Costellazioni/Costellazioni circumpolari/Cefeo

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

Costellazioni
Hubble ultra deep field.jpg
modifica

Cefeo è un’ampia costellazione la cui parte meridionale è attraversata dalla Via Lattea. Culmina il primo novembre.

Cefeo
Cefeo
Dati generali
Nome latino: Cepheus
Abbreviazione: Cep
Stella alfa: Aldemarin
Estensione: 588°

Mitologia[modifica]

Nella mitologia Cefeo era il re d’Etiopia, marito di Cassiopea e padre di Andromeda. Era uno degli Argonauti che seguì Giasone alla ricerca del Vello d’Oro.

La costellazione[modifica]

La figura di Cefeo è somigliante ad una casetta col tetto a punta, quando si presenta nella posizione illustrata nella cartina. Se vi vogliamo inserire la figura umana, dobbiamo metterla a testa in giù. La stella nel vertice in basso a sinistra corrisponde alla testa, mentre la stella alfa e l’altra stella dall’altra parte rappresentano l’inizio delle braccia. Coi suoi 588° gradi di estensione, Cefeo è appena più piccolo di Cassiopea, con la quale confina. Nei dintorni troviamo anche il Drago e l’Orsa minore. La stella alfa, Aldemarin, è di mg. 2,6 e dista da noi 50 anni-luce. A causa della precessione degli equinozi, diventerà la Stella Polare fra 5.500 anni. Sopra Aldemarin c’è beta Cephei di mg. 3,2 che è una interessante nonché facile doppia. È anche variabile.

Altre stelle[modifica]

Gamma Cephei è al vertice del tetto; di mg. 3,2 sarà la Polare fra 2000 anni. Abbiamo poi Delta Cephei che è molto importante. Scoperta da Goodrick nel 1784, è diventata il prototipo di un tipo di stelle variabili, non a caso dette cefeidi, la cui variabilità è dovuta alle pulsazioni degli strati esterni. La stella è anche doppia avendo una compagna a 45”. Anche U Cep è una variabile doppia del tipo binaria ad eclisse. Si tratta di stelle la cui variazione di luminosità è dovuta alle reciproche eclissi, che avvengono quando una stella si mette davanti all’altra rispetto al nostro angolo visuale.

Profondo cielo[modifica]

In Cefeo ci sono vari tipi di oggetti del profondo cielo. NGC 188 è un ammasso aperto. È il più vicino al Polo celeste ed è uno dei più vecchi tra quelli conosciuti. NGC 6946 è una galassia spirale piuttosto vicina ma molto debole. NGC 7023 è una nebulosa di mg.10. NGC 40 è una nebulosa planetaria con una estensione di 40x60 secondi d’arco, con una evidente stellina centrale di mg.11. Notiamo la totale assenza di oggetti del catalogo Messier.

Tabella principali stelle doppie[modifica]

Nome A.R. Dec Separazione Mg.
Delta Cep 22h 29.2m +58° 25' 20,4 4,07 – 13
Omicron 23h 18.6m +68° 07' 3,2 4,9 – 7,8
Beta Cep 21h 28m +70° 20' 13 3,2 – 7,8
Struve 320 03h 06.1m +79° 25' 4,6 5,6 – 8,8

Tabella principali ammassi e galassie[modifica]

Nome A.R. Dec Tipo Mg.
NGC 7510 22h 09.2m +60° 18' Ammasso aperto 8.8
NGC 6949 20h 33.9m +59° 58' Galassia spirale 11.1
NGC 40 00h 13.0m +72° 32' Nebulosa planetaria 10
NGC 6939 20h 31.4m +60° 38' Ammasso aperto 7.8