Interlingua/Teoria/Lingue fonti o di riferimento

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search

4. Lingue ­fonti o di riferimento[modifica]

Per quanto riguarda le parole internazionali d'origine straniera la lingua ingle­se risponde nel modo più pieno ai requisiti di potere ricettivo. Le lingue ro­ manze si adattano meglio ai requisiti d'irradiazione produttiva di parole inter­nazionali. La migliore scelta di lingue per effettuare una ricerca sistematica di parole internazionali è di conseguenza la combinazione di inglese e lingue ro­manze. Ci riferiremo quindi riferimento a queste lingue come a lingue­fonti o di riferimento.

L'inclusione dell'inglese non interferisce con l'esigenza che le lingue da esami­nare per la compilazione del vocabolario internazionale abbiano una base co­ mune. L'inglese condivide la stessa base delle lingue romanze. Il suo vocabola­rio è così fortemente romanzo, che, a questo riguardo, qualunque possa essere la situazione per altri aspetti, esso è una lingua romanza.

Il gruppo linguistico anglo­romanzo può vantare circa un miliardo di locutori. Questo quarto di umanità non include nessun gruppo etnico che non sia implicato in attività internazionali. Certamente non include tutta la popolazione del globo coinvolta negli affari internazionali, ma certamente la maggior parte d'esso. Alcuni esempi possono servire per dimostrare come il gruppo linguistico anglo­romanzo costituisca un gruppo di lingue­fonti in cui possono essere col­ lazionate parole internazionali dall'origine più varia.

La parola ebraica per "inferno", ge hinnom, è largamente internazionale, ma per accettarla nel vocabolario internazionale non è necessario passare dall'ebraico poiché la parola compare nell'inglese gehenna, nel francese gehenne, nel­ lo spagnolo gehena e nell'italiano gehenna.

La parola araba che compare nell'inglese come alcove può allo stesso modo es­sere trovata in un ambito non arabo, perché compare nell'italiano e nel porto­ ghese come alcova, nello spagnolo come alcoba, e nel francese come alcove. Un esempio di parola internazionale d'origine russa che compare in inglese è mammoth, in francese troviamo mammouth, in spagnolo mamut, in italiano mammut.

Un esempio tedesco è la parola Feldspath, in inglese feldspar, francese feldspa­th, in italiano feldspato, in spagnolo feldespato. L'argomentazione a favore di un gruppo ristretto di lingue da cui trarre parole internazionali, nell'interesse di un esame più ampio non preclude la possibilità di spostarne i confini. Al posto di una o due lingue del gruppo anglo­romanzo, possono essere incluse una o due lingue d'almeno uguale importanza, atteso chè naturalmente gli elementi esaminati posseggano ancora una base comune, cioè che il loro centro di gravità rimanga nella sfera anglo­romanza. Nella compilazione di questo dizionario si è deciso che il campo di ricerca si ampliasse tanto da includere il tedesco, o il russo, o entrambi. La decisione di non avvalersi della stessa procedura per altre lingue fu raggiunta dopo che molti test avevano dimostrato che un'ulteriore complicazione della nostra metodologia non avrebbe influito in modo apprezzabile sui risultati.