VoIP e Asterisk/PBX

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

CopertinaVoIP e Asterisk/Copertina

Sinonimo di centralino, il termine PBX indica Private Branch eXchange, non è altro che un concentratore a cui vengono connessi i terminali telefonici, concettualmente simile a uno switch ethernet solamente più evoluto.

È principalmente usato nelle aziende per fornire una rete telefonica interna, il suo compito è quello di smistare le varie telefonate, ad esso vengono connesse le linee esterne.

Viene anche indicato con la sigla PABX, i PBX offrono una serie di funzionalità di base:

  • realizza una connessione (circuito) fra gli apparati telefonici dei 2 utenti, mappando il numero chiamato in un telefono fisico, verificando che questo non sia impegnato
  • mantiene questa connessione per tutto il tempo necessario tramite un meccanismo di segnalazione
  • fornisce informazioni sulla durata e il costo della connessione


Opzioni disponibili nei PBX[modifica]

Oltre alle funzioni di base, i PBX moderni possono offrire anche altre funzionalità, indipendentemente che si parli di pbx su telefonia tradizionale che di pbx su telefonia VoIP:

  • Citofono, possibilità di interconnettersi al sistema citofonico per controllo accessi e apertura porte
  • Classi di servizio, tabelle di abilitazione o limitazione dei servizi associate ai telefoni interni
  • Codici commessa, codice numerico di identificazione per associare la chiamata uscente ad un particolare progetto/cliente
  • Integrazione con il sistema informatico aziendale, consente di riconoscere il chiamante dal suo numero telefonico, di riconoscere il servizio di cui ha bisogno e di fornire delle informazioni congruenti, prelevandole da un database aziendale CRM.
  • Conferenza, possibilità di conversazione con più persone contemporaneamente
  • Deviazione chiamata, possibilità di deviare una chiamata in entrata in base a varie condizioni (identificativo chiamante, orario,..) su un altro interno, un gruppo, sulla casella vocale, su un numero esterno
  • Disa (Direct Inward Selection Access), possibilità di selezionare direttamente un interno o esterno
  • Documentazione traffico, possibilità di documentare il traffico in entrata ed uscita
  • Gruppi di risposta, suddivisione degli interni telefonici in gruppi che squillano contemporaneamente
  • Ingresso e accodamento delle chiamate, gestite a turno dagli operatori (call-center)
  • IVR Interactive Voice Response, sistema interattivo con menù vocali preregistrati selezionabili tramite tastiera che genera tomi DTMF
  • Inclusione, possibilità di inserirsi nel flusso audio di una conversazione in corso
  • Least Cost Routing, possibilità di instradare il traffico in uscita su vari gestori/linee
  • Musica d'attesa
  • Messaggi su display del telefono digitale
  • Non Disturbare, attivabile e disattivabile su un singolo telefono
  • Parcheggio linee, possibilità di mettere in attesa una o più linee
  • Prenotazione di un interno o linea esterna occupati, quando sarà libero il telefono avviserà
  • Risponditore automatico
  • Risposta per assente, possibilità di rispondere alla chiamata in arrivo su un altro interno
  • Registrazione delle conversazioni
  • Restrizione chiamate, possibilità di interdire la composizione di particolari numeri esterni
  • Selezione diretta ad un tasto
  • Servizio Giorno/Notte, variazione della modalità di ingresso delle chiamate esterne sulla base dell'orario
  • Sveglia, possibilità di impostazione di un orario in cui il telefono squillerà
  • Deviazione delle chiamate su un particolare telefono
  • Selezione passante, possibilità di raggiungere un interno digitando dall’esterno il numero composto da una radice a 4 o 5 cifre seguito dal numero dell’interno desiderato
  • Segreteria telefonica unificata
  • Visualizzazione chiamante (caller ID), visualizzazione del numero/nome dell’utente chiamante