Esercitazioni pratiche di elettronica/Logica Sequenziale

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search


Teoria[modifica]

La logica sequenziale tratta di sistemi digitali le cui uscite non dipendono solo dai valori attuali degli ingressi, ma anche dai valori che le uscite avevano in precedenza.

Ciò significa che, anche se vi è la stessa combinazione (sequenza di "1" e "0") agli ingressi della macchina, non è detto che le uscite assumano sempre gli stessi valori. Le uscite dipendono anche dai valori che erano presenti in uscita prima che fosse modificata la combinazione in ingresso

Per Macchine a Stati Finiti, si intendono sistemi digitali sequenziali suscettibili di assumere un numero finito di stati (combinazioni delle uscite interne).

Output della Macchina[modifica]

L'Output è una funzione degli Input al periodo T e degli Output al Periodo T-1:

In termini pratici abbiamo a che fare con blocchi di hardware dove le uscite vengono riportate in ingresso dopo essere state sottoposte ad opportune trasformazioni per poter essere elaborate insieme agli altri Input ed in modo da determinare quale sarà lo stato che assumerà la macchina al prossimo passaggio di stato, ovvero in corrispondenza del prossimo scatto della macchina, che avviene in pratica in corrispondenza del fronte di salita del clock.

MacchinaSequenz.jpg

Esercitazioni di Logica Sequenziale[modifica]

Iniziamo ad implementare e testare delle piccole macchine a stati , che costiuiranno anche le nostre semplici primitive da cui poi, far scaturire macchine un po' più complesse.

I Flip Flop[modifica]

I Contatori e/o Divisori[modifica]