga Breve
a /ɑː/ /a/
e /eː/ /ɛ/ ⟨e⟩ rappresenta /ɛ/ nelle parole in cui compare come ⟨ej⟩, nei numeri, nomi propri e derivati, e nei prestiti linguistici. Molti svedesi fondono /ɛ/ e /e/ in un unico suono. In alcuni prestiti linguistici la /eː/ finale è rappresentata con ⟨é⟩.
i /iː/ /ɪ/
o /uː/ /ɔ/
/ʊ/
Il fomena /ʊ/ è abbastanza raro; ⟨o⟩ rappresenta di solito /ɔ/. In alcune parole, ⟨o⟩ rappresenta /oː/.
u /ʉː/ /ɵ/
y /yː/ /ʏ/ In svedese y è una vocale, e viene usata come consonante solo in alcuni prestiti linguistici (come variante di j).
å /oː/ /ɔ/ In molte parole il fonema /ɔ/, e talvolta anche /oː/, è rappresentato da ⟨o⟩.
ä /ɛː/ /ɛ/ In alcune parole /ɛ/ è rappresentato da ⟨e⟩.
ö /øː/ /œ/

La differenza di durata tra vocali lunghe e brevi è notevole. Le vocali lunghe sono di fatto molto lunghe, inizialmente la durata può sembrare esagerata o caricaturale per un parlante italiano. Alcune regole approssimative consentono di intuire dallo scritto la probabile durata delle vocali:

  • le vocali seguite da una singola lettera consonante sono lunghe;
  • le vocali seguite da una consonante doppia o da due lettere consonanti sono corte, in tal caso è la consonante (o le consonanti) ad essere lunga.
  • le vocali non seguite da consonante sono lunghe;
  • le vocali non accentate sono sempre corte.

Fanno eccezione le parole che terminano in -m o -n, che sono lunghe, mentre la vocale che le precede è corta, o alcune parole come arm, charm, arbete, nelle quali la a è breve.

Consonanti[modifica]

Grafema Fonema Note
b /b/
c /k/, /s/ /s/ di fronte alle vocali ⟨e i y ä ö⟩, altrimenti /k/. La lettera ⟨c⟩ da sola compare in alcuni prestiti (solitamente pronunciata /s/) e nomi propri. ⟨ck⟩ è normalmente /k/ dopo una vocale corta.
ch /ɧ/, /ɕ/ Nei prestiti linguistici. La congiunzione och si pronuncia /ɔk/ o /ɔ/.
d /d/
dj /j/
f /f/
g /ɡ/, /j/ /j/ davanti alle vocali ⟨e i y ä ö⟩, altrimenti /ɡ/.
gj /j/
gn /ɡn/, /ŋn/ /ɡn/ all'inizio di parola, altrimenti /ŋn/.
h /h/
hj /j/
j /j/
k /kʰ/, /ɕ/ /ɕ/ davanti alle vocali ⟨e i y ä ö⟩, altrimenti /k/.
kj /ɕ/
l /l/
lj /j/
m /m/
n /n/
ng /ŋ/, /ŋɡ/
p /pʰ/
r /r/ Pronunciata /ɾ/ in alcune parole.
s /s/
sj /ɧ/
sk /sk/, /ɧ/ /ɧ/ di fronte alle vocali ⟨e i y ä ö⟩, altrimenti /sk/.
skj /ɧ/
stj /ɧ/
t /tʰ/
tj /ɕ/
v /v/ Fino al 1906 ⟨fv, hv⟩, e la ⟨f⟩ a fine di parola erano usate per rappresentare /v/. Tale pronuncia rimane tuttora in alcuni nomi propri.
w /v/ Usata di rado, principalmente in prestiti e nomi propri. Nei prestiti dall'inglese può essere pronunciata /w/.
x /ks/
z /s/ Usata principalmente in prestiti e nomi propri.

Fonemi[modifica]

Tutti gli esempi di pronuncia seguenti sono di un maschio venticinquenne, in una variante dello svedese centrale standard parlato nella regione di Stoccolma.

Vocali[modifica]

Grafema Vocale lunga Vocale breve
Fonema Esempio Fonema Esempio
a ɒ mat /mɑːt/ (cibo)
a matt /matː/ (opaco)
e hel /heːl/ (intero)
ɛ hetta /²hɛtːa/ (calore)
i sil /siːl/ (setaccio)
ɪ sill /sɪlː/ (aringa)
o bot /buːt/ (penitenza)
ʊ bott /bʊtː/ (vissuto)
u ʉː ful /fʉːl/ (brutto)
ɵ full /fɵlː/ (pieno)
y syl /syːl/ (punteruolo)
ʏ syll /sʏlː/ (traversa ferroviaria)
ä ɛː häl /hɛːl/ (tallone)
ɛ häll /hɛlː/ (sasso piatto)
ö øː nöt /nøːt/ (nocciola)
œ nött /nœtː/ (logoro)
å mål /moːl/ (obiettivo)
ɔ moll /mɔlː/ (tonalità minore)

Consonanti[modifica]

Consonanti occlusive
Fonema Esempio
b bok /buːk/ (libro)
d dop /duːp/ (battesimo)
ɡ god /ɡuːd/ (buono)
k kon /kuːn/ (cono)
p pol /puːl/ (palo)
t tok /tuːk/ (stupido)
Consonanti fricative
Fonema Esempio
f fot /fuːt/ (piede)
h hot /huːt/ (minaccia)
j jord /juːrd/ (terra)
ɕ kjol /ɕuːl/ (gonna)
s sot /suːt/ (fuliggine)
ɧ sjok /ɧuːk/ (pezzo)
v våt /voːt/ (bagnato)
Consonanti sonanti
Fonema Esempio
l lov /luːv/ (bordata)
m mod /muːd/ (coraggio)
n nod /nuːd/ (nodo)
ŋ lång /lɔŋ/ (lungo)
r rov /ruːv/ (preda)

Risorse utili[modifica]

  • Il Lexin, dizionario di svedese online realizzato in collaborazione da Institutet för språk och folkminnen (Istituto per la lingua e le tradizioni popolari) e Kungliga Tekniska högskolan (Regio politecnico di Stoccolma), contiene la trascrizione fonetica e un esempio audio di pronuncia per ogni lemma.
  • La categoria Swedish pronounciation su Wikimedia Commons contiene esempi audio di pronuncia disponibili sotto licenza libera.