Atletica leggera/Lanci/Getto del peso

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Il getto del peso è uno sport praticato da atleti sia di sesso maschile sia di sesso femminile. Le donne per lanciare utilizzano un peso da 4Kg , mentre gli uomini uno da 7,257Kg. Questo sport affonda le sue radici nei vecchi accampamenti militari, poiché presso i soldati, per dimostrare la propria forza,v'era l'uso di gettare il più lontano possibile una palla di cannone. Tale usanza venne poi elevata a disciplina sportiva ed introdotta subito nei Giochi olimpici moderni già alla fine del XIX secolo. Il lancio può essere effettuato sia da fermi che con una rincorsa, la quale, garantendo una maggiore spinta, fa si che aumenti la distanza del lancio. Esistono due tipi di rincorsa, la O'Brian ed il Baryshnikov. Ambe due traggono il nome dall'atleta che per primo le introdusse (O'Brian negli anni '50 e Baryshnikov negli anni '70). I movimenti devono essere estremamente dinamici e coordinati, poiché devono coinvolgere tutto il corpo: da sottolineare che la maggior parte della forza viene esercitata dalle gambe e non dagli arti superiori. La sinergia di diversi fasci muscolari è un elemento imprescindibile per un lanciatore. La giusta traiettoria del peso è una parabola di 45° circa.


Tecnica[modifica]

Il peso deve essere tenuto fra il collo e la spalla con la mano di lancio, la mano deve aderire al peso in modo che il palmo si trovi nella direzione opposta a quella di spinta (infatti è il palmo che deve spingere) mentre le dita garantiscono una presa solida.

Rotazione[modifica]

Il lancio, sia da fermo che dinamico, si basa su una rotazione del busto che serve a dare velocità all'azione.


Questa pagina è uno stub Questo modulo è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarlo secondo le convenzioni di Wikibooks