Atletica leggera/Corsa/Corsa sul piano

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

La corsa sul piano è la più classica ed è la base delle discipline dell'atletica leggera.

Tecnica[modifica]

La tecnica varia a seconda che si tratti di corse veloci, mezzofondo o corse molto lunghe. In generale una posizione inclinata in avanti serve ad accelerare.

Alcune regole generiche[modifica]

  • Tenere il busto eretto ma non troppo rigido aiuta ad aumentare l'efficienza della corsa.
  • Le braccia devono muoversi in modo elastico per tutta la corsa, è consigliabile allenare le braccia per sopportare lo sforzo (che aumenta in proporzione con la velocità più che la durata).
  • Le mani devono essere tese in avanti o almeno strette a pugno. Alcuni mezzofondisti ignorano questa regola e corrono perfino con le mani a penzoloni, ma ciò porta una notevole perdita di efficienza.
  • Aumentare la falcata aumenta lo sforzo sulle gambe ma diminuisce il problema del fiato, se si intende bilanciare al meglio i due fattori ai fini della preparazione atletica generale conviene tendere verso una falcata molto lunga, comunque per le gare di mezzofondo e oltre di solito si opta per un miglioramento dello stile di corsa abituale dell'atleta, più che sulla scelta del metodo migliore.