Interlingua/Pronomi relativi e interrogativi

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Pronomi relativi e interrogativi[modifica]

I pronomi relativi ed interrogativi sono: que (aggettivo; sostantivo: persone e cose), qui (sostantivo: persone), qual(aggettivo), cuje (aggettivo).

(a) Come interrogativi "que" si usa solo per cose e "qui" per persone. P.es.: Que isto significa? (Che significa questo?). Que libro vos ha legite? (Che libro avete letto?). Qui ha le clave de iste porta? (Chi ha la chiave di questa porta?). A qui vos ha date le clave? (A chi avete dato la chiave?).

(b) qui [chi] si riferisce solo a persone, e si usa quando il pronome relativo è il soggetto della proposizione relativa, oppure segue una preposizione. Altrimenti il pronome relativo è que. P.es.: Le homine, qui sequeva le pueros, es hic. Le homine, con qui nos parlava, es hic. Le can, que sequeva le pueros, es hic. Le can, con que le pueros jocava, es hic. Le homine, que io videva, es hic.

(c) Quando il pronome "que" è in rapporto con il lo precedente, queste due parole sono considerate come un pronome composto lo que (e fra di esse un si pone una virgola). P.es.: Io non crede lo que ille dice (Io non credo a ciò che dice). Lo que ille dice non es le veritate (Ciò che dice non è la verità). Isto non es lo que illa prefere (Questo non è ciòche lei preferisce). Ille ha facite un grande error, lo que io multo regretta (Ha fatto un grave errore che mi dispiace molto).

(d) L'interrogativo "qual" è un aggettivo. P.es.: Qual libro vos ha legite? E de qual autor?

(e) Come pronome relativo si può pure usare "le qual". Dato che un aggettivo usato come sostantivo può avere la finale del plurale, la scelta fra "le qual" e "le quales" può influenzare il significato della frase. P.es.: Le vetule lanterna e le sabliero, le quales esseva rumpite, on habeva cambiate pro alteres (Qui sia la lanterna che la clessidra si erano rotte). Le vetule lanterna e le sabliero, le qual esseva rumpite, on habeva cambiate pro alteres(Qui solo la clessidra si è rotta). Le societate in le medio del qual illa viveva.

(f) Di cui oltre a de qui, de que, o de qual, può essere tradotto cuje. P.es.: Le femina, cuje marito travalia con me, es hic.

Discussione[modifica]

L'italiano è l'Interlingua possono apparire così simili da permettere un'esatta corrispondenza delle rispettive espressioni. Se questo è vero molte volte, esso non lo è sempre, e quindi bisogna fare molta attenzione a non "presumerlo" troppo perché, quando ci si esprime in Interlingua, si possono fare errori di una certa rilevanza.

Una di queste apparenti corrispondenze riguarda l'uso dei pronomi relativi.

Rammentiamoci prima di tutto che cosa siano i pronomi relativi.

  • Il pronome relativo sostituisce un componente della frase mettendo in relazione proposizioni diverse, subordinando la frase da esso introdotta a quella che contiene la parola sostituita (proposizione reggente). La frase "Ho ascoltato Carlo che suonava un brano di Mozart" è costituita da due proposizioni distinte: "ho ascoltato Carlo" e "Carlo suonava un brano di Mozart", collegate in un unico enunciato con la sostituzione mediante pronome relativo della parola Carlo. I pronomi relativi possono costituire, a seconda dell'utilizzo, il soggetto, il complemento oggetto o un complemento indiretto della proposizione relativa.
  • Il pronome relativo serve in genere a evitare la ripetizione di un componente della frase, detto antecedente. Nell'esempio riportato "Carlo" è l'antecedente di cui si vuole evitare la ripetizione.
  • In italiano I principali pronomi relativi sono:
    • che (invariabile). Questo pronome nella lingua italiana non fa dunque distinzioni per il caso come avviene invece in francese (qui per il soggetto oppure que per il complemento), né tiene conto di aspetti semantici come la distinzione tra cose e persone (in inglese, per esempio, si distinguerebbe tra which per le cose e who/whom per le persone).
    • il quale (variabile secondo genere e numero: la quale, i quali, le quali). Essi possono sostituire il che nel ruolo di soggetto [es: la persona la quale mi ha salutato è una mia lontana parente], o nel ruolo di complemento oggetto [es: non ricordo il nome dell'uomo al quale ho restituito il cappello].
    • cui (invariabile), usato anch'esso per tutti i generi e numeri e sta a significare al quale, del quale, ai quali,dei quali, alla quale, della quale, alle quali, delle quali.Indica generalmente complementi indiretti, combinandosi con una preposizione.,Es.. "non ho mai visto la donna a cui hai regalato il libro";
  • A questi ultimi si affiancano i pronomi relativi doppi, detti anche pronomi relativi misti:
    • chi è usato per rappresentare un duplice significato: colui che (con valenza dimostrativa), colui il quale (con valenza relativa). Es. "chi tace acconsente"
    • chiunque,
    • quanto,
    • quanti.
  • Questi pronomi differiscono per il ruolo sintattico che possono svolgere nella proposizione subordinata: soggetto, complemento oggetto, complementi indiretti.
  • che, oltre al suo solito utilizzo di congiunzione, è usato come pronome per tutti i generi e numeri, rivestendo lo stesso significato di il quale, i quali, la quale, le quali, assumendo sia il ruolo di soggetto (es:la ragazza che sta cantando è mia sorella) sia quello di complemento oggetto (es: il libro che ho comprato è usato).

In Interlingua

  • In Interlingua I pronomi relativi sono:
    • que. Vedi qui elenco di esempi.
    • qui si riferisce solo a persone, e si usa quando il pronome relativo è il soggetto della proposizione relativa, oppure segue una preposizione. Negli altri casi il pronome relativo è que. P.es.: Le homine, qui sequeva le pueros, es hic. Le homine, con qui nos parlava, es hic. Le can, que sequeva le pueros, es hic. Le can, con que le pueros jocava, es hic. Le homine, que io videva, es hic. Vedi qui elenco di esempi.
    • le qual. Come pronome relativo si può pure usare le qual. Dato che un aggettivo usato come sostantivo può avere la finale del plurale, la scelta fra le qual e le quales può influenzare il significato della frase. P.es.: Le vetule lanterna e le sabliero, le quales esseva rumpite, on habeva cambiate pro alteres (Qui sia la lanterna che la clessidra si erano rotte). Le vetule lanterna e le sabliero, le qual esseva rumpite, on habeva cambiate pro alteres (Qui solo la clessidra si è rotta). Le societate in le medio del qual illa viveva. Le qual può sostituire qui nel ruolo di soggetto e viene usata con le preposizioni (ad es. ante, con, contra, detra, in, super, presso, sub, super, pro, secundo, verso). Vedi qui esempi.
    • cuje, traduce la cui, di cui, del cui, al cui, [es. cuje enumeration esserea troppo longe; le femina cuje filio io cognosce; le homine a cuje latere Jan es sedite; persona cuje salario depende del salarios del functionarios public; un communitate cuje membros se reuni regularmente; un libro cuje autor es incognite). Può sostituire de qui, de que.
    • lo que, da illo que (quello che) Quando il pronome "que" è in rapporto con il "lo" precedente, queste due parole sono considerate come un pronome composto lo que (e fra di esse non si pone una virgola). P.es.: Io non crede lo que ille dice (Io non credo a ciò che dice). Lo que ille dice non es le veritate (Ciò che dice non è la verità). Isto non es lo que illa prefere (Questo non è ciòche lei preferisce). Ille ha facite un grande error, lo que io multo regretta (Ha fatto un grave errore che mi dispiace molto). Anche: los que (quelli che). Vedi qui elenco di esempi.
    • la que da illa que (colei che), anche las que (quelle che).
    • le que da ille que (colui che), anche les que (coloro che).
    • Quicunque (es. quicunque se abassara, essera elevate; quicunque veni, dice que io non es in casa).
  • Da notare quindi attentamente che il "qui" si usa solo per il soggetto e, a differenza dell'italiano, anche per il complemento .Ad es. "Le alumno qui finge un maladia" (l'alunno che finge una malattia), appunctar un persona qui es acceptabile pro le consilio directive ((nominare una persona che sia accettabile al consiglio direttivi), "centro de personas qui cerca asylo" (centro di persone che cercano asilo).

Esempi[modifica]