Costellazioni/Costellazioni autunnali

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
Costellazioni
Hubble ultra deep field.jpg
modifica

Le vere e proprie costellazioni autunnali si trovano guardando verso Sud. A Est, infatti, appaiono appena sopra l’orizzonte i Gemelli e Orione che però sono tipicamente invernali, mentre a Ovest troviamo gli ultimi rimasugli del cielo estivo col famoso triangolo delimitato da Cigno, Lira e Aquila. Rivolgiamo dunque il nostro sguardo a Sud dove la costellazione più cospicua è senz’altro Pegaso, che disegna nel cielo un grande quadrilatero. La sua stella più luminosa è Algenib. Da un'altra stella denominata Sirrah si diparte una catena di astri che però fanno già parte di Andromeda: in pratica queste due costellazioni sono collegate tra loro. In Andromeda è presente la famosa galassia M31. La sua fama è dovuta al fatto che è l’unica galassia visibile ad occhio nudo. La restante parte di cielo, in particolare verso l’orizzonte, presenta solo costellazioni poco appariscenti, alcune delle quali fanno parte dello Zodiaco. Per la precisione troviamo il Capricorno, per la verità da considerarsi estiva, alla sua sinistra abbiamo l’Acquario e più in là ancora i Pesci. È indispensabile specificare che queste ultime costellazioni assieme alla Balena, appartengono per la maggior parte all’emisfero australe e quindi dall’Italia, soprattutto al Nord, non possono essere viste nella loro intierezza.