L'uomo di casa/Impianto elettrico/Prese

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search


La presa di corrente è un componente in grado di dare corrente ad un utilizzatore, mediante l'inserimento di una spina. Per motivi di sicurezza le prese sono di tipo femmina, quelle moderne hanno anche uno speciale meccanismo, una protezione di plastica e una molla. L'apertura di questo meccanismo è possibile solo se viene inserita una spina con due poli, questo per evitare che inserendo un conduttore, esempio un chiodo, in una sola fessura questa resta isolata, Quindi un'eventuale folgorazione non può essere dovuta ad un incidente.

Vari tipi di prese[modifica]

(Italiana a 3 poli)[modifica]

Spina 23-16/VII 10A con presa

Lo standard italiano CEI 23-16/VII, comprende due tipi di prese, una da 10 una da 16 A nominali, differenti per la dimensione e la spaziatura dei contatti. Entrambe le prese sono simmetriche e possono essere inserite in entrambi i versi, e non sono compatibili con alcun altro tipo di presa. I contatti di fase e neutro (anche se essendo la presa non polarizzata non esiste una attribuzione univoca) sono parzialmente rivestiti di isolante per parte della lunghezza, al fine di proteggere le dita dal contatto con la parte in tensione durante l'inserimento o estrazione della spina.

Italian socket P 17 (old).jpg
Italian socket P 17-11.jpg

Sono molto diffuse le spine tipo C CEE 7/16 per gli apparecchi a doppio isolamento. I grossi elettrodomestici sono generalmente venduti con la spina CEE 7/7, anche se sono rarissime le prese corrispondenti, e spesso si utilizzano adattatori per il tipo italiano da 16 A.

CEI 23-16/VII, 10 A

Ha un contatto centrale di messa a terra identico agli altri due. Le prese progettate per accettare anche le spine shuko hanno un foro centrale in grado di accettare la spina italiana.

Questa presa è relativamente standardizzata in Libia, Etiopia e Cile, e può essere trovata sporadicamente in nord Africa e occasionalmente in vecchi edifici in Spagna.

CEI 23-16/VII, 16 A

Nella spina da 16 A, i contatti sono più distanziati di alcuni millimetri (interasse 26mm) e con diametro maggiore. Esistono prese dette bipasso o bivalenti in grado di accettare sia la versione da 10 che quella da 16 Ampere e prese universali in grado di accettare, oltre alle due italiane, anche le CEE 7/7 tedesche.


(Tedesca a 2 poli con contatti di terra laterali)[modifica]

Presa e spina
CEE 7/4

La presa CEE 7/4, comunemente chiamata schuko, contrazione di Schutzkontakt, che significa "contatto di protezione". Il sistema shuko è simmetrico (non polarizzato) e adatto per carichi fino a 16 A. Per correnti superiori i carichi devono essere connessi direttamente alla rete attraverso un interruttore oppure con una presa industriale idonea.


Montaggio[modifica]

RICORDARSI DI STACCARE LA CORRENTE PRIMA DI EFFETTUARE MONTAGGI O RIPARAZIONI ALL'IMPIANTO ELETTRICO, SE CIÒ NON FOSSE FATTO POTRESTE RIMETTERCI LA VITA.

Le prese hanno tre morsetti, a parte il centrale che è predisposto per la terra gli altri due non sono polarizzati, vuol dire quindi che non è importante come la fase e il neutro vengono montati. Per montare le prese bisogna tendere una linea separata dalle altre a seconda dell'amperaggio a cui s'intende sottoporle, quindi tutte le prese da 10A vanno collegate in una linea a parte, così come per quelle da 16A. Per stendere una linea infilare nei tubi un fascio con tre fili (fase, neutro, protezione) facendolo passare da tutte le scatole in cui si intende prelevare tensione, ricordandosi di lasciare 20cm circa di filo in più fuori da ogni scatola. Tagliare uno alla volta tutti e tre i fili, arricciolare i due capi di uno stesso filo prima di inserirlo nella presa.L'ultima invece deve aver un solo filo entrante per ogni contatto.