Controlli automatici/Introduzione ai sistemi di controllo

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
Jump to navigation Jump to search
Indice del libro
Variabili
  • variabile da controllare (es. velocità);
  • misura della variabile da controllare (es. velocità letta sul tachimetro);
  • valore desiderato della variabile da controllare (es. velocità desiderata);
  • riferimento: descrive il comportamento che si vuole ottenere per la variabile da controllare:
    • se : inseguimento in scala;
    • se costante: controllo = regolazione;
    • se variabile: controllo = inseguimento;
  • variabile di controllo (es. posizione del pedale);
  • variabile di comando (es. forza del motore);
  • disturbi (es. vento, pendenza).
Elementi fondamentali Ingresso Uscita Descrizione Esempio
sistema da controllare , autoveicolo
trasduttore Acquisisce le informazioni dal sistema vero e misura la variabile da controllare (sensore + condizionatore di segnale). tachimetro
nodo di confronto , Confronta il comportamento del sistema con il riferimento che si vuole imporre con obiettivo tramite il segnale errore di inseguimento . automobilista
controllore Dà il comando all'attuatore, e può essere analogico (componenti elettronici) o digitale (algoritmo).
attuatore (o azionamento) Interagisce col sistema e ne modifica il comportamento. motore
sistema di monitoraggio Rappresentazione grafica/numerica dei segnali, diagnostica, allarmi, backup, download, ecc. centralina elettronica