Bivona/Le chiese/Chiesa di San Bartolomeo

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Questa pagina è uno stub Questo modulo è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarlo secondo le convenzioni di Wikibooks

La chiesa di San Bartolomeo è un ex chiesa di Bivona.

La chiesa, risalente al XIII-XIV secolo, era sita tra via san Bartolomeo e via Ospedale, nella parte meridionale del paese. La chiesa era ad una sola navata; misurava 10 m di larghezza e 20 m di lunghezza. Era dotata di sagrestia e di un campanile.

Negli anni '50 del XIX secolo l'edificio fu adibito a luogo di sepoltura, in quanto il paese non era provvisto di cimitero. Nel 1892 la chiesa non era più sacramentale e nel 1906 era stata già abbandonata e spogliata di tutto. Nel 1959 l'edificio è stato venduto dall'arciprete Gramaglia al signor Ignazio Amoroso che lo ristrutturò e la adibì ad abitazione civile.

Della chiesa rimane il portale della facciata principale, di gusto barocco; sul fastigio è posta un'aquila di pietra ad ali spiegate che reca sul petto il rilievo di un coltello, che rappresenta l'arma con cui fu scorticato vivo San Bartolomeo.

Bivona
Sommario
Categoria · Copertina · Bibliografia · Sviluppo · modifica il template
il paese | la storia | i monumenti | il Ducato | il circondario storico | le chiese
la Santuzza | le personalità legate alla città | lo Stemma Comunale | i Sindaci
il Castello | i monti | la Diga Castello | la stazione meteo
il dialetto | la vita religiosa | la comunità ebraica | la località: Santa Filomena | le tradizioni